Home » Cinema » Azione & Avventura » [recensione da Sitges 49] Antiporno di Sion Sono

6/10 su 43 voti. Titolo originale: アンチポルノ, uscita: 07-09-2016. Regista: Sion Sono.

[recensione da Sitges 49] Antiporno di Sion Sono

di Sabrina Crivelli

Irriverente e visionario, il nuovo lavoro del regista giapponese è tutt'altro che un semplice omaggio al roman porno classico

Siono Sono è tra i suoi cultori conosciuto e apprezzato come un regista sopra le righe, si potrebbe definirlo un visionario, che in ogni sua pellicola ha dato vita a personaggi peculiari, strampalati e spesso molto disturbanti, e il suo ultimo lavoro, Antiporno, non fa certo eccezioni. Si tratta di una rilettura allucinata del genere nipponico pinku eiga, di cui sta tentando il rilancio insieme ad altri nomi celebri, quali Hideo Nakata, Akihiko Shiota, Kazuya Shiraishi e Isao Yukisada. Tuttavia, come d’altro canto l’ “anti” del titolo sembrerebbe suggerire, l’aspetto erotico (seppure soft, come in ogni roman porno) è relegato a mero pretesto, punto di partenza per una strutturazione diegetica, estetica e tematica ben più complessa e oscura.

roman-porno-rebootAl centro del contorto sviluppo c’è Kyoko (Ami Tomite), personaggio multiforme e ambiguo, al contempo scrittrice e artista, attrice e studentessa poco più che adolescente che vuole divenire pornodiva. L’azione si apre su di lei, che folle balla nella sua stanza / atelier, poi seminuda si assopisce su un letto blu cangiante. Donna problematica, instabile e disfunzionale, nonché romanziera, ricorda la protagonista di Strange Circus, film con cui è condiviso anche lo svolgimento non lineare, tra passato e presente, in un’indagine delle le origini delle deviazioni dell’età adulta in uno shock infantile. In trip psicotico alla scoperta del ruolo femminile, della ipocrita e ambigua concezione del sesso e della visione della morte nella società giapponese, Amore e Thanatos sono anche qui inscindibili, in un discorso complessissimo e volte oscuro, enunciato da Kyoko nella sua eccentrica performance. Celata dietro l’immagine alienata e grottesca della protagonista, vi è dunque una accesa critica, condivisa in differenti declinazioni nella variegata filmologia di Sion Sono. Tratto costante che accomuna l’ambiente famigliare violento in Himizu, l’oscura vicenda nei quartieri a luci rosse in Guilty of Romance, fino ai misteriosi suicidi che dilagano nelle classi liceali in Suicide Club, dietro all’apparente rispettabilità della società nipponica si cela un lato oscuro, una brutalità e una volgarità ipocritamente nascoste, ma che portano i suoi individui a sbroccare completamente, in atti lesivi del prossimo e di sé stessi. citare Godzilla e Mueum per critica società Giappone.

Anti-Porno-Sion-SonoIl messaggio però è ermetico, la ricezione resa ardua con molteplici escamotage dal visivo al narrativo. La realtà stessa, il tempo e il piano dell’azione sono confusi di continuo in un impianto stroboscopico: a un primo e più elementare livello abbiamo lo studio abitazione, spazio chiuso, claustrofobico e reso ancor più straniante dai colori elettrici, giallo e rosso, e del gioco di luci. Un’ambientazione pop, stile ripreso nei quadri dell’autrice, che a loro volta raffigurano i personaggi del romanzo. Non solo, si tratta solo di un’anticipazione di un meccanismo nettamente più intricato, un gioco di compenetrazione metafilmico, in cui i personaggi diventano attori, in un processo che ricorda vagamente Over Your Dead Body di Takashi Miike. La quarta parete è infranta, vediamo il regista e la sua equipe, scopriamo che si tratta di un set e che tutto quello a cui abbiamo assistito era solo finzione. Al contempo però l’artificio si fonde con il reale, in una duplicazione antitetica della Kyoko stessa, alcuni elementi concreti del suo passato – la sua squallida prima volta- sono proiettati come un video su uno dei lati dell’appartamento – set, che peraltro è il medesimo in cui dovrebbe essere disposta la troupe, che a volte svanisce, a volte ricompare. Infine anche i confini geografici sono annullati, la ragazza attraversa la soglia irreale tra il luogo delle riprese, la casa dei genitori, la scuola, il bosco dove ha perduto la verginità, poi il locale dove è tenuta l’audizione.

antiporno-2A questo punto sorge ovvio un dubbio, ma non dovrebbe essere un pellicola latamente erotica? Il pornografico esiste, seppure in una resa espressionista, nell’estetizzazione e insieme aberrazione del corpo femminile e dell’atto sessuale. In manifestazioni fisiche limitate solo al femminile (davanti alla camera da presa ci sono solo donne e dietro solo uomini in una separazione netta) e orientata sul masochistico, viene quindi ritratto il sadico rapporto di Kyoto con la sua assistente, in dinamica psicologiche e un gioco di ruolo alla Sacher-Masoch in La Venere in Pelliccia. Tuttavia ancora una volta riemerge il fattore détournement, il dialogo tra le due viene replicato in più ciak simili, le stesse battute sono poi riproposte in una terza scena in cui si scambiano le parti e in cui al tono grottesco è sostituito un drammatico; infine, escono dal ruolo per divenire attrici e Kyoto, prima crudele e insensibile dominatrice diviene a sua volta l’oppressa.

Anti-Porno-Sion-Sono-2Inoltre, per confondere ancora di più una trattazione del tutto ermetica, in una concretizzazione delle ossessioni della protagonista, sono inserite in modo casuali inframezzi concettuali e freudiani in cui lei, seduta in una stanza bianca ricoperta da scritte rosse è circondata da un gruppo di donne e ragazzine, anche loro vestite di teli bianchi con ideogrammi rossi e neri. Oppure, in un’esplosione cromatica che sa di dripping pollockiano, Kyoko si rotola nelle vernici, al fianco alla matrigna e al padre avvinghiati in un amplesso, ipocritamente repressivi e pure carnali, rappresentano l’origine delle deviazioni di lei. Pura anarchia visiva, allo stesso modo anche la colonna sonora è deviante, tra musica classica, lirica e sonate di piano (su tutte la celebre Sonata al Chiaro di Luna di Beethoven) si alterna al rumore disturbante e asettico del movimento delle pale della ventola, amplificato, come un’allucinazione sonora che si alterna a quelle visive, in primo luogo della sorella morta suicida, creando un ulteriore elemento di dissonanza.

Simbolico e unico come solo un film di Sion Sono può essere, Antiporno è un lavoro stratificato e contorto, che più che inscenare il sesso ne indaga i reconditi nella psiche femminile e nella società giapponese, in un’operazione più intellettuale che erotica, ma anche ludica e irriverente.

Di seguito il trailer originale:

Ami Tomite
Mariko Tsutsui
Yûya Takayama
Fujiko
Ami Fukuda
Asami
Ayaka Sasaki
Azione & Avventura

Il trailer di They Shall Not Grow Old ci porta nella Grande Guerra a colori con Peter Jackson

di Redazione Il Cineocchio

Il regista ha scavato negli archivi della BBC, restaurando e colorizzando i materiali girati all'epoca per un'esperienza immersiva e autentica attraverso gli occhi e le voci dei soldati britannici

Leggi
Azione & Avventura

Danny Trejo su Machete Kills in Space: “Robert Rodriguez ci sta lavorando”

di Redazione Il Cineocchio

Il protagonista è tornato ad aggiornare i fan sul terzo capitolo della saga, provando a rimanere fiducioso

Leggi
Azione & Avventura

Recensione | Robin Hood – L’origine della Leggenda di Otto Bathurst

di William Maga

Taron Egerton è lo sventurato protagonista di una rilettura insulsamente revisionista, tanto assurda quanto spudoratamente pressapochista, delle prime avventure del principe dei ladri

Leggi
Azione & Avventura

Sylvester Stallone su Rocky IV: “Vi racconto perchè scelsi Dolph Lundgren”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista e protagonista del film del 1985 ha ricordato perchè decise di puntare su uno sconosciuto per il ruolo di Ivan Drago

Leggi
Once Upon a Deadpool film
Azione & Avventura

Trailer per Once Upon a Deadpool: “PG-13, ma 8 scene nuove e contro il cancro”

di Redazione Il Cineocchio

La nuova versione natalizia e benefica di Deadpool 2 vedrà tra i protagonisti anche Fred Savage e renderà omaggio a La Storia Fantastica

Leggi
jason momoa aquaman film
Azione & Avventura

Nel trailer finale, Aquaman impugna il tridente per unificare Atlantide

di Redazione Il Cineocchio

Affiancato della rossa Amber Heard, l'eroe DC dovrà assumersi le proprie responsabilità e contrastare la sete di potere del malvagio Patrick Wilson

Leggi
The Mortal Remains ballata buster scruggs coen
Azione & Avventura

La ballata di Buster Scruggs: spieghiamo The Mortal Remains e l’alone di morte del film dei Coen

di Redazione Il Cineocchio

Nell'ultimo segmento, i due registi si cimentano col soprannaturale e l'Aldilà, coinvolgendo Brendan Gleeson e Jonjo O'Neill

Leggi
La ballata di Buster Scruggs coen netflix
Azione & Avventura

Recensione | La ballata di Buster Scruggs di Joel e Ethan Coen

di William Maga

I due fratelli si divertono a decostruire i canoni del genere western, imbastendo sei storie brevi capaci di sovvertire il mito americano della frontiera

Leggi
Backtrace film sylvester stallone
Azione & Avventura

Nel trailer di Backtrace, Sylvester Stallone insegue un rapinatore senza memoria

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Matthew Modine e Ryan Guzman nell'action thriller low budget diretto da Brian A. Miller

Leggi
sky scrappers corto oswald coniglio disney
Azione & Avventura

Ritrovato dopo 90 anni Neck ‘n’ Neck, corto animato di Oswald il coniglio fortunato

di Redazione Il Cineocchio

Il breve film con il personaggio precursore di Topolino, datato 1928, si credeva perduto per sempre

Leggi
Sylvester Stallone in Rambo III (1988)
Azione & Avventura

David Morrell su Rambo: “Vi dico perchè saltò la serie TV; pensammo a un quinto film sentimentale”

di Redazione Il Cineocchio

Il papà letterario del personaggio ha ricordato gli stravolgimenti pensati dalla Fox e le lunghe chiacchierate con Sylvester Stallone in merito a un possibile capitolo meno violento

Leggi
Natalie Portman e Jean Reno film Léon (1994)
Azione & Avventura

Léon 2: ovvero come il sequel, Mathilda, è diventato Colombiana

di Redazione Il Cineocchio

Ripercorriamo la storia dietro all'action di Olivier Megaton con Zoe Saldana inizialmente pensato da Luc Besson come seguito del classico del 1994

Leggi
godzilla film
Azione & Avventura

Trama ufficiale e cast completo per Godzilla vs. Kong; al via le riprese

di Redazione Il Cineocchio

Toccherà al regista Adam Wingard mettere in scena l'atteso devastante scontro tra i due mostri nel nuovo film che amplierà ulteriormente il MonsterVerse

Leggi
vittorio giardino milano 2018
Azione & Avventura

Intervista esclusiva | Vittorio Giardino, da un romanzo sperimentale alle trasposizioni impossibili dei suoi fumetti

di Alessandro Gamma

Abbiamo incontrato il papà di Jonas Fink e Max Fridman, soffermandoci sul suo grande amore per il cinema e su progetti futuri un po' 'complicati'

Leggi
Escape from Death Block 13 (2018)
Azione & Avventura

Poster per Escape from Death Block 13, con Robert Bronzi incarcerato e rabbioso

di Redazione Il Cineocchio

L'attore sosia di Charles Bronson va sotto copertura nell'action carcerario scritto e diretto dall'esperto di VFX Gary Jones

Leggi
Il vizio della speranza

Il vizio della speranza

T. originale: Il Vizio della speranza

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 0 su 1 voti
Upgrade

Upgrade

T. originale: Upgrade

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 7 su 658 voti

RECENSIONE

Morto tra una settimana... O ti ridiamo i soldi

Morto tra una settimana... O ti ridiamo i soldi

T. originale: Dead in a Week (Or Your Money Back)

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 6 su 2 voti
Ralph Spacca Internet

Ralph Spacca Internet

T. originale: Ralph Breaks the Internet

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 9 su 3 voti
Robin Hood - L'origine della leggenda

Robin Hood - L'origine della leggenda

T. originale: Robin Hood

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 6 su 3 voti

RECENSIONE

Almost Nothing - Cern: La Scoperta Del Futuro

Almost Nothing - Cern: La Scoperta Del Futuro

T. originale: Almost Nothing - Cern: Experimental City

Data di uscita: 18-11-2018

Voto medio: 0 su 1 voti
Red Land (Rosso Istria)

Red Land (Rosso Istria)

T. originale: Red Land (Rosso Istria)

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 0 su 0 voti
Cosa fai a Capodanno?

Cosa fai a Capodanno?

T. originale: Cosa fai a Capodanno?

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 6 su 2 voti
Summer

Summer

T. originale: Лето

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 8 su 24 voti
Keepers

Keepers

T. originale: Keepers

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 1 su 1 voti

RECENSIONE

Red Zone - 22 Miglia di Fuoco

Red Zone - 22 Miglia di Fuoco

T. originale: Mile 22

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 5 su 364 voti

RECENSIONE

Animali Fantastici - I crimini di Grindelwald

Animali Fantastici - I crimini di Grindelwald

T. originale: Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 7 su 846 voti

RECENSIONE

Bernini

Bernini

T. originale: Bernini

Data di uscita: 12-11-2018

Voto medio: 6 su 1 voti