30 giugno 2016

[cortometraggio] Alex J. Mann mostra i risvolti horror di Snapchat e Instagram

Le protagoniste di 3 Seconds ed ME2 scoprono i lati negativi dell’ossessione per i Social Media

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
30 giugno 2016
Alex J. Mann

Lo sceneggiatore e regista Alex J. Mann ha lavorato a due nuovi e terrificanti corti, che prendono spunto da qualcosa che ha definito la nostra generazione: i Social Media, e più in generale le moderne tecnologie. Qual è la nota horror? Tali innovativi strumenti mediatici sono utilizzati in modo oscuro e ne pagano pegno due ragazze, che scopriranno i sinistri risvolti che si celano nel leggere il proprio smartphone mentre sono da sole a letto.

Le due opere (qui sotto) hanno una durata inferiore ai 3 minuti. Nel primo, intitolato 3 Seconds e che ha già fruttato quasi tre milioni di visite su YouTube, Allison Raskin sperimenta un’esperienza decisamente brutta – e definitiva – con Snapchat:

Chi le avrà inviato un messaggio nel mezzo della notte? Forse sarebbe meglio non scoprirlo…

Nel secondo corto, intitolato ME2, Julia Kelly scopre le conseguenze letali dell’avere un profilo Instagram. Il quesito definitivo è:

Vale davvero la pena scattare il selfie perfetto?

Curiosi? Scoprite di cosa si tratta di seguito e, mi raccomando, attenti ai Social!!

Articolo
Titolo
[cortometraggio] Alex J. Mann mostra i risvolti horror di Snapchat e Instagram
Descrizione
Le protagoniste di 3 Seconds ed ME2 scoprono i lati negativi dell'ossessione per i Social Media
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento