22 dicembre 2015

Mitch Pileggi parla del ritorno di Walter Skinner nella nuova serie di X-Files

A poche settimane dalla messa in onda, l’interprete dello storico Vice Direttore parla del ruolo che gli ha cambiato la vita (e la carriera)

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
22 dicembre 2015
mitch_pileggi_x_files

Se è innegabile che gli agenti Mulder e Scully siano le star di X-Files, il Vice Direttore Walter Skinner (Mitch Pileggi) è però sicuramente un personaggio altrettanto importante e amato dai fan. Skinner è stato il diretto superiore di Mulder e Scully per la maggior parte della serie e, oltre ad essere un grande personaggio, parte del suo fascino è che – almeno nelle prime stagioni – non si riusciva a capire da che parte stesse realmente. In ogni caso Mitch Pileggi tornerà ad interpretare il personaggio nell’imminente revival di X-Files e ha rilasciato un’intervista a THR a riguardo.

Il mio pensiero era, “Mi chiameranno? [Il creatore di X-Files Chris Carter] non mi ha detto che sarei apparso nel secondo film fino a metà delle riprese; stanno girando il film, e Chris mi dice “Sei nel film.” E mi sono detto, [scherzando] “Oh, davvero? Grazie per la notizia.” Ero pronto a fare qualsiasi cosa volessero da me. E’ un grande personaggio, un grande show e l’eccitazione intorno al suo ritorno è palpabile. Si tratta di una parte enorme della mia vita. E rappresenta una parte enorme della mia carriera. Ho detto a Chris, “devo una parte enorme della mia carriera a te, e a Wes Craven.” [Craven ha scritto / diretto il film del 1989, Shocker, che Pileggi ha interpretato.] Queste due persone sono le persone più significative per il successo che ho avuto. Quindi è molto importante per me.

Mitch Pileggi ha poi rivelato alcuni dettagli su cosa è successo a Skinner negli anni in cui X-Files è stato lontano dai nostri schermi, e sembra che la sua relazione con Mulder e Scully lo abbia riportato indietro.

E’ ancora nello stesso ufficio. Ha spostato la sua scrivania. La ragione per cui è ancora Vice Direttore è perché ha avuto a che fare con ‘lo spettrale’ per troppo tempo. E ‘stato probabilmente… lui è stato probabilmente ostracizzato un po’ dagli altri superiori nell’FBI, perché non ha avanzato di grado. Penso che sia una persona molto presa da quello che fa. E’ molto attaccato a Mulder e Scully, ma prima di questo, è stato molto preso dal suo lavoro nell’FBI. Lui, ovviamente, ha collegamenti con le persone che detengono il potere, visto che è ancora lì. E voglio pensare che abbia qualcosa a che fare con la riapertura degli X-Files. Nessun altro nell’FBI potrebbe fare [quel passo]… quali sono queste connessioni, non lo so.

Mitch Pileggi dice che Skinner è ancora “la stessa persona”, ma che la sua mente si è sicuramente aperta a causa del suo coinvolgimento con gli X-Files. Skinner ha ancora un collegamento con Mulder e Scully, “un collegamento molto importante”, come dice Pileggi, essendo lui quello che metterà Mulder sulla pista in cui lo troveremo quando X-Files tornerà.

Ha anche detto a Mulder che ci sono cose strane che succedono là fuori, e che devono fare qualcosa a riguardo. Cose, forse, delle quali non so come occuparmi – strade che voi sapete come seguire e io no. E metodi che voi usate e io no. E’ soltanto la natura di Mulder – Skinner dice: “È necessario scoprire cosa sono queste cose”.

Il primo dei 6 episodi di X-Files andrà in onda il 24 gennaio 2016 (in Italia dal 26). Se mai lo show dovesse continuare, potremo contare sulla presenza di Pileggi, poichè come egli ha tenuto a sottolineare “avrò sempre voglia di interpretare questo personaggio.”

Articoli correlati

Inserisci un commento