21 novembre 2016

La serie TV di Tremors tratterà di fallimenti e di Donald Trump

Lo sceneggiatore della serie Andrew Miller ha parlato del tono del prossimo show di Amazon, che vedrà il ritorno di Kevin Bacon

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
21 novembre 2016
tremors-film-1990

E’ passato un anno da quando è stato annunciato che la Universal Cable Productions e la Blumhouse Productions avrebbero collaborato per sviluppare una serie televisiva basata sul film Tremors del 1990 che sarebbe stata caratterizzata dal ritorno del protagonista Kevin Bacon, che non ha partecipato ai tre sequel, al prequel e ai 13 episodi della serie trasmessa da SciFi Channerl realizzati nel corso degli ultimi due decenni. Nel corso di questi mesi ben poche informazioni sono state condivise su questo progetto e tutto ciò che sappiamo su di esso è stato casualmente rivelato da Bacon: informazioni come il fatto che questa sarà una mini-serie di 10 episodi e che verrà trasmessa da Amazon.

Ora qualcun altro coinvolto con la serie ne ha parlato però. Lo sceneggiatore della serie Andrew Miller, durante un recente panel via podcast ha infatti rivelato che lo show di Tremors sarà “sul fallimento“.

Bacone ha detto che il suo personaggio di Valentine McKee è uno dei pochi ruoli che ha interpretato che è contento di riprendere. Vuole vedere dove si trova questo ragazzo 25 anni dopo gli eventi del primo film. Secondo Miller, Val vive ancora nella piccola città del deserto del Nevada, Perfection, e le cose non sono andate molto bene per lui.

tremorsIl personaggio di Kevin Bacon è ora 25 anni più vecchio, un orribile perdente in questa città che ha avuto un breve momento di gloria negli anni ’80 o ’90 e ora è peggio di quanto non fosse prima. La città sta per arrivare a un faccia a faccia con il fallimento.

E’ anche una storia di Donald Trump, in quanto è una nozione di nostalgia come una droga che ci sta uccidendo e facendo guardare indietro verso una certa epoca – quanto più a lungo si guarda nello specchio a quei tempi senza accettare la realtà, più questi mostri iniziano a crescere sotto la superficie. In questo caso sono questi vermoni che letteralmente crescono sotto la superficie.

La gente sta cercando di superare questi traumi e acquista sia più potere sia si mette in grave pericolo. Credo che non stiamo elaborando un trauma in modo sano in questo momento tanto quanto potremmo fare. Mi ritrovo a non elaborare il trauma così come dovrei e sentirmi a volte come se fossi il protagonista del mio film dell’orrore.

Sembra un concetto interessante l’idea che a Val sembri che la battaglia contro i famelici Graboid sia stata il culmine della sua vita, ma poi ritrovarsi a fare i conti con quanto orribile sia in realtà stata quando i Graboids ritorno … E sembra anche che troveremo risposta alla domanda “Dov’era Val durante i sequel?” Ovviamente lui ha vissuto in una linea temporale diversa, perché non pare proprio che questa mini-serie terrà contro degli eventi dei film di Tremors e della serie televisiva precedente.

La co-star di Bacon nella pellicola diretta da Ron Underwood, Michael Gross, che ha interpretato Burt Gummer in ogni seguito, nel prequel e nel primo show per la TV, ha dichiarati che nessuno lo ha contattato per tornare. Questo sarebbe un vero peccato. In attesa di scoprire altro in merito, Gross sarà presto protagonista di Tremors 6, nel quale sarà affiancato ancora una volta da Jamie Kennedy e dal regista Don Michael Paul.

Articolo
Titolo
La serie TV di Tremors tratterà di fallimenti e di Donald Trump
Descrizione
Lo sceneggiatore della serie Andrew Miller ha parlato del tono del prossimo show di Amazon, che vedrà il ritorno di Kevin Bacon
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento