4 febbraio 2016

Alla scoperta di cinque re dell’horror e dei loro primi romanzi

Uno sguardo sulle prime opere di alcuni dei più grandi autori universalmente riconosciuti come figure di spicco del panorama orrorifico mondiale

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
4 febbraio 2016
autori horror

A volte non c’è niente di meglio che leggere un buon libro. Se fruire di film e serie TV è facile, questi non lasciano però molto spazio all’immaginazione dal momento che la stragrande maggioranza delle idee ci viene già presentata in qualche modo filtrata attraverso la visione di qualcun altro sul grande schermo. Un libro richiede invece immaginazione. Un libro richiede al lettore di attingere dalle proprie esperienze e ricordi per poter dar vita alle pagine e accentuarne le parole scritte.

Qui sul Cineocchio parliamo spesso di adattamenti di ogni tipo, dai romanzi ai racconti, dalle antologie fino ai fumetti e le graphic novel ecc, ma mai dei libri in sè. Questa ci sembra quindi una buona occasione per dimostrare il nostro affetto verso le pagine cartacee e i loro autori.

A tal fine, abbiamo voluto fare qualcosa di un po’ divertente e dare un’occhiata a cinque dei più famosi autori horror del panorama mondiale, soffermandoci sui loro primi lavori pubblicati. Se li avete letti, fateci sapere cosa ne pensate! Inoltre, scrivete anche quali sono i vostri romanzi horror preferiti!

carrie kingStephen King – Carrie

Il maestro dell’horror moderno in persona, il suo primo romanzo è Carrie del 1974, che segue la crescita della repressa e vittima di bullismo Carrie White mentre realizza di possedere poteri telecinetici che le garantiscono la capacità di vendicarsi su coloro che si sono presi gioco di lei per anni.

Nel 1976 ne è stato tratto un film, Carrie – Lo sguardo di Satana, diretto da Brian De Palma e interpretato da Sissy Spacek e Piper Laurie, uno dei pochi adattamenti ad essere apprezzati dallo scrittore. Nel 1999 ne è stato realizzato un seguito, Carrie 2 – La furia, per la regia di Katt Shea, mentre nel 2013 è stata la volta del remake con Chloë Grace Moretz.

Carrie è un libro che ha rischiato di non essere mai pubblicato, ci crediate o no. King ne scrisse alcune pagine, ma le gettò pensando fossero terribile. La moglie Tabitha le trovò e lo invitò a terminare il romanzo, cosa che poi fece. Il resto, come si suol dire, è storia, con il libro che venne pubblicato vendendo oltre 1 milione di copie nel suo primo anno.

Da allora, lo scrittore di Portland ha scritto decine di romanzi e molti racconti, e le sue opere sono state adattate per innumerevoli film, spettacoli televisivi, fumetti e altro ancora.

Gioco dannato barkerClive Barker – Gioco Dannato (The Damnation Game)

Se i famosissimi Libri di Sangue sono stati scritti e pubblicati nel 1984, Gioco Dannato, del 1985, è stato il primo romanzo compiuto che Barker ha pubblicato.

Il romanzo segue Marty Strauss e la vicenda faustiana – fatta di cannibalismo, incesto e automutilazioni – nella quale si ritrova suo malgrado catapultato. Mentre Stephen King aveva già incoronato Barker come “il futuro dell’horror” grazie ai sopracitati Books of Blood, è stato proprio The Damnation Game a svelare la grande abilità dello scrittore di Liverpool nell’intrecciare l’orrore con la fantasia, il dramma con il romanticismo, creando romanzi che riescono a condurre il lettore in un imperdibile viaggio epico – e spesso terrificante.

Sorprendentemente da questo libro non è mai stato tratto niente per il cinema o la TV, anche se in passato se ne era vociferato.

Crichton AndromedaMichael Crichton – Odds On (inedito in Italia) / Andromeda (Andromeda Strain)

Ad un primo sguardo, il nome di Michael Crichton non è noto al grande pubblico per le sue opere horror, ma piuttosto per i suoi thriller, basati principalmente su fondamenti medici. Dopo tutto, il compianto autore è colui che ha creato lo storico E.R. – Medici in Prima Linea, incredibilmente celebre e acclamata nel corso delle sue 15 stagioni.

Tuttavia, non bisogna dimenticare che Crichton è l’uomo responsabile non solo di Jurassic Park, Congo, Sfera e Il Mondo Perduto, due dei quali hanno dato vita a pellicole dall’enorme successo commerciale e gli altri due beh… facciamo finta che non siano mai stati realizzati, che ne dite? In base a questi, è evidente che lo scrittore di Chicago abbia un legame di non poco conto con l’horror.

È interessante notare che il primo romanzo di Crichton, Odds On del 1966 (tutt’ora inedito in Italia), è stato pubblicato sotto lo pseudonimo di John Lange, e trattava di un tentativo di rapina in Costa Brava, Spagna.

Il suo primo romanzo vero e proprio, uscito con il suo vero nome, è stato invece il thriller Andromeda nel 1969, su una crisi scatenata da un agente patogeno alieno, che è stato adattato da Robert Wise in un film nel 1971 e dalla rete A&E in una miniserie nel 2008. Al momento della pubblicazione il libro riscosse grande successo, diventando in breve tempo un best seller e rendendo Crichton uno degli scrittori da tenere sott’occhio.

jumbo 10 koontzDean Koontz – Jumbo-10 il Rinnegato (Star Quest)

Un altro autore in grado di mescolare elementi horror, fantasy, thriller e fantascientifici, Koontz ha scritto decine di romanzi e decine di racconti, molti dei quali sono stati adattati per il cinema, come Phantoms (1998), Il luogo delle ombre (2013), Generazione Proteus (1977) e molti altri.

Koontz tuttavia si è fatto conoscere nel 1968 (aveva solo 23 anni) con la storia di fantascienza Jumbo – 10 Il Rinnegato, che segue la rivalità tra due fazioni in lotta in una guerra interplanetaria, finchè un ribelle, Jumbo-10, l’ “uomo tank”, trasformato in strumento di morte corazzato, sfugge al controllo di quelli che l’hanno catturato e mutato. Le descrizioni degne di un racconto dell’orrore non mancano.

La storia non è ancora stata presa in considerazione per un eventuale cinematografico/televisivo.

lovecraft caso dexterH.P. Lovecraft – Il caso di Charles Dexter Ward (The Case of Charles Dexter Ward)

Lovecraft non ha certo bisogno di grosse presentazioni. Lo scrittore di Providence è noto per i suoi racconti, che non sono pochi. Tutto è iniziato con La Tomba nel 1917, che perà fu pubblicato solo cinque anni più tardi. Il suo secondo racconto è stato Dagon, divenuto nel 2001 un film (Dagon – La Mutazione del male) – decisamente sottovalutato – grazie a Stuart Gordon.

Dopo anni di racconti, nel 1927 Lovecraft scrisse il suo primo romanzo, Il caso di Charles Dexter Ward, che segue il personaggio del titolo mentre indaga sul suo misterioso e forse soprannaturale lignaggio.

Lovecraft non fu evidentemente troppo entusiasta del prodotto finito, scegliendo di non insistere troppo per ottenerne la pubblicazione. Di conseguenza, il romanzo fu distribuito postumo solamente nel 1941, quattro anni dopo la morte dell’autore.

Buona lettura!

Articoli correlati

Inserisci un commento