17 luglio 2016

American Gods: sguardo ravvicinato al nuovo dio Technical Boy

Annunciato anche l’ingresso nel cast di Dane Cook

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
17 luglio 2016
american-gods-concept-art

Vi siete mai chiesti quali spiriti guidano le forze alle quali prestiamo attenzione? Lo scrittore Neil Gaiman l’ha fatto. Ha creato un intero mondo attorno a questo concetto col romanzo American Gods, ora in corso di adattamento per la televisione da parte di Bryan Fuller (Hannibal) e Michael Green (Green Lantern, Heroes). I vecchi dèi di molte culture immigrate dell’America sono ancora in giro e vivono accanto a noi, ma sono stati dimenticati, venendo sostituiti dagli dei di oggi.

Uno di questi nuovi dèi è Technical Boy, lo spirito dei nostri gingilli elettronici. Quando il romanzo è stato pubblicato nel 2001, il villain è stato dipinto come un bambino nerd grasso e dispettoso che girava a bordo di una limousine causando problemi agli eroi. Nello sviluppo per il piccolo schermo invece, Fuller e Green hanno scelto di dare un’altra forma al personaggio, decidendo di apportare alcune modifiche per essere più in sintonia con il 2016.

E oggi è arrivata la prima immagine ufficiale di questo look aggiornato:

American-Gods-Technical-Boy

Il co-showrunner Michael Green è sceso nel dettaglio della riprogettazione del personaggio, spiegando che è una riflessione sul mondo di oggi:

La tecnologia è passato da qualcosa che era strettamente appannaggio dei giovani a qualcosa di onnipresente e per tutti, e l’estetica è cambiata di conseguenza. La tecnologia è molto legata alla moda, che va a cicli e cambia nel giro di una notte. Cosa c’è nella moda, tecnologicamente, e che cosa c’è nella moda, nella moda, cambia di minuto in minuto e non puoi tenere il passo. E guardiamo a Technical Boy come fosse qualcuno che è una vittima di entrambe le correnti. L’idea di sentirsi in dovere di alimentare la bestia di ciò che è nuovo e ciò che è fresco è decisamente radicata nella sua mente.

Ma lo sguardo a Technical Boy non è solo al passo con i tempi, dipende anche da essi, quindi non dovete aspettarvi che il look della foto qui sopra resti uniforme per la durata dell’intero show:

Niente di quello che indossa avrebbe potuto essere attuabile 15 anni fa, quando il libro è uscito. I suoi abiti riflettono stili moderni che noi stessi abbia scoperto per questa [serie]Ogni volta che il personaggio comparirà, sarà attratto da qualcos’altro, qualcosa di completamente diverso. Come molta altra gente in quel periodo, sta costantemente provando nuovi look e nuove personalità.”

Intanto è stato annunciato che Dane Cook è appena entrato nel cast nei panni del miglior amico del protagonista Shadow Moon, Robbie, che “promette di fare il suo lavoro mentre lui si trova in carcere. Robbie è sposato con Audrey, la migliore amica della moglie di Shadow, Laura, alla quale offre una spalla su cui piangere mentre Shadow è lontano “.

Si tratta del primo ruolo importante per Cook da diverso tempo. American Gods arriverà su Starz nel 2017.

Articolo
Titolo
American Gods: sguardo ravvicinato al nuovo dio Technical Boy
Descrizione
Annunciato anche l'ingresso nel cast di Dane Cook
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento