21 marzo 2016

35 cose da sapere su Batman v Superman: Dawn of Justice

Lo scontro del secolo tra i due più grandi supereroi della DC Comics imperversa. Sapete davvero tutto sul nuovo film di Zack Snyder?

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
21 marzo 2016
batman-v-superman-dawn-of-justice-poster

Tra indiscrezioni, immagini, poster, clip, trailer e materiali d’ogni genere, negli ultimi mesi si è creata una notevole aspettativa verso Batman v Superman: Dawn of Justice, i film di Zack Snyder che vedrà affrontarsi i due più noti supereroi della scuderia DC Comics. E come se questo non bastasse, nel corso dei 153′ di durata compariranno sullo schermo anche Wonder Woman, Lex Luthor, Doomsday e Aquaman (e probabilmente molti altri personaggio la cui presenza non è stata rivelata ufficialmente).

Per arrivare preparati al titanico scontro tra il Cavaliere Oscuro e L’Uomo d’Acciaio, ecco allora le 35 cose da sapere su Batman v Superman:

  1. Batman v Superman: Dawn of Justice non è solo il primo epico incontro-scontro tra i due paladini sul grande schermo, ma è anche la pellicola che ha il compito di inaugurare una nuova era per la Warner Bros., che vuole con tali due icone dell’universo fumettistico DC entrare in diretta competizione con i film di supereroi del Marvel Cinematic Universe. L’opera contiene inoltre molti spunti e personaggi che, se tutto funzionerà come previsto, verranno approfonditi in futuro.
  2. Batman-v-Superman-IMAX-posterDopo il grande successo al botteghino di L’uomo d’Acciaio, che ha incassato oltre 660 milioni di dollari nel 2013, era più che sensato che Zack Snyder, affiancato alla sceneggiatura da David Goyer, ritornasse a lavorare per la Warner su un cinecomic incentrato sul solo Superman. Tuttavia, dopo una prima stesura ad opera di Goyer, è stato il premio Oscar Chris Terrio (Argo) a ultimare lo script del nuovo film.
  3. Non si tratta – almeno in senso stretto – di un sequel di L’uomo D’Acciaio, nonostante quanto dichiarato da Snyder; il regista dei due film aveva infatti evidenziato il settembre scorso a Canoe.com che Batman v Superman sarebbe stato “in un certo senso L’uomo D’Acciaio 2”, aspetto poi confermato dal ritorno di alcuni dei principali membri del cast, quali Henry Cavill, Amy Adams, Diane Lane e Laurence Fishburne. Tuttavia ciò rientra nell’idea di creare un universo cinematografico comune, non diversamente da quanto accaduto per le saghe di Thor, Iron Man e Captain America per la Marvel, che si alternano tra i loro film solisti e quelli collettivi degli Avengers, che non sono assimilabili però a dei veri e propri sequel. Infine, se è ovvio che ci sia una certa consequenzialità tematica, centrale sarà anche il ruolo dell’Uomo Pipistrello nella dinamica del racconto, che quindi non sarà più incentrato solamente sul paladino di Metropolis.
  4. batman v supermanÈ ispirato a un fumetto. Se le pellicole legate a Batman hanno sempre desunto elementi più o meno centrali delle loro trame dai correlativi comics, in questo caso si tratta di un debito tutt’altro che trascurabile nei confronti di Il ritorno del Cavaliere Oscuro (The Dark Knight Returns) dell’autore, sceneggiatore e filmmaker Frank Miller. La miniserie del 1986 è incentrata su un Bruce Wayne ormai cinquantenne e in pensione che decide di rispolverare il proprio costume da supereroe per combattere una nuova ondata di criminalità che ha colpito Gotham City. Il suo ritorno è tuttavia inviso ai più e infrange il precedente patto tra supereroi per cui nessuno avrebbe più potuto agire al di sopra della legge. Superman decide così di intervenire, su richiesta diretta del Presidente degli Stati Uniti…
  5. Batman sarà diverso da quello a cui siamo abituati: il suo look, inusitato, sembra uscito da Il ritorno del Cavaliere Oscuro di Miller, ma non solo. Ben Affleck, (scritturato solo un mese dopo l’annuncio ufficiale del film), incarna una versione più matura dell’eroe rispetto a quelli comparsi sul grande schermo in precedenza, ed è descritto come “stanco, affaticato e stagionato” e parrebbe proprio che a questa estetica corrisponda un’affine predisposizione interiore. Inoltre, sembra che, in linea con il suo omologo cartaceo, il supereroe sia effettivamente già deciso a eliminare il crimine da Gotham City.
  6. Jeffrey Dean Morgan è stato uno dei candidati per il ruolo di Batman. Vista la sua performance in Watchmen nei panni del Comico, vigilante disincantato e cinico, molte sono senza dubbio le affinità con il Bruce Wayne / Batman presentato nella miniserie milleriana. Anche se ala fine non si è aggiudicato la parte, compare comunque nel film nei panni di un altro Wayne, Thomas, il padre di Bruce.
  7. È la terza volta che un attore vincitore di un premio Oscar interpreta il ruolo di Batman. Se Ben Affleck ha vinto il premio per la Miglior Sceneggiatura originale per Will Hunting – Genio ribelle (1997) e per il Miglior Film con Argo (2012), Christian Bale ha vinto un Oscar come Miglior Attore non protagonista in The Fighter (2010) e George Clooney ha vinto sia come Miglior Attore non protagonista in Syriana (2006), sia per il Miglior Film con Argo, insieme ad Affleck.
  8. batman v superman 2La figura di Superman (Cavill) è in qualche modo problematica e in continua evoluzione, stando a quanto si percepisce dal nuovo progetto della Warner. Dopo le vicende descritte in L’uomo D’Acciaio, ritroviamo l’eroe ancora in cerca di un proprio ruolo all’interno della società e alle prese con le conseguenze delle sue ultime imprese: dopo aver ucciso il Generale Zod, con non pochi danni collaterali a livello ‘urbanistico’, ha suscitato negli abitanti di Metropolis un sentimento ambivalente. Alcuni lo hanno divinizzato, altri hanno cominciato a odiarlo.
  9. Henry Cavill per interpretare il supereroe nel nuovo cinecomic ha messo su il doppio della massa muscolare rispetto a quanto fatto per il film del 2013. Stando a quanto dichiarato dal suo personal trainer, ciò è stato possibile grazie a un regime alimentare molto controllato e una strenua attività fisica.
  10. batman v superman 3Al fianco dei due contendenti comparirà anche Wonder Woman. Nonostante il titolo, nella pellicola sono presenti anche altri iconici supereroi della DC. A vestire i panni della Principessa Diana è Gal Gadot, che ha sbaragliato la concorrenza di alcune insidiose avversarie quali Olga Kurylenko ed Elodie Yung. Il contratto che ha firmato l’attrice prevede anche la sua presenza nel film sulla Justice League e in quello solista di Wonder Woman, ambedue previsti per il 2017. Ritornando invece all’identità e alle origini del personaggio, l’eroina è una semi-divinità abilissima nei combattimenti come confermato dal produttore Charles Roven a The Hollywood Masters, ed è figlia di Zeus.
  11. Wonder Woman è originariamente un’Amazzone. La prima apparizione dell’eroina risale al 1941, in All-Star Comics #8, ma le sue origini vengono chiarite solo un anno dopo, nel numero 1 di Wonder Woman. Giunta da Themyscira, stando alla prima versione sua madre la creò dall’argilla e la bambina ebbe da subito capacità straordinarie. Tuttavia è stato poi rivelato che la questione dell’argilla era solo una copertura, e che l’eroina era in realtà figlia di Zeus, ma che era necessario tenerlo nascosto per non attirare le ire della moglie Hera.
  12. batman v superman 4Anche Aquaman sarà presente in Batman v Superman: Dawn of Justice. Insieme alla ‘trinità’ composta da Superman, Batman e Wonder Woman, l’eroe marino era uno dei membri originari della Justice League fin dal 1960, e la DC e la Warner sembrano proprio essere decise a seguire questa idea anche per il cinema. Le prime voci riguardo a un arrivo del personaggio sul grande schermo risalgono al 2014, momento in cui la star di Il Trono di Spada Jason Momoa venne segnalato come possibile suo interprete, fatto poi definitamente confermato nell’ottobre dello stesso anno. Anche il figlio di Atlantide comparirà nel film della Justice League e nel suo film individuale, previsto per il 2018 e diretto da James Wan.
  13. Cyborg farà il suo debutto in versione in carne e ossa nel film di Zack Snyder: a impersonare l’eroe introdotto nel mondo DC nel 1980 è l’attore teatrale Ray Fisher. Star del football a scuola, il giovane Victor Stone, sempre in cerca delle attenzioni dei disattenti genitori scienziati, in un incidente venne gravemente ferito (e sua madre perse la vita), ma il padre e la sua equipe lo curarono, trasformandolo in un ibrido uomo/macchina. Anche per lui sono previste la partecipazione a Justice League e un film solista nel 2020.
  14. Lex-Luthor-Batman-V-Superman-Hair-Jesse-EisenbergLex Luthor è uno dei super villain del film, ma compare in una veste del tutto nuova. Jesse Eisenberg (The social Network) veste i panni del supercriminale, un giovane miliardario genio della tecnologia con tendenze sociopatiche e propensione alla manipolazione e, per la prima volta sul grande schermo (in Tv era già successo in Smallville), è tratteggiato come coetaneo di Clark Kent, con interessanti conseguenze nelle dinamiche intercorrenti tra i due. Si è voluto in questo modo dare un aspetto più moderno al personaggio.
  15. Tom Hanks è stato considerato per la parte di Lex Luthor. I produttori hanno pensato all’attore dopo aver visto la sua performance in Cloud Atlas (2012), ma, una volta definito il nuovo stile del personaggio, la scelta è ricaduta su un interprete più giovane.
  16. batman v superman 6Lex Luthor non sarà l’unico antagonista, ma comparirà anche Doomsday. Questo personaggio è comparso per la prima volta nel numero del novembre 1992 di Superman: The Man of Steel, mentre non è assolutamente presente nel fumetto milleriano da cui è liberamente tratto Batman v Superman. Si tratta di un potentissimo supercriminale ideato da Dan Jurgens, una creatura aliena con una forza straordinaria passata alla storia per aver ucciso Superman – e l’intera Justice League – in La morte di Superman, serie pubblicata nel 1992.
  17. Doomsday è stato creato su Krypton in tempi antichi da un gruppo di scienziati alieni. Questi in un esperimento abbandonarono un bambino umanoide (creato in laboratorio) ad affrontare il terribile ecosistema del pianeta e utilizzarono poi i suoi resti per ricrearne un’accelerata evoluzione naturale; replicarono il percorso più volte finché generarono qualcosa capace di resistere a ogni temperatura e che non aveva bisogno di cibo o acqua, ma solo di energia solare. Il lato negativo? Odia ogni forma di vita…
  18. batman_v_superman 12Flash. Se tra i membri principali della Justice Legue, almeno nelle serie a fumetti DC, membro essenziale è anche il velocista scarlatto. Per lui – già protagonista in TV con la serie The Flash – è già previsto un film solista, in arrivo nel 2018 che, secondo annunci ufficiali, sarà diretto da Seth Grahame-Smith.
  19. Saranno presenti diverse anticipazioni dei futuri The Justice League Part One e Two. Batman v Superman: Dawn of Justice, sin dal titolo stesso, rispecchia una ben definita scelta di marketing, ovvero l’intento di promuovere un universo in cui convivano e agiscano contemporaneamente i più celebri paladini DC. Se è già stato confermato che ad interpretare Flash sarà Ezra Miller, l’unico membro fondatore della JLA di cui ancora non si hanno certezze è Lanterna Verde.
  20. batman v superman 5Robin. Per il ruolo del giovane braccio destro di Batman, del tutto assente nella trilogia di Nolan (ma già apparso al cinema in Batman Forever e Batman & Robin), si è pensato a una ragazza. In Il ritorno del Cavaliere Oscuro, a vestire i panni di Robin è la tredicenne Carrie Kelly (si veda Il trionfo del Cavaliere Oscuro), che il paladino mascherato decide di addestrare come sua aiutante. L’idea è venuta all’artista inglese John Byrne.
  21. Lois Lane. Sin dal Comic-Con di San Diego del 2013 è stata annunciata la presenza della bella giornalista del Daily Planet, insieme all’identità dell’attrice che ne avrebbe vestito i panni, ovvero Amy Adams. Nella sua controparte cartacea, la reporter apparve sin da 1938, dal n.1 di Action Comics, e arriva a diventare la moglie di Clark Kent.
  22. batman-v-superman-8Alfred Pennyworth. L’iconico e immancabile maggiordomo e figura paterna per il giovane Bruce Wayne, orfano dei genitori, è oggetto in Batman v Superman: Dawn of Justice di una rivisitazione. Dopo la sua resa magistrale da parte di Michael Caine nella trilogia di Nolan, a raccogliere il testimone è ora Jeremy Irons.
  23. La Batmobile. Se nella versione fumettistica di Tim Burton e Joel Schumacher si è badato allo stile e alla velocità, mentre in quelle volute da Christopher Nolan era più vicina a una sorta di carro armato, Zack Snyder ha ora optato per una silloge delle due precedenti: una vettura blindatissima eppure capace di raggiungere i 310 km orari.
  24. batman-v-superman-9Ci sarà un nuovo, strabiliante Batwing. Come risaputo, il super miliardario Bruce Wayne ha fondi praticamente illimitati e una propensione ad ammennicoli ipertecnologici di ogni tipo. Oltre alla Batmobile, altro mezzo di trasporto passato alla storia è il Batwing, già mostrato nel trailer di Batman v Superman. La nuova versione del velivolo di Batman sembrerebbe avvicinarsi proprio ai nuovi prototipi ultrasonici creati realmente secondo le più avanzate tecnologie.
  25. Il costume di Batman è decisamente costoso. Il suo costo sarebbe addirittura di 100.000 dollari.
  26. batman superman io sono leggendaÈ stata anticipata nel lontano 2007 in Io sono leggenda di Francis Lawrence l’idea di un film con Superman e Batman protagonisti. Nel film con Will Smith, ambientato in un futuro post-apocalittico a New York City, appare a un certo punto un cartellone pubblicitario gigante proprio di una fantomatica pellicola di Batman vs Superman, con anche la presunta data di uscita, il 15-05-10. La curiosità si spiega con il fatto che la Warner Bros. stava pianificando fin dal 2002 di rilanciare il franchise di Superman e tra le altre ipotesi avevo preso in considerazione quella di farlo incontrare con Batman. Lo studio alla fine optò invece per realizzare Superman Returns (2006).
  27. batman-v-superman 10La prima volta che Batman e Superman si sono incontrati  è stato nel numero 76 di Superman del 1952. I due si incontrarono per la prima volta durante una crociera, l’uno in vacanza dopo aver debellato il crimine da Gotham, il secondo in gita di piacere in compagnia di Lois Lane. A causa di un overbooking Clark Kent e Bruce Wayne si trovano in cabina insieme. Poco dopo, sulla banchina, un ladro di diamanti fa saltare in aria un camion carico di carburante per coprire la sua fuga e i due si trasformano ed entrano in azione, l’uno per sedare le fiamme, l’altro per salvare Lois che viene coinvolta nell’esplosione; così vengono a sapere delle reciproche identità segrete.
  28.  batman-v-superman 11L’Uomo d’Acciaio e il Cavaliere Oscuro sino sono già incontrati sul grande schermo, ma si trattava di una pellicola animata, Batman e Superman – I due supereroi, episodio speciale in tre parti della seconda stagione della serie animata di Superman. L’opera del 1997, diretta da Toshihiko Masuda è stata poi distribuito autonomamente in edizione home video. La vicenda parte dal Joker, che dopo aver rubato una statua di ktyptonite si reca a Metropolis per proporre a Lex Luthor un piano per uccidere Superman in cambio di un milione di dollari, mentre Batman lo segue. I due paladini si imbattono l’uno nell’altro nel corso delle loro indagini e si trovano a collaborare contro un nemico comune.
  29. Anche se sono diventati grandi amici nei comics, Superman e Batman hanno anche avuto parecchi alterchi e si sono affrontati più volte nel corso degli anni. Se forse lo scontro più memorabile è avvenuto nei fumetti, ovvero nel già citato Il ritorno del Cavaliere Oscuro, è capitato altre volte che i due si siano affrontati: una volta quando Superman, sotto l’influsso di Poison Ivy, fu portato ad attaccare Batman, e costui per difendersi fu costretto a ricorre a un anello di kryptonite. I due lottarono poi anche nel film animato Batman e Superman – I due supereroi del 1997.
  30. Qualsiasi fotografia o video dal set di Batman v Superman pubblicato illecitamente sarebbe costata al suo autore 5 milioni di dollari di multa. Secondo il contratto fatto siglare dalla Warner ai membri del cast e della troupe, ogni immagine del film diffusa illegalmente sui Social Network o in altro modo avrebbe comportato un’ammenda salatissima.
  31. Ben-Affleck-Zack-Snyder-Batman-v-SupermanE’ prevista un’edizione home video Director’s Cut, che sarà R-Rated e durerà 30 minuti in più della versione cinematografica. Il film che vediamo in sala è stato valutato PG-13, ossia bambini accompagnati da adulti (in Italia è ‘per tutti’), ma stando al bollettino pubblicato dal Classification and Ratings Board of the Motion Picture Association of America la versione del film che uscirà in DVD e Blu-Ray conterrà sequenze tanto violenta da giustificare un R-Rating (ossia il VM 18). Per motivi commerciali queste sequenze sono ovviamente state tolte dal montaggio per le sale cinematografiche.
  32. Zack Snyder ha dichiarato che tra nel materiale tagliato che verrà inserito nella Director’s Cut saranno presenti maggiori indizi che si ricollegheranno al film della Justice League e anche altri camei importanti: “Ce ne sono una paio, tipo Ahman Green, il running back dei Green Bay Packers, e C.T. Fletcher, che è questo culturista, guru dei muscoli di Compton, un ragazzo fantastico, oltre a delle chicche che penso saranno apprezzate da tutti”.
  33. jena malone batmanJena Malone. L’attrice, che ha già lavorato con Snyder in Sucker Punch (2011) ha preso parte alle riprese di Batman v Superman, ma non compare nella versione cinematografica del film. Dovremo infatti aspettare la Director’s Cut per scoprire il suo personaggio. Se alcune voci avevano affermato che fosse la novella Robin, altre più accreditata dicono che si tratterebbe di Barbara Gordon
  34. Nel corso della storia, tra Cinema e TV, Batman è stato interpretato da 8 attori differenti. L’Uomo Pipistrello, prima di Ben Affleck, è stato portato sullo schermo da Christian Bale, George Clooney, Val Kilmer, Michael Keaton, Adam West, Robert Lowery e Lewis G. Wilson.
  35. Sono invece stati 9 diversi attori a vestire il mantello rosso dell’L’Uomo d’Acciaio: Henry Cavill, Brandon Routh, Tom Welling, Dean Cain, Gerard Christopher, John Haymes Newton, Christopher Reeve, George Reeves e Kirk Alyn.

Articoli correlati

Inserisci un commento