11 marzo 2016

The Tick di Ben Edlund tornerà presto in TV. Wally Pfister alla regia del pilot

Il revival voluto da Amazon dovrà probabilmente fare a meno di Patrick Warburton

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
11 marzo 2016
The_Tick_Syfy_header_0.0.0

Nel 1980 Ben Edlund ideò un supereroe satirico per un fumetto, The Tick, a cui seguì un cartone animato a partire dal 1994, che si conquistò immediatamente il favore di un cospicuo numero di fan. I seguaci si moltiplicarono poi ulteriormente quando debuttò nel 2001 su Fox la relativa sitcom con Patrick Warburton nei panni del paladino di blu vestito, che tuttavia venne cancellata dopo soli pochi mesi.

the tick 1Sono passati 15 anni, su per giù, e pare adesso che l’ironico personaggio sia destinato a fare il suo ritorno sul piccolo schermo. Il progetto non è nuovo però. Già nell’agosto del 2014 Amazon si ara dichiarata interessata a un revival della versione con protagonista Warburton e con Edlund come sceneggiatore e produttore esecutivo. Se per qualche tempo la questione non è stata più menzionata, ora se ne torna a parlare e parrebbe che il colosso del commercio online ne abbia testé ordinato un pilot, scritto dal sopracitato autore e diretto da Wally Pfister (Transcendence). Unico tassello mancante? Warburton, che è già impegnato con la NBC in Crowded e difficilmente potrà essere coinvolto nelle riprese dell’episodio pilota, che quindi necessita di un casting ad uopo per il ruolo principale.

Anche in questo caso tuttavia non si parte da zero: sono già stati reclutati gli interpreti di alcuni dei personaggi centrali, ovvero il braccio destro di The Tick, Arthur Everest, che sarà impersonato da Griffin Newman (Vinyl), e sua sorella Dot, che avrà il volto di Valorie Curry (House of Lies).

the_tick_by_brendancorris-d7xxk3rIl reboot comprenderà altresì aspetti oscuri del personaggio comico, che sin da principio ha avuto una componente riflessiva e letteraria, celata dietro a una più immediata dialettica demenziale. Dal piglio decisamente grottesco, il protagonista sembra non avere alcuna memoria del suo passato, né tantomeno di essere The Tick, o di qualsiasi altra cosa; d’altra parte ciò è facilmente spiegabile con le frequenti lesioni alla testa dell’impacciato paladino. Per ciò che riguarda le sue origini, nel live-action Batmanuel suggerisce che possa essere arrivato dallo spazio, mentre nel comic originale sembrerebbe solo un malato di mente, fuggito da un ospedale psichiatrico situato non lontano dal centro cittadino. Infine, nella serie animata, prima di giungere in città, l’uomo ha superato una prova ufficiale di iniziazione per divenire a tutti gli effetti un supereroe, che tuttavia nella sit-com parrebbe solo il frutto di un inganno giocato dai dipendenti di una stazione di autobus che aveva fatto irritare durante il suo trasferimento.

Siete curiosi? Per dare un’idea di cosa si tratti a chi non conosce il personaggio ecco una clip della serie andata in onda su FOX:

Articolo
Titolo
The Tick di Ben Edlund tornerà presto in TV. Wally Pfister alla regia del pilot
Descrizione
Il revival voluto da Amazon dovrà probabilmente fare a meno di Patrick Warburton
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento