2 gennaio 2017

33 cose da sapere su Michael Fassbender

Conoscete davvero il talentuoso protagonista di Assassin’s Creed?

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
2 gennaio 2017
michael-fassbender-shame

Il 4 gennaio arriva nei nostri cinema Assassin’s Creed (la nostra recensione), film di Justin Kurzel tratto dall’omonima serie di videogiochi che segue lo scontro, attraverso i secoli, tra la Setta degli Assassini e l’Ordine dei Templari. Protagonista dell’opera, nei panni di Callum Lynch e al contempo del suo antenato Aguilar de Nerha, è Michael Fassbender, che ci conduce in un’avventura tra presente e passato, con plurime incursioni nella Spagna quattrocentesca dominata dall’Inquisizione.

Se volete conoscere ogni cosa sull’attore, qui di seguito trovate 33 cose da sapere sul suo conto:

Assassin's Creed kurzel1) E’ perfettamente bilingue: cresciuto in Irlanda, parla anche un tedesco fluente. Per il suo personaggio in Bastardi Senza Gloria ha però lavorato con un logopedista, spiegando che avrebbe potuto “chiacchierare in tedesco e guardare film in tedesco”, ma che era un po’ “arrugginito”.

2) E’ nato infatti a Heidelberg, Baden-Württemberg, Germania dell’Ovest, il 2 aprile 1977.

3) Ha un soprannome che non è legato, come alcuni potrebbero pensare, alla sua prestanza fisica o a qualche dote recitativa. Si tratta di un nomignolo conferitogli da un carissimo amico, che si è sempre rivolto a lui come Fassy.

4) Tra i suoi avi ci figurano alcuni irlandesi celebri. Sua madre è la pronipote di Michael Collins, patriota e leader politico durante la Guerra di Indipendenza.

5) Quando aveva due anni, i suoi genitori si sono trasferiti a Killarney, nella Contea di Kerry, nella Repubblica d’Irlanda, dove hanno gestito il West End House, un ristorante dove suo padre lavorava come chef.

michael-fassbender-inglorious-bastards6) Ha una sorella maggiore, Catherine, che lavora presso l’Università della California, e un fratello, Davis, neuropsicologo.

7) Ha scoperto che voleva fare l’attore a 17 anni, quando è stato scelto per una commedia di Donnie Courtney.

8) Prima di divenire una stella, anche lui ha dovuto accettare ogni tipo di lavoro per pagare le bollette; tra i vari è stato anche un barista e – potrebbe essere la fantasia nascosta di molte signorine – il postino…

9) Quando aveva 18 anni ha fondato la sua casa di produzione! Si tratta della Peanut Productions, che però è stata accantonata una volta che i ruoli filmici hanno iniziato a succedersi uno dopo l’altro con regolarità.

10) A 19 anni, si trasferì a Londra per coltivare il proprio dono e studiare recitazione.

11) Nel 1999 ha abbandonato il Drama Centre e ha iniziato un tour con la Oxford Stage Company, recitando in Tre Sorelle di Chechov.

12) Da buon irlandese ha promosso uno dei prodotti ritenuti più rappresentativi della sua terra natia, la birra Guinness, in uno spot che lo vede errabondare sul globo terracqueo fino a giungere a un pub per gustarsi la meritata pinta.

michael-fassbender-band-of-brothers13) Il suo primo ruolo cinematografico risale al 2001, nella miniserie TV Hearts and Bones, a cui è seguita nel 2001 Band of Brothers, in cui ha interpretato Burton “Pat” Christenson.

14) Ha interpretato Jonathan Harker nella versione radiofonica in 10 parti di Dracula prodotta dalla BBC Northern Ireland.

15) Al Fringe Festival di Edimburgo nel 2006, ha recitato nei panni di Michael Collins in Allegiance, commedia di Mary Kenny incentrata sull’incontro tra Collins e Winston Churchill.

16) Ha diretto, prodotto e recitato nella versione teatrale di Le iene di Quentin Tarantino con la sua compagnia.

17) E’ comparso in Angel (The Real Life of Angel Deverell) film incentrato sulla vita della giovane ed eccentrica autrice britannica Angel Deverell ambientato agli inizi del XX secolo. Nel drama interpretava l’oggetto dell’amore di lei: un pittore mediocre di nome Esmé.

18) E’ poi comparso in Wedding Belles, scritto da Dean Cavanagh e Irvine Welsh e diretto da Philip John.

19) Ha recitato in grandi produzioni hollywoodiane, vestendo i panni di Stelio, un giovane guerriero spartano, in 300 di Zack Snyder, del Luogotenente Archie Hicox in Bastardi senza gloria (2009) di Quentin Tarantino, di Magneto nei nuovi film degli X-Men e infine dell’androide David in Prometheus (2012) e nel prossimo Alien: Covenant di Ridley Scott.

x-men-apocalypse-poster-magneto120) Ha incarnato inoltre personaggi decisamente complessi, quali Carl Jung in A Dangerous Method di David Cronenberg (2011). E’ stato un sessuomane in Shame di Steve McQueen, grazie a cui nel 2011 ha vinto la Coppa Volpi alla 68ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia ed è stato nominato per un Golden Globe e un premio BAFTA.

21) E’ perfettamente a suo agio anche nelle incursioni nel ‘lato oscuro’. Esempio perfetto è il suo ruolo in 12 Anni Schiavo, dove ha interpretato il disumano schiavista Edwin Epps. Riferendosi alla parte ha dichiarato di sentire che aveva “una grande responsabilità nel renderlo un essere umano stratificato”, così da “mostrare realmente le conseguenze di quel mondo”. La parte gli è peraltro valsa una nomination all’Oscar 2014 per il Miglior attore non protagonista.

22) Attore oltremodo eclettico, è passato dagli horror/thriller Eden Lake di James Watkins e Blood Creek di Joel Schumacher del 2009, al western Jonah Hex di Jimmy Hayward, al fanta-storico Centurion di Neil Marshall allo spionistico/action, con Haywire di Steven Soderbergh.

23) Il suo sogno non è sempre stato quello di diventare una star di Hollywood e recitare in qualche blockbuster o in un drama impegnato, bensì di cantare in un musical! Fino ad ora però non ci è riuscito…

24) Per conseguire più facilmente il suddetto obiettivo ha coltivato nel tempo la propria formazione musicale, rivelandosi un pianista provetto (ma sa suonare anche la fisarmonica).

25) Altra sua passione nascosta è la guida, e in particolare le gare di gokart.

michael-fassbender-hunger26) Come molti altri suoi colleghi ha dovuto affrontare una dieta drastica per una parte. Nella fattispecie ha dovuto perdere ben 15 kg per interpretare il carcerato irlandese Bobby Sands, il protagonista di Hunger di Steve McQueen. Il segreto del miracoloso dimagramento? Un regime alimentare strettissimo comprensivo solo di frutti di bosco, sardine e noci.

27) Si è sentito parecchio in imbarazzo nel girare scene di sesso con Penelope Cruz, sua fidanzata in The Counselor – Il procuratore. Ha spiegato che la presenza sul set e nel cast del marito di lei nella vita reale, Javier Bardem, non lo ha per nulla aiutato e se da un lato cercava “di essere il più rispettoso possibile”, dall’altra “suona rozzo, ma era necessario portare a termine ciò che andava fatto”.

28) Nonostante sul grande schermo abbia vestito i panni del geniale patrono della Apple Steve Jobs, è poco attratto dall’evoluzione tecnologica e anzi, a sberleffo di ogni presunta obsolescenza, è affezionato al suo iPhone 4, con tanto di schermo rotto.

29) Tra un ingaggio e l’altro risiede a East London, dove vive dal 1996, in uno spartano appartamento ad Hackney.

the-cooper-temple-clause-blind-pilots30) Ha recitato nel video musical per la canzone Blind Pilots della band inglese The Cooper Temple Clause.

31) Il regista J.J. Abrams gli ha offerto una parte in Star Wars – Il Risveglio della Forza, ma ha rifiutato perchè aveva già un altro film in agenda (non ha ammesso per quale ruolo, ma probabilmente quello di Poe Dameron).

32) Tra i film che lo hanno spinto a intraprendere la carriera di attore ci sono Flash Gordon ed E.T. – L’extraterrestre.

33) Il superpotere che vorrebbe avere? La capacità di volare!

Articoli correlati

Inserisci un commento