10 aprile 2016

[cortometraggio] La ricerca dell’amore perduto in un mondo ipertecnologico al centro di Lost Memories 2.0

Online il secondo fantascentifico lavoro di Francois Ferracci

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
10 aprile 2016
Lost Memories 2.0

Era il 2012 quando il francese – già al lavoro sugli effetti visivi di The Green Hornet e Frm Paris with Love – Francois Ferracci debuttò alla direzione del suo primo cortometraggio, The Lost Memories. A oltre tre anni di distanza è stato ora pubblicato online il sequel di quel lavoro, intitolato Lost Memories 2.0. L’opera fantascientifica problematizza sul fatto che la tecnologia gestisca ormai la nostra vita e s’interroga su dove potrebbe condurci tale dipendenza.

lost memories 2.0Protagonisti sono Luka Kellou, Magali Heu e Jeanne-Marie Ducarre.

Questa la sinossi:

Il “Cloud” è collassato e ha distrutto i dati digitali in tutto il mondo pochi anni prima, durante una tempesta elettromagnetica. Da quel drammatico momento, il mondo ha attraversato una lenta ripresa, e la piattaforma AD è il nuovo “After Cloud”. Il “Cloud” è stato lentamente riattivato e le interfacce riportate in vita. Marc parte alla ricerca di Karen, la moglie, amante, compagna e migliore amica prima della caduta del “Cloud” e ora il suo amore perduto. In un mondo ultra-connesso piena di persone iper collegate, come potrete ritrovare la vostra anima gemella, dopo che il mondo si è parzialmente disconnesso e l’avete persa?

Scopritelo di seguito:

Articolo
Titolo
[cortometraggio] La ricerca dell'amore perduto in un mondo ipertecnologico al centro di Lost Memories 2.0
Descrizione
Autore dell'opera di fantascienza è il francese Francois Ferracci
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento