30 agosto 2016

Noah Hawley parla di come ha adattato Legion e del protagonista Dan Stevens

Lo showrunner ha discusso l’approccio alla prossima serie di FX e le scelte di casting

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
30 agosto 2016
legion tv

Noah Hawley è un uomo impegnato. Mentre è al lavoro sulla terza stagione dell’acclamata Fargo, sull’adattamento TV di Cat’s Cradle (Ghiaccio-nove) di Kurt Vonnegut e sulla sceneggiatura di uno dei prossimi film di mostri della Universal, ha deciso di tuffarsi anche nel mondo televisivo degli X-Men con la serie Legion. Nel corso di una recente intervista, Hawley ha parlato del suo approccio alla storia per lo show e di come affronta il personaggio principale:

legion fx marvelIl mio approccio al materiale di Legion è simile (a quello per Fargo), cioè si tratta del rispetto per un mondo, ma non si tratta di raccontare storie ambientate in quel mondo con le quali il lettore ha familiarità. Si tratta di prendere quel personaggio ed esplorarlo realmente, quasi su un piano esistenziale, com’è… Quindi, mi sentirei negligente, se non lo decostruissi, se non provassi davvero a fare qualcosa per il genere che senta personale e interessante e per esplorare davvero quando si dispone di un personaggio che per tutta la vita ha creduto cdi essere schizofrenico e sta cominciando a pensare di avere questi poteri, ma lui non lo sa e non distingue ciò che è reale – beh, questa è l’esperienza che il pubblico dovrebbe avere. Entrare nel suo mondo è entrare in qualcosa che per definizione è surreale, perché lui sente cose, vede cose… Ma queste cose cose sono reali o no? Di cosa ci si può fidare di quello che si vede? Ed è bloccato in questo stato fino a quando non incontra una ragazza e se ne innamora e ora lui ha qualcosa in cui sperare e questo è il catalizzatore che spinge tutto in avanti.

Hawley ha poi parlato del casting di Dan Stevens (Downton Abbey, The Guest) per il ruolo del protagonista, dicendo:

Penso che quello che occorre in un protagonista sia la sua vera abilità è capire cosa succede dietro i loro occhi. Io non sono un grande fan di quei personaggi che dicono ad alta voce la loro verità, così da mostrarla loro. Ma ancora una volta, il pubblico deve sapere cosa sta succedendo nella sua testa, e Dan è grandioso in questo. Possiede anche una verve romantica, che credo sia sia vista, e ha senso dell’umorismo, che è importante per me. 

Legion – che arriverà su FX nel 2017 – introduce la storia di David Haller: fin da adolescente, David ha lottato contro la malattia mentale. Diagnosticato come schizofrenico, David è stato dentro e fuori dagli ospedali psichiatrici per anni. Ma dopo uno strano incontro con un altro paziente, che lo mette di fronte alla possibilità che le voci e le visioni che sperimenta potrebbero essere reali. Al fianco di Stevens troveremo Rachel Keller (Fargo), Aubrey Plaza (Parks and Recreation) e Jean Smart (Fargo).

Articolo
Titolo
Noah Hawley parla di come ha adattato Legion e del protagonista Dan Stevens
Descrizione
Lo showrunner ha discusso l'approccio alla prossima serie di FX e le scelte di casting
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento