29 agosto 2016

The Walking Dead: all’inizio la NBC voleva un procedural crime con gli zombie

Gale Anne Hurd ha raccontato che cosa avremmo visto se lo show non fosse stato acquistato da AMC

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
29 agosto 2016
rick walking dead

Riuscite a immaginare Rick e Daryl che risolvono il “crimine commesso da zombie della settimana” in The Walking Dead? Secondo il produttore esecutivo della serie Gale Anne Hurd, questo è ciò che lo show avrebbe potuto essere se fosse stato acquistato dalla NBC.

WALKING deadPrima che AMC si garantisse TWD infatti, il creatore della serie Frank Darabont lo aveva offerto alla NBC. Durante una masterclass all’International TV Festival di Edimburgo, la Hurd ha rivelato che la rete aveva risposto: “Devono esserci gli zombie?”. La NBC aveva allora proposto un approccio diverso all’idea di base: un procedurale incentrato su protagonisti che risolvessero “un crimine legato agli zombie della settimana“, ha detto.

Naturalmente (e per fortuna) questo non è mai successo. Il progetto di Darabont finì alla AMC e, se da allora non ne è più lo showrunner, la serie rimane ancora oggi un enorme successo.

Nel 2013 Bob Greenblatt, presidente entertainment di NBC, aveva definito The Walking Dead una “anomalia”, affermando che, se molti programmi via cavo “avessero realizzato gli [stessi] ratings all’interno del nostro mondo [delle trasmissioni TV], sarebbero stati cancellati.”

In ogni caso, la serie proseguirà nella sua narrazione dell’apocalisse zombie, del grottesco teatrino umano e dell’approfondimento dei disturbi psicologici quando la stagione 7 debutterà il 23 ottobre.

Articolo
Titolo
The Walking Dead: all'inizio la NBC voleva un procedural crime con gli zombie
Descrizione
Gale Anne Hurd ha raccontato che cosa avremmo visto se lo show non fosse stato acquistato da AMC
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento