11 agosto 2017

I 10 clown da incubo del cinema che renderanno le vostre notti insonni

Da Pennywise al Capitano Spaulding, i pagliacci più terrificanti arrivati fino ad ora sul piccolo e sul grande schermo

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
11 agosto 2017
it pennywise muschietti

Mille sono le creature terrificanti protagoniste che infestano i film horror: tra spiriti, demoni, mostri deformi, vampiri, alieni e maniaci serial killer, la paura assume i volti più diversi di volta in volta. Tuttavia, tra le varie spaventose entità malvagie presentabili sul grande schermo, una riesce in particolare a terrorizzare grandi e piccini indistintamente, provocando da sempre incubi indelebili e coulrofobia: il clown!

Se generalmente le persone trovano tali soggetti divertenti, a volte addirittura tristi, forse bisognerebbe invece a riflettere attentamente sulla tranquillità dell’approcciarsi fiduciosi a tali mimi dal naso scarlatto e ancor più a lasciarli soli con i propri diletti infanti …

Per mettervi in guardia, abbiamo dunque stilato una classifica dei 10 più agghiaccianti pagliacci visti sul piccolo e sul grande schermo, così da mostrarvi il vero volto che potrebbe celarsi dietro al trucco e alle buffe parrucche:

1) Pennywise (Tim Curry) in IT

clown-assassini-1

Ovviamente partiamo da uno dei progenitori del clown assassini, chi meglio del mitico Pennywise? Nato tra le pagine del romanzo horror di Stephen King ormai passato alla storia, il mostruoso pagliaccio infantifago è rimasto impresso nelle menti di un’intera generazione grazia all’omonima miniserie in due episodi del 1990 diretta da Tommy Lee Wallace. Se siete estimatori del libro, o dell’opera TV, sarete certo in trepida attesa del nuovo adattamento di IT ad opera dell’argentino Andrés Muschietti, in cui Bill Skarsgård prende il posto di Tim Curry.

2) Capitano Spaulding (Sid Haig) in La Casa dei Mille Corpi

clown-assassini-2

Meno sovrannaturale, ma altrettanto sanguinario, Captain Spaulding è decisamente un maniaco che ama truccarsi da clown da brividi nel film del 2003 diretto da Rob Zombie (la nostra intervista esclusiva) A capo di una famiglia di psicopatici, il vizioso pagliaccio conduce le sue ignare vittime in una allucinata casa / museo delle torture dalla quale non si esce vivi … Un luogo in cui nessun giovinastro in cerca di emozioni forti vorrebbe imbattersi durante un road trip attraverso gli Stati Uniti …

3) Il clown zombie di Benvenuti a Zombieland

clown-assassini-3

E se oltre al solito aspetto poco rassicurante, il clown fosse pure uno zombie affamato di carne umana? Di certo si tratta di un mix davvero letale, e pure parecchio raccapricciante, quello proposto dalla horror comedy diretta nel 2009 da Ruben Fleischer. In questo caso, altre a cercare di non essere accoltellati, scuoiati o mangiati, dovremmo stare attenti anche ai semplici morsi, pena la zombificazione!

4) La bambola clown in Poltergeist

clown-assassini-4

Oltre alle già citate e poco auspicabili declinazioni pagliaccesche, c’è un’altra terrificante opzione: il clown potrebbe essere un pupazzo  posseduto! Questo è il caso della pellicola del 1982 di Tobe Hooper / Steven Spielberg (la soluzione alla diatriba su chi l’abbia davvero diretta è arrivata di recente), dove l’apparentemente innocuo giocattolo da compagnia si diverte a tormentare il povero Robbie con intenti tutt’altro che ludici …

5) Art (Mike Giannelli) in All Hallows’ Eve

clown-assassini-5 Decisamente eccentrico nel suo look, Art, rimane certo impresso nella mente. Se all’apparenza potrebbe sembrare una combinazione tra un pagliaccio e una drag queen, si tratta però di qualcosa di molto più pericoloso e sanguinario: un demone assassino che uccide le sue vittime ridendo, eppur rimanendo inquietantemente muto come un mimo … Davvero terrificante!

6) Il Jocker (Heath Ledger) in Batman – Il Cavaliere Oscuro 

Clown assassini-6I cattivi degli adattamenti dei fumetti non sono quasi mai davvero terrificanti, o meglio, non sono di norma ‘rappresentati in maniera horror’, ma semplicemente fumetteschi e quindi sopra le righe. Tuttavia, ci sono alcune eccezioni. La più celebre? Il pagliaccesco Jocker, assolutamente psicopatico, della trilogia di Christopher Nolan. Sebbene non abbia nulla di paranormale, questo inquietante clown criminale e anarchico è spaventoso almeno quanto tutti gli altri esempi menzionati sopra e perfino di più, per la meticolosità nel suo disegno di insensata distruzione di massa.

7) Il cloyne (Andy Powers) in Clown

clown-assassini-8La minaccia nell’horror del 2014 di Jon Watts non viene dall’esterno, ma direttamente da dentro di noi. Ce lo mostra il demoniaco Cloyne, un’entità maligna mangiatrice d’infanti della tradizione nordica contenuta in quello che sembra un innocuo costume da clown. Chiunque lo indossi si trasforma infatti in una creatura mostruosa e famelica dai denti aguzzi, che sarà appagata solo dopo essersi nutrita di cinque bambini …

8) I pagliacci alieni di Killer Klowns from Outer Space

clown-assassini-7 Come detto, non basta doversi guardare le spalle da demoni, assassini in carne e ossa ed entità mitologiche, ma anche da quello che potrebbe arrivare dallo spazio! Hanno infatti l’aspetto di grotteschi pagliacci gli alieni antropofagi della horror comedy sci-fi diretta dai Fratelli Chiodo nel 1988, che invadono una tranquilla cittadina in cerca di “provviste”, ossia esseri umani da stipare nella loro astronave e conservare in bozzoli di zucchero filato da assaporare con calma in seguito …

9) Il clown vendicatore (Ross Noble) di Stitches

clown-assassini-9Horror comedy grottesca diretta da Conor McMahon nel 2012, vede protagonisti un gruppo di pestiferi ragazzini, che durante una festicciola di compleanno uccidono per sbaglio un digraziato, travestito da clown, dopo averlo preso crudelmente in giro e avergli fatto diversi scherzi. Se per anni rimangono impuniti, il poveretto riuscirà però ad avere alla fine la sua vendetta, ritornando dalla tomba per eliminarli uno ad uno dopo anni … Mai maltrattare i pagliacci che incontrate …

10) Doom-Head (Richard Brake) in 31

clown-assassini-10Il nostro decalogo si chiude con una figura che racchiude in sé alcune delle caratteristiche tipiche del Jocker, psicotico e dal trucco fatiscente, e dell’assassino seriale alla Capitano Spaulding: si tratta del “non clown” del film di Rob Zombie del 2016, un sadico torturatore su commissione, coinvolto in un malato gioco ideato da alcuni riccastri agghindati alla maniera del Marchese De Sade, che si tinge le labbra con il proprio sangue dopo essersi preso a pugni. Meglio non imbattersi mai in lui e nei suoi sinistri compagni …

Articoli correlati

Inserisci un commento