Home » Cinema » Horror & Thriller » L’Esorcista di William Friedkin, riscopriamo la versione alternativa e censurata per la TV

Titolo originale: The Exorcist , uscita: 31-05-1973. Budget: $8,000,000. Regista: William Friedkin.

L’Esorcista di William Friedkin, riscopriamo la versione alternativa e censurata per la TV

28/08/2018 news di Redazione Il Cineocchio

Per i passaggi televisivi sulla CBS del suo discusso horror agli inizi degli anni '80, il regista optò per dialoghi più sfumati, omissioni e riprese meno forti

Linda Blair e William Friedkin set

Uscito nel lontano 1973, il controverso e chiacchieratissimo L’Esorcista (The Exorcist) di William Friedkin (il nostro incontro col regista) rimane ancora oggi uno dei capisaldi della storia del cinema horror. I più attenti sapranno che in questi 45 anni la Warner Bros. ha distribuito sul mercato home video innumerevoli versioni del film, da quella effettivamente uscita nelle sale all’epoca alla extended director’s cut, passando per quella cosiddetta ‘alterata’.

Oggi vogliamo concentraci sulle specifiche della versione TV più soft trasmessa originariamente sulla CBS negli anni ’80 che venne curata da William Friedkin stesso, che girò un inserto sostitutivo della statua della Vergine Maria che piange sangue, andando a sostituire in tal modo l’immagine di una statua profanata più oscenamente (foto a lato). Vale la pena di notare però non solo che in alcune versioni televisive de L’Esorcista ‘per tutti’ e ‘V.M. 14’ successive, tale inquadratura della statua oscenamente profanata rimane intatta (qualche secondo in più nella V.M. 14), ma che in altre (specie nei primi passaggi) venne sostituita con una in cui il volto appariva distrutto, senza altre profanazioni.

Sempre il regista pronunciò personalmente poi alcune nuove battute più censurate del Demone, perchè non era disposto a lavorare di nuovo con Mercedes McCambridge (la doppiatrice in lingua originale di Pazuzu). Le battute “Tua madre succhia cazzi all’Inferno! Karras, avanzo di vomito senza fede!” [Your Mother Sucks Cocks in Hell, Karras you faithless slime] e “Ficcatelo nel culo, vecchio frocio!” [Shove it up your ass, you faggot!] furono infatti sostituite da William Friedkin con “Your mother still rots in hell” e “Shut your face, you faggot!” [Tua madre sta marcendo all’Inferno e Chiudi la bocca, frocio!].

Anche molte delle battute pronunciate da Ellen Burstyn – interprete di Chris MacNeil – vennero ridoppiate dall’attrice, sostituendo ad esempio “Jesus Christ” [Gesu Cristo] con “Judas Priest” e omettendo svariati “fuck”. Inoltre, la maggior parte delle parolacce pronunciate dalla giovane Regan (Linda Blair) vennero tagliate, così come le riprese di lei che viene abusata con il crocifisso o quando forza la faccia di Chris verso il suo inguine. E’ presente infine un frangente leggermente alternativo del volto di Regan trasformato nella faccia bianca del Demone subito dopo che Padre Merrin (Max von Sydow) arriva nella casa dei MacNeil (le versioni cinematografiche mostrano solamente l’inizio di tale trasformazione).

Quasi sicuramente mai passata in Italia, questa versione edulcorata de L’Esorcista è stata – ed è tuttora – utilizzata raramente persino nei passaggi sulla TV – in chiaro o via cavo – statunitense.

Di seguito un video che raccoglie tutte le differenze nei dialoghi e nelle inquadrature della versione TV della CBS di L’Esorcista:

Altre notizie su The Exorcist:

run hide fight film 2020 isabel may
Horror & Thriller

Run Hide Fight | La recensione del film di Kyle Rankin (Venezia 77)

di Alessandro Gamma

La giovanissima Isabel May è la final girl - accanto a Thomas Jane e Radha Mitchell - di un action movie controverso, che affronta il tema sensibile delle sparatorie nelle scuole USA con l'eccessiva frivolezza del genere

Leggi
german angst film 2015
Horror & Thriller

Recensione story | German Angst di J. Buttgereit, M. Kosakowski e A. Marschall

di Antonio Salfa

Il film tedesco a episodi del 2015 si rivela un magico scrigno visivo estremo fatto di brutalità, sesso e piante fin troppo magiche

Leggi
la babysitter killer queen film 2020 netflix
Horror & Thriller

La Babysitter: Killer Queen | La recensione del film di McG (sequel di Netflix)

di Marco Tedesco

Judah Lewis deve vedersela coi redivivi Robbie Amell e Bella Thorne in un secondo capitolo per nulla ispirato, ma pieno di sangue

Leggi
books of blood film hulu 2020
Horror & Thriller

Teaser trailer per Books of Blood, film di Hulu che dà vita ai Libri di Sangue di Clive Barker

di Redazione Il Cineocchio

C'è Brannon Braga alla regia dell'adattamento, che conterrà anche del materiale originale

Leggi
the elephant man film 1980
Horror & Thriller

Trailer per The Elephant Man: il film di Lynch nei cinema italiani restaurato (la data)

di Redazione Il Cineocchio

A 40 anni esatti dall'uscita, una grande opportunità per vedere il classico con Anthony Hopkins e John Hurt in tutto il suo splendore

Leggi