Home » Cinema » Azione & Avventura » Recensione | Escape Plan 2 – Ritorno all’Inferno di Steven C. Miller

4/10 su 509 voti. Titolo originale: Escape Plan 2: Hades, uscita: 05-06-2018. Regista: Steven C. Miller.

Recensione | Escape Plan 2 – Ritorno all’Inferno di Steven C. Miller

28/06/2018 recensione di William Maga

Sylvester Stallone e Dave Bautista sono due comparse in un sequel 'cinese' scritto male e diretto peggio, che non valorizza nemmeno l'ambientazione futuristica

Sylvester Stallone, Jesse Metcalfe, and Dave Bautista in Escape Plan 2

Avrete certo presenti i cestoni contenenti DVD a 2,90€ che si trovano nelle videoteche ancora esistenti o in qualche grande magazzino, quelli che hanno una copertina che vi ricorda il film originale su cui sono (di solito molto vagamente) basati, quelli quasi sempre distribuiti da qualche marchio specializzato in rip-off selvaggio. Bene, fate conto che Escape Plan 2 – Ritorno all’Inferno (Escape Plan 2: Hades) di Steven C. Miller (I predoni) sia quello che questa settimana campeggia in cima alla pila di nuovi arrivi, con la differenza – sostanziale e stupefacente – che ci troviamo di fronte non a un plagio low budget, bensì al reale sequel di una pellicola non certo esaltante, ma piuttosto divertente (se non altro per la presenza di nomi del calibro di Arnold Schwarzenegger, Jim Caviezel, Vincent D’Onofrio e Sam Neill), ovvero Escape Plan di Mikael Håfström del 2013, del quale peraltro qui ritroviamo anche parte del cast. Ed è quasi scioccante – visto il risultato – sapere che Sylvester Stallone abbia addirittura accettato di girare Escape Plan 2 e 3 back to back

Addentrandoci nei motivi di questa delusione – anche peggiore di quella recente di Black Water con Jean-Claude Van Damme e Dolph Lundgren (la nostra recensione) – per prima cosa il film inizia con un lunghissimo prologo in cui vediamo solo personaggi (e attori) con cui lo spettatore non ha alcuna familiarità: una squadra intenta in una qualche sorta di missione di salvataggio da terroristi di qualche genere. Già … Stallone, che risulterà alla fine sostanzialmente una comparsa di lusso, entra in scena soltanto dopo oltre 10 minuti. Quello è il suo team e lui è il capo di una società per la sicurezza ad Atlanta ora. Ma, ribadiamolo, non è il personaggio principale. Ah. Il personaggio principale è invece il cinese Xiaoming Huang, noto – forse – a chi ha visto Ip Man 2 o i The Crossing di John Woo. Ammesso – e non concesso – che il suo nome possa offrire un qualche tipo di richiamo in patria, e concedendogli una certa presenza scenica e delle indubbie capacità nelle arti marziali, il suo Shu è così scritto col piede sinistro dallo sceneggiatore Miles Chapman che sostanzialmente lo spettatore non è mai portato ad affezionarvisi, ma ci si limita ad assistere a quello che gli accade.

Ovvio che questo ‘cambio di prospettiva’ sia stato generato dal vasto apporto di capitali cinesi in produzione (il precedente film non era stato un grande successo al botteghino all’uscita nelle sale, ma aveva trovato proprio nella Repubblica popolare un terzo degli incassi globali), ma c’è modo e modo di impiegarli … E tra le co-star è presente anche Chen Tang (apparizioni volanti in Agents of S.H.I.E.L.D. e Grey’s Anatomy), la cui voce è tuttavia quasi incomprensibile in circa metà delle scene in cui appare, colpa imputabile al regista e/o al montatore, che quasi sempre decidono di non inquadrarlo mentre parla, preferendo optare per movimenti di macchina senza senso.

In ogni caso. Shu si ritrova imprigionato in una nuova struttura ultra high-tech (i set sono illuminati coi ‘futuristici’ neon che nemmeno il primo Tron, ma ci sono nell’ordine: campi di forza, robot, raggi elettroshock e … manette magiche che scaturiscono letteralmente dal nulla e legano insieme due prigionieri!), dove per ottenere dei privilegi bisogna vincere dei duelli corpo a corpo con altri detenuti random – senza una ragione apparente. Già. Un cliché da B-Movie vecchio come il mondo, evidentemente usato solo per dare occasione a Huang di dimostrare il suo valore atletico.

Nel frattempo, all’esterno, Stallone recluta Dave Bautista – come lui, comparsa illustre – per aiutarlo a trovare Huang e un altro membro della squadra che è scomparso. A questo punto inizia a balenare in testa l’idea da fan che finalmente Escape Plan 2 – Ritorno all’Inferno stia per decollare. E invece no. Perchè le due trame sono collegate che peggio non si potrebbe, tanto che spesso si capisce a malapena cosa si suppone stia succedendo. Non c’è una vera attenzione per il film mentre saltiamo avanti e indietro tra l’esterno e l’interno della prigione – di cui nessuno conosce l’ubicazione.

I dialoghi sovente si perdono per strada o vengono borbottati, soprattutto da Curtis ’50 Cent’ Jackson, talmente svogliato e ingessato che un suo cartonato con il voice-over avrebbe fatto una figura meno barbina. Difficile capire perchè continuino ad affidargli delle parti al cinema. Bautista è evidentemente sottoutilizzato, relegato al solito ruolo di gigante che picchia la gente.

Non c’è un personaggio dietro. Sylvester Stallone, come intuibile, sta negli ultimi anni provando a ritagliarsi delle parti che gli restituiscano riflessi dei film action di successo di cui è stato un tempo l’eroe. A 71 anni compiuti non può certo esagerare, però bisogna ammettere che il mestiere lo conosce bene. E se c’è una buona sequenza d’azione in cui lui e Bautista fanno fuori numerosi nemici, anche se non è chiaro il perchè, visto che sembra solo un diversivo inserito per ridestare l’attenzione di chi guarda, un’altra scena è ai limiti dell’imbarazzante, visto che il nostro Rocky / Rambo affronta un avversario di almeno 30 anni più giovane di lui a pugni nudi …

Gli effetti speciali della pellicola sono poi esagerati, ma di qualità così bassa che ci si chiede come siano riusciti a usare una tecnologia degli anni ’90 e farli sembrare usciti dagli anni ’80, con la prigione inespugnabile che nemmeno per un secondo sembra qualcosa di diverso di un set cinematografico piuttosto scadente. L’intero Escape Plan 2 – Ritorno all’Inferno sembra un B-Movie a buon mercato, grazie anche alla CGI impiegata per le esplosioni e il sangue. E se la sceneggiatura non funziona per tutti i motivi sopra esposti, oltre che per la totale assenza di momenti più leggeri, una menzione speciale va al regista, Stephen C Miller, fermamente convinto che i movimenti di macchina irregolari e inappropriati siano il viatico per la buona riuscita di un’opera. No. Non lo sono.

E’ davvero un peccato vedere Sylvester Stallone in una produzione del genere. Comunque, in Escape Plan 3: Devil’s Station,  la regia passerà a John Herzfeld (15 minuti – Follia omicida a New York), uno che teoricamente sa come dirigere un lungometraggio degno di questo nome.

Di seguito trovate il full trailer italiano di Escape Plan 2 – Ritorno all’Inferno, nei nostri cinema dal 22 agosto:

Sylvester Stallone
Dave Bautista
Jaime King
Jesse Metcalfe
Wes Chatham
50 Cent
Zeeko Zaki
Vincent Young
Tyler Jon Olson
Shea Buckner
Gordon Michaels
Lydia Hull
Roman Mitichyan
Jamie Eddy
Mike Leeder
Corey Winston
Perry Johnson
Aurora Karine
Joseph Blake Menzel
Timothy T. Miller
Eric Bendross
David Dunston
Ashley Cusato
Huang Xiaoming
Baylee Curran
Tyron Woodley
Titus Welliver
Rowan Bousaid
Rambo II - La vendetta (1985) film
Azione & Avventura

Recensione Story | Rambo 2 – La vendetta di George Pan Cosmatos

di William Maga

A tre anni dal primo capitolo, Sylvester Stallone veniva catapultato in Vietnam in un film che - con un attacco frontale - illustrava sul grande schermo la teoria della 'coltellata alla schiena' ai soldati americani

Leggi
comicsfest oliver onions movieland 2019
Azione & Avventura

Reportage ComicsFest 2019 | Due giorni tra fumetti, Oliver Onions e Movieland

di Sabrina Crivelli

Il resoconto della nostra visita alla rinnovata manifestazione tenutasi nel castello di Villafranca di Verona, del concerto dello storico duo e dell'avventurosa visita al parco dove le attrazioni si ispirano al mondo del cinema

Leggi
Forest Whitaker in Ghost Dog
Azione & Avventura

Jim Jarmusch: “Lavoro con RZA sulla serie TV di Ghost Dog”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista del film del 1999 ha rivelato il suo coinvolgimento nel progetto, parlando anche della possibilità di occuparsi della regia

Leggi
Russell Crowe e Sven-Ole Thorsen in Il Gladiatore (2000)
Azione & Avventura

Il Gladiatore 2: il film procede con Ridley Scott; dettagli sull’ambientazione

di Redazione Il Cineocchio

I produttori Walter F. Parkes e Laurie MacDonald hanno anche rivelato il nome dello sceneggiatore chiamato a scrivere il seguito del fortunatissimo lungometraggio del 2000 con Russell Crowe

Leggi
Emmett J. Scanlan lobo tv
Azione & Avventura

Lobo: si fa la serie TV dedicata al mercenario DC; sarà lo spin-off di Krypton

di Redazione Il Cineocchio

Mentre il film della Warner Bros. è ancora nel limbo, SyFy annuncia i dettagli del prossimo show, dedicato interamente allo sboccato cacciatore di taglie intergalattico

Leggi
Stellone Escape Plan The Extractors (2019)
Azione & Avventura

Trailer red band per Escape Plan 3: L’ultima sfida, l’evasione è una questione personale per Sylvester Stallone

di Redazione Il Cineocchio

Nel terzo capitolo della saga action, diretto da John Herzfeld, la star imbastirà una nuova evasione impossibile con Dave Bautista, per salvare l'amata Jaimie King

Leggi
oliver onions villafranca verona 2019
Azione & Avventura

Intervista | Maurizio De Angelis (Oliver Onions): “Oggi non è più divertente fare le colonne sonore”

di Alessandro Gamma

Il musicista, nuovamente in tour per l'Europa col fratello Guido, ci ha parlato di come siano cambiati i tempi, del perché non ha mai scritto nessun pezzo per un film horror e quali sono i tre temi musicali recenti che ha adorato

Leggi
Arnold Schwarzenegger e John Milius in Conan il barbaro (1982)
Azione & Avventura

Tra le pieghe del tempo | John Milius nel 1982 su Conan: “Ispirato da Akira Kurosawa, Miyamoto Musashi e Gengis Khan”

di Redazione Il Cineocchio

Promuovendo il film, il regista e il protagonista Arnold Schwarzenegger parlavano del loro approccio al personaggio, decisamente meno superficiale di quanto sembrasse

Leggi
Azione & Avventura

The Kid | La recensione del western con Chris Pratt e Ethan Hawke

di William Maga

Vincent D'Onofrio torna alla regia per un western che racconta malinconicamente la due facce di una leggenda

Leggi
Scott Adkins e Nick Moran in Avengement (2019)
Azione & Avventura

Avengement | La recensione dell’action crime con Scott Adkins

di Francesco Chello

L'attore britannico picchia come un dannato nel film di Jesse V. Johnson, dimostrando ancora una volta di meritarsi un posto tra i big del genere

Leggi
Domino brian de palma film
Azione & Avventura

Trailer italiano e data di uscita per Domino di Brian De Palma

di Redazione Il Cineocchio

Nel crime thriller del regista 78enne girato in Europa ci sono Nikolaj Coster-Waldau, Guy Pearce e Carice van Houten

Leggi
Jodie Foster e Dave Bautista in Hotel Artemis (2018)
Azione & Avventura

Hotel Artemis | La recensione dell’action di Drew Pearce con Jodie Foster

di William Maga

Il regista esordisce dietro alla mdp con un divertissement visivamente accattivante che strizza l'occhio a John Wick, ma si scorda di dare adeguato spessore ai suoi troppi personaggi

Leggi
Cold Blood Legacy film jean reno
Azione & Avventura

Trailer per Cold Blood: Jean Reno è un ex sicario che deve tornare in azione

di Redazione Il Cineocchio

C'è anche Sarah Lind nel thriller francese diretto dall'esordiente Frédéric Petitjean girato tra le nevi dei Carpazi

Leggi
Mike Mignola lccaf 2019
Azione & Avventura

Intervista | Mike Mignola a ruota libera su Hellboy di Neil Marshall: molti dolori, poche gioie (LCCAF 2019)

di Alessandro Gamma

Dallo scarso potere decisionale fino all'incarnazione cinematografica impossibile che lui stesso vorrebbe vedere sul grande schermo, il 'papà' di Red ci ha parlato della sua esperienza a due facce col recente reboot

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per The Rook: amnesia, superpoteri e Olivia Munn nella miniserie Starz

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Joely Richardson ed Emma Greenwell nell'adattamento dell'omonimo romanzo di Daniel O'Malley del 2012

Leggi
Ma

Ma

27-06-2019

Lucania - Terra Sangue e Magia

Lucania - Terra Sangue e Magia

20-06-2019

Sir - Cenerentola a Mumbai

Sir - Cenerentola a Mumbai

20-06-2019

La prima vacanza non si scorda mai

La prima vacanza non si scorda mai

20-06-2019

Anna

Anna

20-06-2019

Arrivederci professore

Arrivederci professore

20-06-2019

Rapina a Stoccolma

Rapina a Stoccolma

20-06-2019

RECENSIONE

The Elevator

The Elevator

20-06-2019

La bambola assassina

La bambola assassina

19-06-2019

Christo - Walking on water

Christo - Walking on water

16-06-2019

Shelter: Addio all'Eden

Shelter: Addio all'Eden

14-06-2019

Il grande salto

Il grande salto

13-06-2019

Soledad

Soledad

13-06-2019

I morti non muoiono

I morti non muoiono

13-06-2019

RECENSIONE

Climax

Climax

13-06-2019

RECENSIONE

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

13-06-2019

Beautiful Boy

Beautiful Boy

13-06-2019

Dicktatorship - Fallo e basta!

Dicktatorship - Fallo e basta!

10-06-2019