11 dicembre 2015

Shots Fired con Sanaa Lathan ottiene luce verde dalla Fox

La serie affronterà lo scottante e attuale tema delle sparatorie ‘razziali’ della polizia statunitense

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
11 dicembre 2015
Sanaa Lathan

Fox Broadcasting ha dato ufficialmente l’ok allo sviluppo di una serie evento della regista di ‘Love & Basketball’ Gina Prince-Bythewood e del produttore esecutivo di ‘Empire’ Brian Grazer per un premier prevista nel corso del 2016. Il progetto aveva già praticamente ottenuto luce verde dal network da quando la star Sanaa Lathan (The perfect Guy) è stata scelta come protagonista nel mese di ottobre.

Intitolata Shots Fired, la serie esaminerà le pericolose conseguenze di alcune sparatorie a sfondo razziale in una piccola città del Tennessee. Secondo una precedente descrizione della serie, durante una sparatoria un poliziotto afro-americano ucciderà un adolescente bianco nel Tennessee. La Lathan sarà un investigatore esperto che dovrà scavare in questi casi, al fianco di un procuratore speciale inviato in città dal Dipartimento di Giustizia. La coppia dovrà gestire l’attenzione dei media, il dibattito pubblico e le agitazioni sociali che i casi susciteranno, cercando di fare giustizia prima che la città divisa in due fazioni esploda.

Shots Fired sarà scritto e prodotto dalla Prince-Bythewood (che sarà anche alla regia) e da Reggie Rock Bythewood.

Le sparatorie della polizia sono stati un argomento piuttosto caldo negli Stati Uniti negli ultimi tempi, con diversi casi di poliziotti bianchi che hanno ucciso uomini di colore disarmati che hanno innescato disordini e campagne nazionali contro l’eccessivo uso della forza da parte delle forze dell’ordine.

“Gina e Reggie hanno realizzato un ritratto profondamente commovente di un problema attuale e sensibile che in questo momento pervade la nostra cultura”, ha detto David Madden, President, Entertainment di Fox Broadcasting Company. “Questa non è solo una storia importante da raccontare, ma anche un esplosivo mystery-thriller, e non potremmo essere in mani migliori, sia con il team creativo che ci sta dietro, sia per la talentuosa Sanaa Lathan che guida il cast.”

Articoli correlati

Inserisci un commento