19 agosto 2016

[cortometraggio] Aimee Mullins è un’aliena dedita al furto in Stryka

C’è anche Rupert Friend nell’opera sci-fi di Emily Carmichael

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
19 agosto 2016
Stryka

Emily Carmichael ha realizzato Stryka, geniale corto comico-fantascientifico dove incontriamo un serpenti-forme alieno palesemente proveniente da un altro pianeta che si dedica al crimine insieme al suo partner.

La vicenda è ambientata a Brooklyn in un futuro prossimo e questa è la trama:

Stryka è una stupefacente donna rettile proveniente da un altro pianeta dedita a rapine e altri lavoretti occasionali insieme al suo compagno nel crimine – in senso letterale – Callen. Lei però ha un segreto: in precedenza si è data al latrocinio insieme a qualcun’altro (in fondo vuole solo qualcuno che faccia pulizia abbastanza bene da portare a termine un fantasioso furto di gioielli di tanto in tanto, è così sbagliato?). Preoccupata della sua carriera come ladra e combattuta sulla sua lealtà ai ladri rivali, l’aliena dovrà capire a qual è il suo posto. Fortunatamente possiede un avanzatissimo robot terapista con cui può parlare.

Il cortometraggio, che vede protagonisti Aimee Mullins nei panni di Stryka e Rupert Friend quale suo partner, è realizzato con notevole maestria, come potrete vedere:

Articolo
Titolo
[cortometraggio] Aimee Mullins è un'aliena dedita al furto in Stryka
Descrizione
C'è anche Rupert Friend nell'opera sci-fi di Emily Carmichael
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento