23 gennaio 2017

Ross Duffer: ‘Il pilot originale di Stranger Things era violentissimo e Undici massacrava le persone’

L’autore della serie rivelazione di Netflix ha recentemente parlato dell’intrigante antefatto

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
23 gennaio 2017
undici stranger things

L’instant classic dall’ambientazione retrò anni ’80 Stranger Things originariamente doveva essere molto più hardcore di quanto abbiamo alla fine visto su Netflix. Quando i fratelli Duffer hanno iniziato a svilupparla, stavano progettando qualcosa di molto più cupo e dai toni più adulti, inclusi un linguaggio volgare e una Undici/Eleven, tra i personaggi preferiti dai fan, che avrebbe dovuto brutalmente uccidere la gente.

Stranger ThingsRoss Duffer ne ha parlato in occasione di un’intervista per i recenti Golden Globes. E’ davvero interessante leggere alcuni dei dettagli rivelati. Stranger Things avrebbe potuto essere uno spettacolo molto più folle di quello che quello che in definitiva è stato. L’autore ha spiegato:

Il personaggio di Undici, il tipo di potere che possiede e l’avere una giovane protagonista violenta – non è E.T. Non è una situazione felice. Lei sta uccidendo la gente, assassinandoli brutalmente. 

Ha continuato:

L’episodio pilota originale era molto più violento. In origine era come una cosa R-Rated. Il personaggio di Winona era del tipo ‘f**k questo e f**k quello!’ Ci è sembrato un po’ inutile. Non mi sento di dire che abbiamo sacrificato qualcosa smorzando un pochino i toni.

A pensarci bene, pur con qualche rimpianto per non aver visto la giovane protagonista in modalità berserk, non è davvero stato sacrificato nulla. Lo show si è rivelato perfetto proprio così come realizzato. Ora non ci resta che rimanere in trepidante attesa della seconda stagione.

Articolo
Titolo
Ross Duffer: 'Il pilot originale di Stranger Things era violentissimo e Undici massacrava le persone'
Descrizione
L'autore della serie rivelazione di Netflix ha recentemente parlato dell'intrigante antefatto
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento