1 dicembre 2015

Il pane fritto dei nativi americani di Balla coi Lupi

Una ricetta semplice alla base della tavola di molte tribù, una pietanza da condividere e da spezzare con gli altri commensali.

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
1 dicembre 2015
Il pane fritto dei nativi americani di Balla coi Lupi

E’ da poco passata la festa del Ringraziamento ed è in suo onore che vi presentiamo una nuovo ricetta, propria della tradizione dei nativi americani.

Tra i numerosi film a riguardo, viene subito alla mente un grande classico: Balla coi Lupi con Kevin Costner del 1991. Nella celebre pellicola, vincitrice di 7 premi Oscar, il protagonista, il tenente John Dunbar dell’Esercito Unionista di stanza in Tennessee, è inviato a Fort Hayes, in Ohio, in un remoto avamposto dimenticato presto dall’Esercito. Proprio qui viene in contatto con la vicina tribù indiana dei Siux con cui man mano costruisce un legame sempre più profondo, fino ad apprendere gli usi e costumi di quel popolo e a condividerne la quotidianità.

Tra le molte ricette dei popoli autoctoni dell’America del Nord, il pane fritto è senza dubbio una delle basi fondamentali della loro tavola, una pietanza da condividere e da spezzare insieme agli altri commensali.

Ecco la ricetta:

Ingredienti:

2 tazze di farina
1 bustina di lievito in polvere
1 cucchiaino di sale fino
1 tazza di acqua calda
olio di semi (per fritture)

La preparazione passo per passo:

Versate in una grande ciotola la farina, prima passata al setaccio per evitare grumi, il lievito e il sale, mescolando perché sia omogeneo. Aggiungete poi l’acqua calda girate energicamente il composto con un cucchiaio di legno fino a raggiungere un impasto solido e lavorate con le mani per qualche minuto così da ottenere una consistenza liscia ed elastica. Avvolgete il composto nella pellicola trasparente e lasciate a riposo per venti minuti nel forno spento con accese solo le luci così da meglio attivare il processo di lievitazione.

Dividete poi in dodici parti uguali, e create delle piccole palle e usando i palmi e le dita premete i panetti, appiattiteli fino a giungere allo spessore di circa mezzo centimetro.

Versate l’olio in una padella antiaderente e scaldate a fuoco medio finché non è bollente. Immergete poi delicatamente ciascuna parte di impasto e finchè non diventa dorato e non si gonfia,  per circa un minuto per lato. Usate infine la carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio e servita caldo al centro della vostra tavola.

Buon appetito!

Articoli correlati

Inserisci un commento