Home » Cinema » Horror & Thriller » Recensione | Flatliners – Linea Mortale di Niels Arden Oplev

5/10 su 1270 voti. Titolo originale: Flatliners, uscita: 28-09-2017. Budget: $19,000,000. Regista: Niels Arden Oplev.

Recensione | Flatliners – Linea Mortale di Niels Arden Oplev

13/12/2017 recensione di Sabrina Crivelli

Ellen Page è la protagonista del pasticciato remake del thriller del 1990, che non riesce a rianimarsi dai grossi problemi di coerenza narrativa

Film tra i più bistrattati del 2017, Flatliners: Linea mortale di Niels Arden Oplev è in effetti piuttosto malriuscito, ma non più di molti altri, per cui stupisce l’accanimento con cui la critica si sia avventata su questo maldestro remake della pellicola diretta da Joel Schumacher nel 1990.

Il rifacimento parte, come l’originale, da un presupposto assai intrigante: un gruppo di specializzandi medici,  Courtney (Ellen Page), Ray (Diego Luna), Marlo (Nina Dobrev), Jamie (James Norton) e Sophi (Kiersey Clemons) decide di indagare sulla reale esistenza della vita dopo la morte e, per farlo, a uno a uno si fanno uccidere letteralmente per qualche minuto, così da poter osservare cosa ci sia nell’Aldilà. Nel frattempo viene monitorata l’attività cerebrale e, esperito il passaggio, il prescelto di turno viene rianimato dai compagni. Il predecessore dei primi anni ’90, però, manteneva una certa vaghezza tra reale e paranormale, per cui in un fascinoso iter narrativo si giungeva assai avanti a comprendere la natura degli incontri fatti in quello stato di trance tra una dimensione e l’altra. Nel film di Oplev invece questa raffinata suspense, la sospensione tra allucinazione e qualcos’altro, non è replicata in maniera soddisfacente e tale più proficua strada viene abbandonata per mettere in scena una pletora di strambe presenze (alcune peraltro di gente ancora viva!) che seguono e terrorizzano i protagonisti, ciascuno con un suo senso di colpa da scontare.

Il fulcro della storia, tuttavia, se è palesato pressoché dal minuto uno, non è affatto chiaro o approfondito (la spiegazione del regista sulla questione dei fantasmi), come d’altra parte non lo sono le psicologie dei personaggi, i quali cambiano umore da un fotogramma all’altro. Ci sono addirittura vere e proprie incoerenze, come Ray che un secondo prima dice di non voler partecipare agli esperimenti, poi nella scena immediatamente seguente è lì ad assistere a un altro trip post-mortem, senza alcuna spiegazione del suo cambio di intenzione. Oppure, ancora peggio, ci sono incongruenze nello sviluppo vero e proprio: ad esempio, un’altro dei protagonisti è in un esterno notturno da solo, una delle entità lo accoltella alla mano, in pieno acmé della tensione c’è uno stacco e subito dopo lo vediamo tranquillo a parlare al bar con gli amici! Non solo, tra i dettagli stridenti e stranianti, ci sono improvvisi eccessi di alcolismo festaiolo buttati lì a caso e interrotti come sono stati iniziati; così un momento prima sono tutti seri che cercano di rianimare qualcuno o discutono di massimi sistemi, uno dopo si ubriacano e ballano discinti strusciandosi l’uno sull’altro. Tali parentesi, peraltro caricatissime (arrivano a buttare giù a pugni una parete di cartongesso e correre mezzi nudi per strada), non c’entrano nulla con il tono medio del film e inserite ex abrupto lasciano solo perplessi.

Vero è dunque che la sceneggiatura di Ben Ripley, che con Source Code (2011) aveva fatto un lavoro ben più dignitoso, non è esattamente un capolavoro, anzi ci sono proprio elementari problemi di coerenza complessiva. E’ vero anche che di questi tempi, i copioni improbabili con battute grottesche e personaggi tagliati con l’accetta vanno un po’ per la maggiore, basti pensare al pessimo Resident Evil: The Final Chapter di Paul W. S. Anderson, che non solo non c’entrava nulla con la saga, ma addirittura la cui iniziale verbosa premessa era in aperta contraddizione con la filippica finale (degli esercizi di logica forse sarebbero d’uopo tra gli sceneggiatori anglofoni post-contemporanei). Altrettanto certo è allo stesso modo che altri film pessimi, come il recente Saw: Legacy di Michael e Peter Spierig sono incentrati su personaggi tanto ridicoli e stereotipati da risultare farseschi e sono recitati in modo imbarazzante. Flatliners: Linea mortale che è, lo ribadiamo, indiscutibilmente brutto, ha in fondo però un livello di recitazione quantomeno non invereconda. La Page è un po’ troppo manierista, la Dobrev e Norton un tantino inespressivi, ma la Clemons non è male e in generale tutti sono abbastanza in parte (c’è anche l’inevitabile cammeo di Kiefer Sutherland); allo stesso modo, i loro personaggi sono bipolari, ma almeno non sono veri e propri grotteschi cliché antropologici. Anche la fotografia e la regia non sono tanto dilettantesche da meritare il terrificante 3.6 di media su Rotten Tomatoes (per quello che conta); anzi qualche immagine riuscita c’è pure, come una in cui la Page nella sua fase semi-cosciente attraversa un ponte cosparso di piccole sfere luminose.

Indubbiamente, impossibile negarlo, Flatliners: Linea mortale non è quindi uno dei migliori fanta-horror del 2017, ma qualche idea qua e là affiora, comprese le entità vendicative che seguono i protagonisti dall’oltretomba indotto (un po’ come avveniva in Oltre i confini del male: Insidious 2 di James Wan, pur con le debite differenze), concept che se fosse stato elaborato in modo più terrificante e non così abbozzato, forse avrebbe addirittura portato a una rilettura interessante del capostipite. La confusione però ha avuto la meglio, così il film di Oplev finisce per essere una via di mezzo tra la trama del predecessore e qualcosa di più smaccatamente fantasmatico, non riuscendo così a portare a degna conclusione nessuna delle due anime. Inqualificabili sono poi l’ultimo quarto d’ora e il finale, semplicemente agghiaccianti e non nel senso che ci si aspetterebbe …

Di seguito il trailer italiano:

Ellen Page
James Norton
Kiersey Clemons
Diego Luna
Nina Dobrev
Kiefer Sutherland
Charlotte McKinney
Beau Mirchoff
Steve Byers
Tyler Hynes
Madison Brydges
Jenny Raven
Daniela Barbosa
Anna Arden
Miguel Anthony
Jacob Soley
Wendy Raquel Robinson
Lisa Codrington
Emily Piggford
Martha Girvin
Taylor Trowbridge
Richard Young
Mary Grant
Nadine Roden
Jelena Savic
Jimi Shlag
Stefano DiMatteo
Natasha Bromfield
Brian King
Ali Schwartz
Jessica Rose
Avery Bederman
Danny Gallagher
Elena Khan
Tarah Consoli
Corey Chainey
Byron Abalos
Ellie Patrikios
Janet Porter
Matthew Mease
Dallas Poynter
James Woods in Videodrome (1983) film
Horror & Thriller

Riflessione | Videodrome: come David Cronenberg sovvertì le regole del noir thriller classico

di Sabrina Crivelli

Nel 1983, il regista canadese prendeva una formula di Hollywood consolidata e ne rimasticava gli stilemi, sputando fuori qualcosa di assolutamente inedito

Leggi
halloween michael myers 2018
Horror & Thriller

Un teaser annuncia Halloween Kills e Halloween Ends, sequel back-to-back diretti da David Gordon Green

di Redazione Il Cineocchio

A sorpresa, l'horror del 2018 si trasforma nel primo capitolo di una trilogia, con Jamie Lee Curtis e John Carpenter nuovamente coinvolti

Leggi
the walking dead andrew lincoln
Horror & Thriller

Teaser promo per il primo film di The Walking Dead: Rick Grimes va al cinema

di Redazione Il Cineocchio

I fan scopriranno in sala il destino del personaggio interpretato da Andrew Lincoln dopo l'uscita di scena dalla serie

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per Creepshow: la serie antologica riporta in TV l’horror dal gusto retrò

di Redazione Il Cineocchio

A oltre 35 anni dal primo film, Greg Nicotero ha radunato sceneggiatori del calibro di Stephen King e Joe R. Lansdale e attori iconici come Adrianne Barbeau, Tobin Bell e Jeffrey Combs per terrorizzare una nuova generazione di spettatori

Leggi
zombie tidal wave film 2019
Horror & Thriller

Trailer per Zombie Tidal Wave: Ian Ziering affronta uno tsunami di non morti

di Redazione Il Cineocchio

La star ritrova il regista Anthony C. Ferrante per quella che sembra destinata a diventare la saga di SyFy che prenderà il posto di Sharknado

Leggi
Horror & Thriller

Robert Eggers su The Witch: “A causa del film, la Polonia mi considerò persona non gradita”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista ha rivelato che la promozione un po' troppo blasfema del folk horror del 2015 scatenò un grosso malinteso con le autorità locali

Leggi
critters attack film 2019
Horror & Thriller

Critters Attack! | La recensione del quinto film della saga diretto da Bobby Miller

di William Maga

C'è anche il cammeo di Dee Wallace nella lettera d'amore straight-to-video che riporta sullo schermo i terribili extraroditori dopo quasi 30 anni di assenza

Leggi
Serenity - L'isola dell'inganno film 2019
Horror & Thriller

Serenity – L’isola dell’inganno | La recensione del film con Matthew McConaughey e Anne Hathaway

di Giovanni Mottola

Steven Knight gira un thriller 'marinaresco' che fa acqua da tutte le parti: più che di meta-cinema, trattasi di cinema a metà

Leggi
it - capitolo 2 pennywise film
Horror & Thriller

Trailer finale per IT Capitolo Due: i ‘perdenti’ tornano a Derry per il confronto decisivo con Pennywise

di Redazione Il Cineocchio

Toccherà agli adulti James McAvoy, Jessica Chastain e Bill Hader sconfiggere una volta per tutte il clown danzante nella seconda parte dell'horror diretto da Andrés Muschietti

Leggi
Frankie Muniz in The Black String (2018) film
Mindhunter stagione 2 manson
Horror & Thriller

Mindhunter stagione 2: data di uscita e 10 immagini (c’è anche Charles Manson)

di Redazione Il Cineocchio

Nei nuovi episodi della serie Netflix, Jonathan Groff, Holt McCallany e Anna Torv si ritroveranno faccia a faccia con altri famosissimi serial killer

Leggi
Florence Pugh in Midsommar (2019)
Horror & Thriller

Midsommar – Il Villaggio dei Dannati: esaminiamo la simbologia (rune, riti, dipinti) del folk horror di Ari Aster

di Redazione Il Cineocchio

Spiegazione e vademecum dell'iconografia e dell'immaginario celati in bella vista nel film con Florence Pugh

Leggi
adoration film du welz
Horror & Thriller

Poster e trama per Adoration, il nuovo thriller di Fabrice du Welz

di Redazione Il Cineocchio

A 15 anni da Calvaire, il regista belga chiude la sua 'trilogia delle Ardenne'

Leggi
feedback film Pedro C. Alonso
Horror & Thriller

Trailer per Feedback: la vita di Eddie Marsan viene distrutta in diretta radiofonica

di Redazione Il Cineocchio

C'è la mano di Jaume Collet-Serra dietro all'esordio nell'horror del regista spagnolo Pedro C. Alonso, a cui han preso parte anche Paul Anderson e Ivana Baquero

Leggi
Isabelle Grill in Midsommar (2019) film ari aster
Horror & Thriller

Midsommar – Il Villaggio dei Dannati: guida all’interpretazione del film di Ari Aster

di Redazione Il Cineocchio

Cerchiamo di dare una spiegazione razionale e ragionata a ciò che accade, prima e sul finale, nel folk horror con Florence Pugh

Leggi
Midsommar - Il villaggio dei dannati

Midsommar - Il villaggio dei dannati

25-07-2019

RECENSIONE

La piccola boss

La piccola boss

25-07-2019

Men in Black: International

Men in Black: International

25-07-2019

RECENSIONE

Passpartù: Operazione Doppiozero

Passpartù: Operazione Doppiozero

18-07-2019

Vita segreta di Maria Capasso

Vita segreta di Maria Capasso

18-07-2019

Il mangiatore di pietre

Il mangiatore di pietre

18-07-2019

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

18-07-2019

Birba - Micio Combinaguai

Birba - Micio Combinaguai

18-07-2019

Skate Kitchen

Skate Kitchen

18-07-2019

Serenity - L'Isola dell'Inganno

Serenity - L'Isola dell'Inganno

18-07-2019

RECENSIONE

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

18-07-2019

Raccolto amaro

Raccolto amaro

18-07-2019

Welcome Home

Welcome Home

11-07-2019

RECENSIONE

Il mostro di St. Pauli

Il mostro di St. Pauli

11-07-2019

Domino

Domino

11-07-2019

RECENSIONE

Powidoki - Il ritratto negato

Powidoki - Il ritratto negato

11-07-2019

G.A.I.A.

G.A.I.A.

10-07-2019

Spider-Man - Far From Home

Spider-Man - Far From Home

10-07-2019

RECENSIONE