18 ottobre 2015

Ryan Murphy e Gwyneth Paltrow di nuovo insieme per un progetto inizialmente destinato al cinema

Dopo varie peripezie, i due sono tornati insieme per One Hit Wonders

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
18 ottobre 2015
ryan murphy paltrow

Ryan Murphy sta organizzando il suo ritorno alla musical dramedy.

Assieme a Gwyneth Paltrow (con la quale aveva lavorato in Glee) sta infatti lavorando ad una versione TV di One Hit Wonders, inizialmente pensato come un film in collaborazione con la Sony. I diritti, precedentemente detenuti dalla major, sono stati ricomprati da Murphy in seguito all’abbandono a inizio anno della Co-Presidente Amy Pascal, che aveva lavorato a stretto contatto con lui in Mangia, Prega, Ama. Il regista di Indianapolis ha inoltre dichiarato di voler mandare in onda la serie il prima possibile, con la Paltrow nei ruoli di star e produttore esecutivo.

L’attrice interpreterà una donna di quarant’anni che, dopo avere registrato una canzone di successo 15 anni prima, è ora in crisi e vittima di catfishing (il fenomeno della creazione di un falso profilo su Internet per scopi poco raccomandabili) da parte della sua compagna di stanza. La sua vita cambia però quando riceve la chiamata di un’etichetta discografica che sta cercando di formare un nuovo super gruppo composto da lei e altre due cantanti che hanno composto una hit negli anni novanta. Nonostante i secondi fini dello Studio, la band decolla e in poco tempo diviene di ispirazione per tutte le altre donne.

La serie, che avrà struttura antologica, vedrà la Paltrow protagonista solo della prima stagione. Precedentemente (era ancora il 2012) erano stati fatti i nomi anche di Reese Witherspoon Cameron Diaz per i ruoli delle co-star, ma per ora nessuna delle due si è ufficialmente legata al progetto.

Comunque sia, Murphy si dice convinto che One Hit Wonders farà “molto meglio” come serie TV di quanto avrebbe potuto fare come film e sta già pensando a come sviluppare le prime quattro stagioni.

Articoli correlati

Inserisci un commento