The Movie Db/10
The Movie Db/10
9 marzo 2017

[riflessione] Indiana Jones 5: dieci misteri archeologici da esplorare nel nuovo capitolo

Harrison Ford sarebbe pronto a riprendere ancora una volta gli iconici panni dell’avventuriero, ma dove potrebbe portarlo questa volta la trama?

9 marzo 2017

Recentemente è stato annunciato che la Lucasfilm avrebbe ancora una volta intenzione di collaborare con Steven Spielberg e Harrison Ford per riportare sugli schermi nei prossimi anni Indiana Jones 5. Durante le avventure cinematografiche fino ad ora narrate, Indy è andato alla ricerca dell’Arca dell’Alleanza, scovato una pietra sacra rubata, bevuto dal Santo Graal e passeggiato dentro a un disco volante.

Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo (2008) era ambientato nel 1957. E’ possibile quindi ipotizzare che che la prossima pellicola avrà luogo negli anni ’60 o ’70. Ci sono infinite avventure in cui l’impavido archeologo potrebbe ritrovarsi, ma se dovessimo restringere il campo a quelle più stuzzicanti? Ufficialmente, dovremo aspettare per conoscere il titolo del film, ma nel frattempo, abbiamo pensato a una lista di siti archeologici misteriosi e di leggende a metà tra storia e mito che potrebbero convincere Indiana Jones a rinviare nuovamente il pensionamento.

Come vedrete, molte delle 10 seguenti scelte si trovano nel Nord America, perché riteniamo che sarebbe bello vedere finalmente Junior viaggiare in lungo e in largo per il suo paese natale.

L’esercito di terracotta di Xi’an

Misteri archeologici - Esercito di terracottaSi tratta di una collezione di sculture in terracotta raffiguranti nel dettaglio gli eserciti di Qin Shi Huang, primo imperatore della Cina. Si tratta di una forma di arte funeraria sepolta insieme all’imperatore intorno al 210-209 a.C., il cui scopo sarebbe stato di proteggerlo nell’Aldilà. Vennero scoperte nel 1974 da un gruppo di contadini cinesi e pare che solo una parte di esse si stata riportata alla luce (oltre 8.000 guerrieri). Sarebbe interessante se Indy fosse stato uno dei primi esploratori sulla scena.
Questa potrebbe probabilmente risultare la scelta più ovvia, ma chissà cos’altro potrebbe essere scoperto dall’archeologo e dove questa strada lo potrebbe portare.

Il tesoro di Montezuma

Misteri archeologici - Tesoro di MontezumaSi tratta appunto del leggendario tesoro sepolto dal popolo azteco in fuga dagli spagnoli, che non è mai stato ritrovato.
Pare che sia trovi nei pressi delle rovine di Casa Grande, o forse altrove, nel sud-ovest degli Stati Uniti. Furono trovate anche delle prove per questa teoria a Kanab, nello Utah, dove sono state scoperte delle incisioni rupestri azteche (petroglifi) che farebbero pensare che potrebbe essere celato sotto le acque di alcuni laghi della zona.
Ovviamente non mancano le leggende sui presunti spiriti che proteggerebbero il tesoro, giganteschi scheletri aztechi, trappole d’acqua e altro ancora. Se ricordate, L’Ultima Crociata iniziava proprio con un giovane Indiana Jones nello Utah. Sarebbe divertente vedere questo nuovo capitolo portarlo nuovamente da quelle parti, alla ricerca del favoloso bottino.

La mummia che urla

Misteri archeologici - la mummia che gridaNel 1886, l’egittologo Gaston Maspero stava disseppellendo le mummie di 40 Re e Regine ritrovati all’interno di uno stupefacente nascondiglio nei pressi della Valle dei Re, in Egitto. Ramses il Grande, Seti I e Thutmosi III furono ritrovati tra queste, ma l’attenzione del ricercatore venne attirata in particolare da un sarcofago non decorato, privo di geroglifici che ne indicassero l’identità. Quando lo aprì, rimase scioccato. All’interno c’era il corpo di un giovane sepolto con un raccapricciante urlo stampato in volto per l’eternità.
Era stato sepolti vivo? Se sì, perché? Qual è la vera storia dietro a questo misterioso individuo? Jones si metterebbe nei guai se decidesse di approfondire tale scoperta?

La città sotterranea del Grand Canyon

Misteri archeologici - Città sotterranea del grand canyonCome anticipato, ci piace l’idea di un Indiana Jones che partisse per un’avventura nella natia America. Molte sono infatti le scoperte archeologiche e le leggende che renderebbero potenzialmente interessante il film.
Una di queste riguarda proprio una mitica città dimenticata che si troverebbe celata dentro al Grand Canyon, in Arizona. Il 5 aprile 1909 apparve un articolo sulla prima pagina dell’Arizona Gazette, in cui si parlava della clamorosa scoperta di un’antica cittadella sotterranea e dell’ancora più incredibile ritrovamento da parte di una spedizione finanziata dalla Smithsonian Institution (che però nego tutto in seguito) di reperti egizi, nascosti in un fitto reticolo di tunnel nella zona che costeggia il fiume Colorado. Sarebbero stai rinvenuti manufatti in rame e statue, mentre alcune voci sostenevano l’esistenza addirittura di una tomba piena di mummie. Perché mai Indy non si vorrebbe gettare in un’avventura del genere?!

La tavola di smeraldo o smeraldina

Misteri archeologici- la tavola di smeraldoQuello che ci piace di questa tavola, è che non esiste più. Non ci sono informazioni precise sul suo autore (forse Ermete Trimegisto), sull’origine o sulla sua posizione.
La prima menzione di questa tavola si può ritrovare in un testo arabo, scritto tra il VI e l’VIII secolo. Il testo originale a quanto pare era scritto in antico siriano, e venne poi tradotto in latino nel corso del XII secolo. Rappresenta il documento più celebre degli scritti ermetici ed è così chiamato perchè Ermete avrebbe inciso le parole della Tavola su una lastra verde di smeraldo con la punta di un diamante. Questa tavoletta viene considerata il documento più importante nel campo dell’alchimia, poichè presumibilmente presentava informazioni riguardanti la pietra filosofale e sulla trasmutazione dei metalli.

Le tavole d’oro

le tavole d'oroSe avete familiarità con la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (nota anche come Chiesa mormone), conoscerete sicuramente anche il Libro di Mormon, che venne tradotto da un insieme di tavole d’oro scoperte dal fondatore Joseph Smith a Manchester, nello stato di New York, nel 1823. Sarebbero state lasciate da un angelo e profeta di nome Moroni, ed insieme alle lastre, vennero ritrovate anche una spada e altri artefatti. Il testo era scritto in “egiziano riformato”, e Smith mostrò le lastre solo a una manciata di persone fidate. Anche se non si crede in questa religione, il libro contiene molte di storie incredibili sulle persone che avrebbero abitato il continente, e moltissime sono le leggende e i misteri che ruotano attorno a queste tavole, che l’angelo riprese con sé quando Smith finì di tradurle.
Questa vicenda potrebbe garantire a Jones una grande spedizione, anche se forse un po’ delicata.

La Judaculla Rock

Misteri archeologici - Judaculla RockQuesto è apparentemente uno dei più grandi misteri archeologici del Nord America.
Venne scoperta a Cullowhee, in North Carolina, nel corso del 1800. La roccia presenta molte tipologie di scritte, disegni e linee che ricordano ragnatele. I misteriosi simboli potrebbero essere addirittura vecchi più di 10.000 anni, ma nessuno è stato in grado di decifrarli per capire così la loro vera origine.
Gli indiani Cherokee pensano che il masso abbia un significato spirituale, una sorta di codice preistorico o un messaggio segreto per le future generazioni. Forse Indiana Jones potrebbe decifrarlo!

Il tesoro della Spider Rock

Misteri archeologici - i tesori di Spider RockNel 1902 e 1910, tre rocce misteriose vennero scoperte in tre diverse contee del Texas centrale.
Vennero trovate da un uomo di nome Dave M. Arnold insieme ad alcuni altri proprietari terrieri. Ciascuna roccia (o disco) presentava simboli geroglifici che non sono mai stati decifrati, ma che si ritiene sarebbero una mappa che condurrebbe al leggendario tesoro spagnolo della “Spider Rock” appunto (chiamata così dai nativi Navajo). Questi ritrovamenti portarono negli anni molti esploratori in quei luoghi alla ricerca del mitico oro perduto, senza successo evidentemente, ma se qualcuno ha le capacità per trovarlo, è proprio Indiana Jones.

Shin-Au-Av, l’antica città sotto la Death Valley

Misteri archeologici - l'antica città sotto la Death ValleyAlzi la mano che pensava che potesse esserci una città segreta nascosta sotto il proibitivo deserto della Death Valley? Una città sotterranea vecchia di 5.000 anni, un tempo abitata da una razza sconosciuta. I resti vennero scoperti nel 1920 dal nonno di un uomo di nome Tom Wilson, che pare incontrò alcune persone che vivevano ancora lì e che parlavano una lingua sconosciuta. Alcuni di coloro che visitarono questa città hanno affermato di aver visto strane mummie e manufatti antichi nei suoi cunicoli. Ci sono poi molte strane storie che ruotano intorno a città, e che sono state tramandate dagli indiani Paiute.
Come avrete intuito, ci sono incredibili e affascinanti misteri che circondano questa meraviglia, e sarebbe affascinante se Jones ne venisse coinvolto.

Lo Skinwalker Ranch

Misteri archeologici - lo skinwalker ranchChiudiamo la nostra rassegna con un altro mistero legato alle leggende della tradizione dei nativi americani.
C’è così tanto da dire sulla mitologia soprannaturale, e altrettante storie potrebbero spingere il Dott. Jones a gettarsi in una delle sue peripezie più folli. Uno dei miti con il quale sarebbe curioso vederlo scontrarsi è quello riguardante le Skinwalkers, che sono un gruppo di streghe Navajo che hanno la capacità di trasformarsi in animali. Per quanto riguarda lo Skinwalker Ranch, questo confina con la riserva indiana di Ute, e sarebbe anche il centro nodale di altre attività paranormali, come avvistamente di UFO, cerchi nel grano e … di poltergeist. Ci sono così tanti misteri che circondano questa zona… Di sicuro Indy avrebbe l’imbarazzo dell scelta se la sceneggiatura decidesse di optare per questa location.

Che ne pensate? Avete in mente altre favolose mete per la prossima avventura dell’esploratore dall’inconfondibile fedora e dalla frusta schioccante?

CAST

Articoli correlati

Inserisci un commento