5 maggio 2016

I caschi degli Stormtroopers diventano maschere delle icone horror!

A cimentarsi con l’estrosa operazione è stato l’artista Charles Clary

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
5 maggio 2016
Voorhees-Stormtrooper

Ieri 4 maggio, è stato lo Star Wars Day. Per i fan dell’horror non sarà una giornata memorabile come l’Alien Day di settimana scorsa, ma ogni occasione è comunque buon per festeggiare no? In ogni caso, per accontentare tutti, qualcuno ha ben pensato di unire in qualche modo il mondo del terrore con l’universo creato da George Lucas nel maggio del 1977.

Hellraiser-StormtrooperPoche immagini dei film di Star Wars sono più iconiche dei caschi degli Stormtrooper, che sono diventati un simbolo immediatamente riconoscibile per tutta la saga. Queste ‘maschere’ hanno senza dubbio un design accattivante, ma peccano un po’ in fatto di colori, rendendole così tele perfette per ogni appassionato in cerca di svago. Personalizzare gli elmi dell truppe d’assalto dell’Impero è diventato un passatempo popolare nel fandom di Star Wars, in particolare grazie al recente arrivo sul mercato di maschere in vinile completamente bianche, e nessun artista ha eseguito lavori più impressionanti di Charles Clary.

Clary, che secondo le sue stesse parole fa “robe e cose, cose e robe,” ha recentemente intrapreso un percorso per trasformare i caschi degli Stormtrooper nelle icone horror più amate, documentando il suo lavoro sul suo account Instagram: @CharlesClary. Freddy Krueger, Jason Voorhees, Pinhead e una miriade di altri cattivi apparsi sul grande schermo sono già stati introdotti nell’universo di Star Wars da Clary, e in onore della festa del MayTheFourth, abbiamo voluto condividere i suoi estrosi lavori con voi: li trovate tutti nella nostra gallery!

Articolo
Titolo
I caschi degli Stormtroopers diventano maschere delle icone horror!
Descrizione
A cimentarsi con l'estrosa operazione è stato l'artista Charles Clary
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Gallery

Articoli correlati

Inserisci un commento