13 gennaio 2016

Rivelati sneak peek e data della premiere della stagione 3 di Penny Dreadful

Nella serie thriller sovrannaturale con Eva Green e Josh Hartnett arriveranno molti nuovi personaggi

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
13 gennaio 2016
penny dreadful 2

Showtime ha diffuso il primo sneak peek della terza stagione di Penny Dreadful, confermando inoltre che i nuovi episodi debutteranno domenica 1 maggio.

Nella stagione 3 ci saranno volti vecchi e nuovi. Vedremo il Vincitore del Tony Award LuPone (American Horror Story), già guest star nella scorsa stagione nei panni del Cut-Wife, che ritornerà regolarmente nel nuovo ruolo del dottor Seward, un terapista americano che tratta Vanessa con un approcci non molto convenzionali. Anche Wes Studi (Hell On Wheels, A Million Ways to Die in the West) sarò un personaggio ricorrente interpretando Kaetenay, un Nativo Americano intenso ed enigmatico con un profondo legame con Ethan (Josh Hartnett), che diventa anche alleato di Sir Malcolm (Timothy Dalton). Gli ospiti speciali Sarah Greene (Hecate) e Simon Russell Beale (Ferdinand Lyle) torneranno a loro volta, insieme alle new entry Shazad Latif (Ritorno al Marigold Hotel) che sarà il dottor Henry Jekyll, a Christian Camargo (Dexter, The Hurt Locker), che sarà lo zoologo Dr. Alexander Sweet; Sam Barnett (2012, Jupiter Ascending), nelle vesti del misterioso segretario del dottor Seward; Jessica Barden (Far from the Madding Crowd), che sarà Justine, un giovane accolito di Lily (Billie Piper) e Dorian Gray (Reeve Carney) e infine Perdita Weeks (I Tudors), che interpreterà Catriona Hartdegan, una studiosa con conoscenze specifiche del soprannaturale. A completare il cast, ci saranno ovviamente anche Rory Kinnear (La Creatura) e Harry Treadaway (il dottor Frankenstein).

Penny Dreadful è creato, scritto dal tre volte candidato all’Oscar John Logan (Hugo Cabret, The Aviator, Il Gladiatore), che ne è anche produttore esecutivo insieme alla sua Desert Wolf Productions e al premio Oscar Sam Mendes (American Beauty, Skyfall) e Pippa Harris (Revolutionary Road) della Neal Street Productions.

Articoli correlati

Inserisci un commento