23 maggio 2016

Le creature più orrende della storia del cinema horror

Una carrellata su alcuni degli esseri più raccapriccianti apparsi sul grande schermo

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
23 maggio 2016
labirinto pan

Storicamente, nei film horror per la maggior parte del tempo è presente sullo schermo un qualche tipo di sgradevolezza. Dopo tutto, cosa sarebbe il genere senza queste cose? Ma non stiamo parlando soltanto di quel tipo di nefandezze che un uomo può commettere verso un altro essere umano, ma di oscenità difficili da guardare e digerire, disgustose creature portatrici di morte. Questi villain e creature sono ciò che rende una pellicola davvero spaventosa, ciò che ci fa nascondere sotto le coperte di notte, quando le luci sono spente, e sono quelle cose che ci rendono impossibile camminare lungo un corridoio buio da soli. Proprio questo tipo di raccapriccio rende un film un film dell’orrore, e allo stesso tempo ci fa ritornare nonostante tutto davanti allo schermo per una nuova terrorizzante visione.

Di seguito vi proponiamo alcune delle mostruosità preferite dalla nostre redazione, in nessun ordine particolare:

Seth Brundle La mosca (1986)

Difficile partire da una scena in particolare: non appena il Dr. Seth Brundle (Jeff Goldblum) comincia a mutare, cominciano le cose disgustose… dai vari pezzi di se stesso che si staccano dal corpo, al vomitare sui suoi colleghi, fino alla loro lenta uccisione. E che finale! C’è qualcosa di seriamente malato in quelle sequenze, ma alla fine si prova una certa compassione per il povero ragazzo, mostruosità e tutto il resto, e in realtà emerge la tristezza quando finalmente pongono fine alle sue sofferenze.

La cosa (1982)

Non solo un’altra creatura orrenda, ma allo stesso tempo brillante. Questo essere alieno ha probabilmente terrorizzato milioni di persone dalla sua prima apparizione. Può imitare tutto ciò con cui entra in contatto ed è in grado di uccidere chiunque si trovi sulla sua strada. L’unico problema è che non sa bene come trasformarsi in modo preciso, così capita che metta una testa dove dovrebbe esserci il fondoschiena o un braccio al posto delle gambe, e zampe di ragno appaiono in modo casuale unitamente a una testa umana; e questo l’ha resa incredibilmente inquietante, per non parlare di quanto sia ogni volta difficile da guardare.

Umanoidi / Crawlers The Descent (2005)

Qui abbiamo esseri umani che sono rimasti prigionieri per così tanto tempo nel buio da aver assunto istinti simili a quelli dei pipistrelli e una fame da lupi! Immaginatevi intrappolati in una grotta; avete solo una torcia elettrica, e vi stanno dando la caccia queste creature dalla pelle chiara che possono trovarvi ovunque tentiate di nascondervi. Ora immaginate questi esseri nascondersi nel vostro armadio in attesa che voi spegnate le luci….

The Pale Man Il labirinto del Fauno (2006)

Questa creatura non è solo sgradevole alla vista a causa della sua pelle molto chiara e delle mani con le unghie lunghe (per non parlare degli occhi ‘mobili’…), ma è anche genuinamente inquietante. E’ un essere alto e magro, con la pelle cadente e le costole sporgenti, e quando si avvicina alla piccola protagonista è proprio come accade nei peggiori incubi, senza contare il fatto che i nutre proprio di bambini!

Samara The Ring (2002)

Samara non può non essere orrenda e inquietante. E’ rimasta sul fondo di un pozzo a marcire per anni e anche lei ne è consapevole, celando il viso sotto i lunghi capelli neri fino a quando non è ormai troppo tardi, paralizzando le vostre facce in espressione contorte di terrore mentre lei si prende la vostra anima.

Regan L’esorcista (1973)

Naturalmente all’inizio del film Regan (Linda Blair) è solo un’altra bambina carina, dolce e innocente, ma tutto cambia quando il Diavolo decide di impossessarsi di lei e scatenare il male. La versione posseduta di Regan è senza dubbio una dei personaggi più spaventosi e più orrendi mai apparsi in un film dell’orrore, capace di rimanere nella mente – e negli incubi – degli spettatori per sempre.

Pyramid Head, le infermiere e l’Armless Man  Silent Hill (2006)

Difficile sceglierne una sola tra queste raccapriccianti creature che infestano la cittadina. Sì, le infermiere sono sexy, ma quei volti… Contorti nel dolore mentre le loro anime pregano di poter “toccare” qualcuno. Pyramid Head è invece alla ricerca delle vostre teste, della pelle e di qualsiasi altra cosa voglia, mentre ‘l’uomo senza braccia’ è… beh… basta guardarlo! Sì, si tratta di esseri da incubo, come minimo.

Articoli correlati

Inserisci un commento