15 aprile 2016

La serie Cleverman ci porta nel futuro tra i non-umani in lotta per la sopravvivenza

Alla guida della co-produzione sci-fi di matrice americana/australiana/neozelandese troviamo Wayne Blair e Leah Purcel

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
15 aprile 2016
Cleverman

E’ stato da poco lanciato il primo trailer ufficiale di Cleverman, serie americana-australiana-neozelandese che verrà trasmessa negli Stati Uniti da Sundance TV a partire dall’1 giugno e in Australia su ABC e ABC iview dal giorno successivo.

cleverman posterAmbientato in un futuro prossimo, il drama è incentrato su un gruppo di non-umani in lotta per la sopravvivenza in un mondo in cui l’umanità si sente sempre più inferiore a loro e vuole metterli a tacere, sfruttarli e ucciderli. Protagonisti sono due fratelli indigeni, tra loro estranei, ricongiunti a forza per combattere per la propria vita. Nella serie vedremo anche creature ultraterrene, che emergono in questo mondo fragile e pericoloso.

Nel cast dello show, guidato dallo scozzese Iain Glen (Il Trono di spade), troveremo Frances O’Connor (The Missing), Deborah Mailman (La generazione rubata), Hunter Page-Lochard (Around the Block), il musicista Rob Collins e Stef Dawson (Hunger Games).

Alla regia di Cleverman troviamo Wayne Blair (The Sapphires) e Leah Purcell (La proposta), mentre dello script si sono occupati Michael Miller e Jon Bell, da un’idea originale di Ryan Griffen.

Augurandoci che la natura ‘Oceanica’ del progetto gli possa garantire qualcosa di più fresco rispetto agli esempi simili già abusati al cinema e in televisione sull’argomento mutanti, di seguito trovate il trailer, che ci porta nel mezzo della non semplice convivenza tra umani e ‘non umani’:

Articolo
Titolo
La serie Cleverman ci porta nel futuro tra i non-umani in lotta per la sopravvivenza
Descrizione
Alla guida della co-produzione sci-fi di matrice americana/australiana/neozelandese troviamo Wayne Blair e Leah Purcel
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento