11 maggio 2016

50 cose da sapere su Jennifer Lawrence

Con l’uscita di X-Men – Apocalisse, scopriamo insieme se sapete davvero tutto della vita (personale e artistica) dell’affascinante interprete della mutante blu Mystica

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
11 maggio 2016
jlaw oscar

A giorni debutterà in sala l’adattamento – più o meno libero – di un’altra importantissima saga Marvel (di cui Fox – e non Disney – detiene i diritti cinematografici): X-Men – Apocalisse (X-Men – Apocalypse), diretto da Bryan Singer. In questo nuovo capitolo della prolifica saga mutante troveremo il terribile Apocalisse e i suoi quattro Cavalieri, ovvero Magneto (Guerra), Storm (Carestia), Psylocke (Pestilenza) e Angelo (Morte) che, intenti a purificate il mondo e l’umanità, ne vogliono lo sterminio. Ad opporsi ai loro piani ci saranno alcuni X-Men, capeggiati dal Professor X e da Raven Darkhölme / Mystica, che in questo film assume un ruolo di grande rilievo ed è interpretata dal premio Oscar Jennifer Lawrence. In occasione dell’evento, abbiamo quindi pensato di approfondire la storia della giovane protagonista, sia lavorativa che personale, così da conoscere un po’ meglio questa poliedrica e affascinante attrice.

Ecco qui le 50 cose da sapere su JLaw:

  1. Jennifer Lawrence 0Il suo nome completo è Jennifer Lawrence Shrader. L’attrice ha origini insieme inglesi, tedesche, irlandesi e scozzesi.
  2. Ha due fratelli maggiori, Ben e Blaine.
  3. È nata a Louisville, Kentucky, il 15 agosto 1990 ed è cresciuta nella medesima cittadina. Suo padre, Gary, era il proprietario della Lawrence & Associates Construction e sua madre, Karen (Koch) Lawrence, gestiva un campo estivo per ragazzi. La sua famiglia possedeva anche un allevamento di cavalli.
  4. Quando era piccola era un vero e proprio maschiaccio, tanto che non le era permesso giocare con le altre bambine perché era “troppo agitata“.
  5. Il suo soprannome a scuola era “Nitro” perché era decisamente piena di vita ed energia.
  6. Si è diplomata al liceo in due anni con 98/100.
  7. Da ragazzina era decisamente atletica e ha preso parte alla squadra delle cheerleader, a quella di hockey su prato e a quella di softball; inoltre, quando era a scuola sognava di diventare un medico ed è stata assistente infermiera presso il campo estivo gestito dalla madre.
  8. Jennifer Lawrence 00Se aveva fatto per qualche tempo la modella e recitato a teatro, mai avrebbe pensato di divenire un’attrice hollywoodiana.
  9. E’ stata scoperta a 14 anni, quando era in vacanza a New York con la sua famiglia. Uno sconosciuto ha chiesto di poterle fare una foto e ha chiesto il numero della madre, poi il giorno successivo ha chiamato per chiederle di fare un provino.
  10. Ha ricevuto presto numerosi ingaggi: rimasta a New York per l’estate, è comparsa in una serie di spot per MTV e, subito dopo, ha preso parte alle riprese di Devil You Know con Lena Olin (il film del 2007 è stato accantonato a causa della mancanza di distribuzione ed è uscito solo nel 2013).
  11. Sebbene molto dotata, non ha avuto nessuna preparazione formale in fatto di recitazione, non era nemmeno iscritta al gruppo teatrale a scuola. Tuttavia ha preso parte sin da giovanissima agli spettacoli del teatro locale.
  12. Jennifer lawrence 1La sua prima prova attoriale fu a 9 anni, quando al campo estivo ha interpretato una prostituta biblica della città di Niveneh in una piece religiosa basata sul Libro di Giona.
  13. Il primo ingaggio per MTV consisteva in un promo per My Super Sweet 16; per fortuna, la Lawrence è molto diversa nella vita reale, è solo molto brava a recitare…
  14. Fece un provino per la parte di Bella Swan in Twilight (2008), ma fu Kristen Stewart ad aggiudicarsela.
  15. Ha realizzato una campagna pubblicitaria per Abercrombie & Fitch, ma le foto non sono mai stati utilizzate. Quando il padre ha chiamato e ha chiesto il perché, gli sono stati inviati i negativi come spiegazione, almeno stando a quanto dice la Lawrence.
  16. Jennifer Lawrence 2Con la sua famiglia si è trasferita a Los Angeles, dove ha ricevuto piccoli ruoli in alcune celebri serie televisive tra cui Medium, Monk e Cold Case prima di approdare come presenza costante in The Bill Engvall Show. Nel frattempo è comparsa anche in alcuni film, tra cui The Poker House e The Burning Plain – Il confine della solitudine (2008) al fianco Charlize Theron e Kim Basinger.
  17. Ha vestito i panni di una mascotte in un episodio di Monk (5X03) in cui il detective, durante alcune indagini, si era trovato ad allenare una squadra di basket.
  18. È apparsa nel 2009 nel video musicale della canzone “The Mess I Made” del gruppo indie Parachute.
  19. Jennifer Lawrence 3The Bill Engvall Show è stato annullato alla terza stagione, ma la Lawrence non si è assolutamente fermata, anzi ha ricevuto la sua prima candidatura all’Oscar a venti anni per il suo ruolo come protagonista in Un gelido inverno (Winter’s Bone), thriller indipendente del 2010. Il film le è fruttato anche la nomination ai Golden Globe e agli Screen Actors Guild Award.
  20. Anche il 2011 è stato un anno fruttuoso e l’attrice è apparsa in The Beaver con Mel Gibson, Jodie Foster e Anton Yelchin, e ha interpretato per la prima volta Mystica in X-Men: L’inizio.
  21. Jennifer Lawrence 4Dopo le riprese di X-Men a Londra, ha dovuto lottare per ottenere indietro il deposito cauzionale del suo appartamento di Notting Hill dacché aveva macchiato la vasca da bagno con il trucco blu – a quanto pare di difficilissima eliminazione – necessario per il personaggio di Mystica.
  22. Se per il make-up di X-Men: L’inizio sono state necessarie 8 ore, nel sequel è stato molto più semplice ed è stata abbandonata la texture blu per un – decisamente più comodo – body; l’attrice è così stata “pitturata” solo dal collo in su e ci sono volute “solamente” 3 ore.
  23. Il set dell’adattamento dal celebre fumetto Marvel non è stato solo una notevole possibilità lavorativa, ma anche l’origine di un idillio romantico: qui ha conosciuto il co-protagonista Nicholas Hoult (che veste i panni di Bestia), col quale è stata dal 2011 al 2013.
  24. Ha preso parte ai casting per Millennium – Uomini che odiano le donne (The Girl with the Dragon Tattoo), film di David Fincher tratto dall’omonimo best seller di Stieg Larsson, ma la parte è andata a Rooney Mara.
  25. jlawNel 2012, è arrivato un altro ruolo iconico, Katniss Everdeen nel primo capitolo della saga blockbuster Hunger Games, l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Suzanne Collins. Dopo il successo del film è stato chiesto alla Lawrence di tornare nei seguiti.
  26. C’era un ‘barattolo delle parolacce’ sul set del primo film di Hunger Games e JLaw ha contribuito a riempirlo “almeno della metà”, perché “impreca come un marinaio“, secondo il regista Gary Ross.
  27. Il suo soprannome sul set – non molto simpatico – era “Katpiss Neverclean”.
  28. Inizialmente non voleva incarnare la Ghiandaia Imitatrice, temendo che avesse sulla sua carriera lo stesso effetto che ebbe la parte di Bella Swan (della saga di Twilight) su quella di Kristen Stewart. Tuttavia tre giorni dopo un primo rifiuto accettò il ruolo.
  29. Jennifer Lawrence 5Prima di interpretare la prode arciere Katniss è allenata con Khatuna Lorig, 4 volte campionessa olimpionica di tiro con l’arco.
  30. La preparazione per vestire i panni della Ragazza di Fuoco è stata tutt’altro che semplice e indolore; oltre al training nel tiro con l’arco l’attrice si è infortunata mentre si allenava sbattendo contro a un muro.
  31. Anche nel sequel le riprese sono state decisamente provanti: è diventata sorda da un orecchio per una settimana intera a causa di un trauma.
  32. Sempre nel 2012 è comparsa in Hates – House at The End of the Street, The Falling e soprattutto in Il lato positivo – Silver Linings Playbook con Bradley Cooper, grazie al quale ha ottenuto un Oscar come Migliore attrice nel febbraio 2013.
  33. Nell’aggiudicarsi la parte di protagonista in Il lato positivo ha battuto numerose sue colleghe, tra cui Blake Lively, Kirsten Dunst, Rooney Mara e Anne Hathaway.
  34. In realtà, deve in un certo senso il suo Oscar alla Hathaway. La protagonista di Il diavolo veste Prada era infatti inizialmente stata scelta per Il lato positivo; la sorte però è stata favorevole quell’anno ad ambedue, poichè entrambe hanno vinto l’Oscar, la seconda come Miglior attrice non protagonista in Les Miserables.
  35. Ha avuto successo su molteplici fronti nel 2013. Anche Hates – House at The End of the Street è andato molto bene e, sebbene distribuito in ritardo e straight-to-video, la nomination all’Oscar della protagonista per Un gelido inverno rappresentò una notevole spinta pubblicitaria e fece incassare alla pellicola ben 42 milioni di dollari.
  36. House at the End of the StreetHa sempre dichiarato – e continua a farlo – di essere veramente negata nel canto; tuttavia, quando si è esibita in “The Hanging Tree”, scritto dal compositore della colonna sonora James Newton Howard e dai Lumineers, è stata tutt’altro che incapace e il pezzo è diventato un vero e proprio successo, raggiungendo la dodicesima posizione della classifica di Billboard dei Migliori 100 singoli.
  37. È, con molta probabilità, una grande fan di Il trono di Spade e lo ha dimostrato il fatto che sia andata “fuori di testa” quando, sul set di X-Men – Giorni di un futuro passato ha incontrato Peter Dinklage, alias Tyrion Lannister.
  38. È stato coinvolta in una relazione tira e molla con il cantante dei Coldplay Chris Martin, che stando ai rumors, si è conclusa nell’estate del 2015.
  39. Nei primi mesi del 2015 è tornata a collaborare con Bradley Cooper e il regista di Il lato positivo David O. Russell per la dramedy Joy, che segna la terza collaborazione tra i tre (c’è anche American Hustle – L’apparenza inganna).
  40. Jennifer Lawrence 9Con Bradley Cooper sono addirittura quattro i film insieme: bisogna aggiungere Una folle passione (Serena, 2014).
  41. La sua commedia favorita è I Heart Huckabees – Le strane coincidenze della vita.
  42. I suoi altri film preferiti sono: Il grande Lebowski, Harold e Maude e Midnight in Paris.
  43. Ora vive a Santa Monica con il suo cane e sogna di iniziare una carriera anche come regista.
  44. Dopo lo scandalo delle intercettazioni Sony messo a segno da un gruppo di hacker chiamati “Guardians of Peace” (GOP) nel novembre del 2014, ha scoperto di essere stata pagata molto meno dei suoi colleghi uomini in American Hustle e si è auto-criticata per non aver negoziato la propria retribuzione.
  45. Paladina delle eque opportunità ha scritto nell’ottobre 2015 un saggio pubblicato sulla newsletter femminista di Lena Dunham intitolato “Why Do I Make Less Than My Male Co‑Stars?”
  46. Jennifer Lawrence 9Ha ammesso che non si era mai battuta in precedenza per un salario migliore, perché temeva di come sarebbe stata percepita la cosa. “Mentirei se non ammettessi che il desiderio di approvazione abbia influenzato la mia decisione di chiudere il contratto senza una vera e propria trattativa. Non volevo sembrare ‘difficile’ o ‘viziata’”.
  47. Ha affermato che non avrebbe più tollerato una retribuzione poco equa per paura di essere meno gradita. Il suo saggio inoltre ha causato un notevole scompiglio a livello mediatico circa le disparità di genere e il divario salariale tra gli attori.
  48. È una grande fan di Meryl Streep e ammira profondamente il suo lavoro. Dopo aver vinto l’Oscar, durante il suo discorso scherzando ha affermato: “Ho battuto Meryl!”
  49. È stata eletta nel 2013 donna più sexy nella Top 99 di Askmen.
  50. Le capita spesso di cadere, ma forse ve ne siete già accorti (non ultimo proprio alla prima di X-Men – Apocalypse)

Di seguito il trailer ufficiale di X-Men – Apocalisse:

Articoli correlati

Inserisci un commento