18 dicembre 2015

Sean Penn sarà il presidente degli Stati Uniti nella miniserie su Andrew Jackson della HBO

Il due volte premio Oscar sarà al suo primo ruolo da protagonista in TV

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
18 dicembre 2015
sean_penn

Sean Penn si sta dirigendo verso la HBO. Il cinque volte candidato – e due volte vincitore – agli Academy Award sarà Andrew Jackson in una miniserie prodotta dalla Lionsgate e basata sulla biografia vincitrice del premio Pulitzer scritta Jon Meacham, American Lion: Andrew Jackson in the White House. La serie in 6 parti è stata scritta dai creatori di Narcos Doug Miro e Carlo Bernard.

La storia sarà incentrata sul settimo presidente degli Stati Uniti, reso orfano dagli inglesi e considerato un self-made man, uno straniero venuto dall’Ovest, un soldato violento e un amato generale che divenne il primo “presidente del popolo“. “Con il destino degli Stati Uniti ancora incerto, Jackson combattè contro il Congresso e alcuni interessi di pochi per preservare l’Unione a tutti i costi – lasciando un’eredità mista e profondamente controversa.

andrew jackson dollariPenn sarà anche produttore esecutivo del progetto, mentre Meacham farà da consulente sulla mini serie, la cui produzione dovrebbe iniziare nel 2016.

La notizia arriva mentre gli interessi di Penn continuano ad espandersi. L’attore/regista, noto per le performance in film come Dead Man Walking, Mi chiamo Sam e Milk, ha trascorso molto del suo tempo lontano dalla ribalta a gestire la sua J/P Haitian Relief Organization. Come regista, attualmente ha in post-produzione The Last Face, un drama interpretato dalla sua ex compagna Charlize Theron e da Javier Bardem.

Vale la pena di sottolineare che la HBO ha guadagnato 13 Emmy per la sua ultima mini serie presidenziale, John Adams, interpretata da Paul Giamatti.

Inserisci un commento