25 ottobre 2015

Ritrovata una mappa della Terra di Mezzo con annotazioni personali di Tolkien

L’eccezionale reperto è stato messo in vendita

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
25 ottobre 2015
terra di mezzo tolkien

Una mappa della Terra di Mezzo annotata da J.R.R. Tolkien in persona è stata scoperta all’interno di una copia del Signore degli Anelli di proprietà dell’illustratrice Pauline Baynes, autrice delle illustrazioni del romanzo pubblicato da Allen & Unwin nel 1970.

Il documento offre uno sguardo inedito sul mondo fantastico creato dallo scrittore britannico. Per fare un esempio, Tolkien osserva che Hobbiton è sulla stessa latitudine di Oxford, in Inghilterra e suggerisce che Ravenna potrebbe essere la città che ha ispirato Minas Tirith.

La mappa è ora in mostra e pronta per la vendita presso il Blackwell’s Rare Books al prezzo di 60.000 sterline, e il signor Blackwell afferma che la mappa mostra “l’esatta natura” della visione di Tolkien.

“Prima di essere messa in mostra nel negozio questa settimana, la mappa è stata solo in mano a privati”, ha dichiarato Henry Gott, specialista di prime edizioni del Blackwell. “Una delle cose più interessanti è vedere quanto ci sia della visione di Tolkien in questa mappa; tutti i suoi suggerimenti, e ce ne sono molti, si riflettono nella versione illustrata poi dalla Baynes. La misura in cui egli collaborò non era evidente in precedenza, e non poteva esserlo senza un documento come questo. L’importanza del ritrovamento risiede proprio nel mostrarci tale processo”.

Il pezzo di carta mostra anche come lo scrittore abbia avuto in mente Belgrado, Cipro e Gerusalemme come punti di riferimento per il mondo da lui creato.

“La mappa mostra quanto fosse ossessionato dai dettagli. Gli altri avrebbero potuto interferire solo a loro rischio”, ha dichiarato Sian Wainwright del Blackwell. “Era una persona con la quale era difficile lavorare, ma che alla fine dava molte soddisfazioni”.

Articoli correlati

Inserisci un commento