26 novembre 2015

Visita allo Spazio Wow per la mostra ‘Il Fantastico Mondo dei Peanuts’

In occasione dei 65 anni della nascita di Charlie Brown e soci, il museo milanese ha allestito una retrospettiva sui personaggi creati da Charles M. Schulz

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
26 novembre 2015
peanuts

Nei giorni scorsi ci siamo recati presso l’attivissimo WOW Spazio Fumetto di viale Campania a Milano per visitare la mostra dedicata al sessantacinquesimo anniversario della nascita dei Peanuts, i personaggi creati dal disegnatore americano Charles Schulz nel 1950. Una mostra – che gode del prestigioso patrocinio del Charles M. Schulz Museum di Santa Rosa (California) – che arriva in contemporanea (in realtà è iniziata qualche settimana prima) al film Snoopy & Friends – Il film dei Peanuts (uscito nelle nostre sale lo scorso 5 novembre).peanuts

L’impacciato Charlie Brown e gli altri membri della banda accompagnano i visitatori all’interno dell’esposizione in un doppio percorso tematico e cronologico, che comprende rare tavole originali di Charles Schulz provenienti da collezioni private, pannelli biografici, photoset, video (che mostrano quanto strisce e cartoni fossero strettamente collegati), statue, installazioni multimediali, comic book americani, riviste e quotidiani d’epoca, giochi, gadget, documenti e manifesti cinematografici. Nel percorso, i visitatori possono leggere oltre 500 strisce, rivedere alcune sequenze tratte dai cartoni animati e scattare fotografie avvolti dalla coperta di Linus.

Grazie ai pezzi unici provenienti dall’archivio della Fondazione Fossati si ha inoltre la possibilità di ammirare alcuni dei volumi storici pubblicati in Italia (trai quali “Arriva Charlie Brown” pubblicato da Milano Libri nel 1963) e i numeri più importanti del mensile Linus. La mostra segue anche un itinerario dedicato all’approfondimento dei grandi “temi” presenti
peanutsnei Peanuts, come le partite di baseball, i concerti al piano di Schroeder, le sedute psicanalitiche di Lucy, le chiacchierate filosofiche sul muretto, le serate passate ad arrostire le “toffolette” (ossia i marshmallow) sul fuoco e gli amori difficili.

Un’installazione multimediale realizzata da GlobalMedia consente poi grazie a un touchscreen di scoprire i complessi rapporti che legano tra loro i vari personaggi, che vengono approfonditi inoltre grazie a ‘spazi monografici’ – caratterizzati dalla presenza di una statua 3D della BIC Licensing – in cui pubblicazioni e strisce ne raccontano la personalità e lo sviluppo grafico nel corso degli anni.

Una sezione a parte è infine dedicata a Snoopy: vengono svelati i segreti della sua cuccia rossa, raccontati i retroscena del suo interminabile romanzo e soprattutto rievocate le mitologiche battaglie aeree all’inseguimento del Barone Rosso.peanuts

Dulcis in fundo, per tutta la durata della mostra saranno organizzati incontri e tavole rotonde con esperti e studiosi, eventi e laboratori di disegno.

Vi ricordiamo che la mostra resterà aperta fino al 10 gennaio 2016. Ma ora date un’occhiata alla nostra gallery per farvi un’idea più precisa delle chicche che troverete all’interno!

Gallery

Articoli correlati

Inserisci un commento