23 febbraio 2016

Robert Eggers scriverà e dirigerà una miniserie sull’oscuro monaco Rasputin

Il regista dell’acclamato The Witch intende affrontare la misteriosa e straordinaria vita del consigliere di fiducia dei Romanov

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
23 febbraio 2016
Rasputin

Dopo il successo riscosso da The Witch all’ultimo Sundance, al suo team di creatori è venuta l’ispirazione per il soggetto del prossimo progetto: il misterioso monaco russo Rasputin, che affiancò i Romanov prima della loro caduta. La Media Rights Capital (che ha all’attivo Ted e The Dark Tower) avrebbe infatti contattato lo sceneggiatore/regista del suddetto horror, Robert Eggers, per scrivere e dirigere una serie di 6-8 episodi che seguiranno il personaggio, dall’infanzia in Siberia alla sua ascesa al potere, fino alla morte a San Pietroburgo. Saranno alla produzione Jay Van Hoy e Lars Knudsen della Parts and Labor.

rasputin 2Rasputin fu un mistico russo, divenuto poi con dinamiche oscure consigliere di fiducia della famiglia imperiale dei Romanov. Osannato dallo zar Nicola II e dalla consorte Alessandra quale prodigioso guaritore del loro unico figlio, l’emofiliaco zarevic Alessio, l’influenza del monaco presso di loro crebbe a dismisura, tanto da guadagnarsi l’odio dei rivali, che cercarono più volte di assassinarlo. La sua sanguinosa morte avvenne nel 1916, con la caduta dell’impero e l’uccisione dei monarchi.

Tema decisamente affascinante, anche la Warner Bros sta sviluppando una sua versione della storia di Rasputin, in questo caso per il grande schermo, su sceneggiatura di Jason Hall e si vocifera che a vestire i panni del monaco sarà niente meno che Leonardo DiCaprio.

D’altra parte Eggers, Van Hoy e Knudsen hanno anche altri progetti in essere: insieme stanno infatti collaborando con Studio 8 a un remake del mitico Nosferatu di F.W. Murnau del 1922. Il regista ha infine altresì un accordo sempre con Studio 8 per scrivere e dirigere il medievale The Knight, in cui sarà supportato dai medesimi produttori.

Articoli correlati

Inserisci un commento