Home » Cinema » Azione & Avventura » [recensione] La legge della notte di Ben Affleck

6/10 su 798 voti. Titolo originale: Live by Night, uscita: 25-12-2016. Budget: $108,000,000. Regista: Ben Affleck.

[recensione] La legge della notte di Ben Affleck

25/02/2017 recensione film di Alessandro Gamma

L'adattamento del romanzo di Dennis Lehane sull'era del Proibizionismo non offre nulla di nuovo per il genere e mette in luce i limiti del regista

Ben Affleck è quella rara star del cinema che sviluppa uno stile di regia consapevole della sua stessa presenza sullo schermo. Dai suoi primi thriller, Gone Baby Gone e The Town, fino all’acclamata vicenda di spionaggio tratta da una storia vera Argo, i film di Affleck come regista sono risultati migliorati da una miscela di carisma ed eleganza capaci di dare energia a eventi drammatici attraverso una patina lucida che spesso ha elevato anche le sue performance.

Nei casi peggiori, i ruoli di Affleck sono rigidi e privi di vita, senza anima, belle sculture vuote dentro. Era solo una questione di tempo quindi prima che realizzasse una pellicola che incarnasse questo lato minoritario della sua carriera.

locandina legge della notteLa legge della notte (Live By Night), secondo adattamento da parte di Affleck di un romanzo giallo scritto da Dennis Lehane, suona come un gangster movie in animatronic, con un sacco di bei pezzi già visti prima altrove e nessuno particolarmente coinvolgente. Saga di un veterano della prima guerra mondiale che si dedica a una vita nel crimine, le cui imprese si estendono da Boston alla Florida e poi addirittura a Cuba, il film appare come uno splendido pastiche di elementi di genere in cerca di uno scopo.

Sono partito come un soldato. Sono tornato a casa come un fuorilegge,” borbotta Joe Coughlin (Affleck), mentre gli occhi guardano spezzoni di filmati di guerra color seppia che lasciano il posto a scatti di scene del crimine nei primi minuti. Gran parte di LLDN prende spunto da Affleck che rimastica questo genere di affermazioni dal sapore pulp, mentre Joe cerca di resistere alla pressione di continuare le sue sbruffonate criminali prima di cedere.

Tirato a lucido dalla CGI per migliorare il suo aspetto giovanile, Affleck si apre un’accigliata strada attraverso paesaggi incandescenti dell’era del Proibizionismo degni della pubblicità di un profumo e dà corpo al dilemma interiore per la difficile vita di Joe con sguardo impassibile. L’attore si riserva inoltre blandi dialoghi da duro che sembrano esser stati messi insieme col Paroliere. La sua più grande resistenza all’essere trascinato sempre più a fondo in una vita di delitti esce fuori quando Joe sussurra, “Non sono un gangster … ho smesso di baciare anelli molto tempo fa.”

Una promessa che non è ovviamente facile mantenere. Nel primo atto, il protagonista si ritrova coinvolto in una relazione con la classica bionda pericolosa (una Sienna Miller quasi irriconoscibile) e nel bel mezzo della guerra di mafia tra irlandesi e italiani, mentre sbanda attraverso una serie di rapine in banca prima di finire in carcere, accusato di reati che non ha commesso. Il padre che non approva certo la sua condotta (Brendan Gleeson, che compare troppo poco) è un poliziotto con troppo poco potere per assistere il figlio ribelle. Una volta fuori, Joe non ha così altra scelta che accettare lavoro dal boss italiano Maso Pescatore (il nostro Remo Girone), che lo manda a Tampa, Florida, per diventare un contrabbandiere di rum.

l'odore della notte elleE’ a questo punto, da qualche parte intorno all’inizio del secondo atto, che La Legge della Notte scopre tutte le sue carte: ubriacandosi delle splendide immagini elaborate dal direttore della fotografia Robert Richardson (Hugo Cabret), il film si mostra splendido e offre una manciata di sparatorie violente e ben coreografate, che risultano però troppo diradate per dare una vera scossa a questo sonnacchioso dramma privo di senso dell’umorismo e vestito in abiti sartoriali da gangster movie.

Quando il tentativo di Joe di fuggire da Boston con la sua ragazza si conclude malamente, decide di stabilirsi nel cupo mondo sotterraneo della Florida, dove comincia a collaborare con un altro sapientone da quattro soldi (un baffuto Chris Messina, apparentemente scelto come spalla comica, ma che offre ben pochi momenti leggeri) e si trova una nuova amante mulatta (Zoe Saldana, che decide di stravedere per il tormentato antieroe proprio al momento giusto). Di fronte alla potenziale resistenza alla costruzione di un casinò, Joe comincia un rapporto passivo-aggressivo con il capo della polizia locale (Chris Cooper), la cui figlia, ‘rinata’ fervente cristiana (Elle Fanning), crea ulteriori problemi all’espansione dell’impero criminale che paga le bollette di Joe.

Alla fine, Joe si stanca di nuovo della sua carriera e trama per trovare un’altra via d’uscita.

l'odore della notteL’intero lungometraggio si dipana come una bella scrollata di spalle dei topoi del genere, scricchiolando insieme agli ingranaggi di una blanda sceneggiatura e alle prove attoriali senza brio. Affleck saccheggia cliché destra e manca e le svenevoli riprese del suo personaggio, mentre fa l’amore o guarda con brama il nulla, non fanno alcun favore al già estremamente sottile dramma. “Mi è stata data una vita sicura e l’ho vissuta,” annuncia la voce di Joe fuori campo, ma è difficile credergli sulla base della vacuità di questa trama.

La legge della notte ha comunque un paio di elementi luminosi, in particolare l’accuratezza per i costumi molto dettagliati del periodo – magnifica la direzione artistica, punteggiata da jazz morbido – e i saltuari regolamenti di conti. Uno stridente inseguimento nella prima parte regala una particolarmente emozionante sensazione di movimento, una rimembranza della capacità di Affleck di saper girare qualcosa di veloce e divertente, che tuttavia questa volta è stata di breve durata.

In definitiva, LLDN non suggerisce che il regista/attore abbia perso il suo tocco magico, quanto piuttosto che il suo tocco magico abbia dei limiti. Gravato da materiale derivativo, non è riuscito a trovare un nuovo approccio alla materia. E’ significativo che il prossimo progetto che lo avrebbe – almeno inizialmente – visto da entrambi i lati della macchina da presa sarebbe stato The Batman, ovvero il blockbuster a fumetti di un grosso studio che difficilmente si prenderà grossi rischi. Dopo questo passo falso – bocciatissimo anche dal pubblico negli Stati Uniti – Affleck non diventerà magicamente un bidone, ma converrà ricordarsi in futuro che lui è quel tipo di intrattenitore dalla mano affidabile capace di realizzare pellicole ugualmente intelligenti o da dimenticare a seconda di quanto l’impegno richiesto sia alla sua portata. Resta da vedere se LLDN resterà un’anomalia nel suo curriculum oppure un nuovo deplorevole capitolo in una carriera altrimenti fatta di scelte intelligenti.

Di seguito il trailer ufficiale italiano di La legge della notte, nei cinema dal 2 marzo:

Ben Affleck
Zoe Saldana
Elle Fanning
Sienna Miller
Brendan Gleeson
Chris Messina
Anthony Michael Hall
Titus Welliver
Chris Cooper
Derek Mears
treadstone serie amazon 2020
Azione & Avventura

Full trailer per Treadstone, serie spin-off della saga di Bourne per Amazon

di Redazione Il Cineocchio

Il nuovo show incentrato su alcune pericolose operazioni sotto copertura della CIA vede protagonisti Jeremy Irvine e Tracy Ifeachor

Leggi
Azione & Avventura

Vikings – L’Invasione dei Franchi | La recensione del film storico di Roel Reiné

di Francesco Chello

Il regista olandese porta sul grande schermo la vita di Redbaldo re dei Frisoni, sbilanciandosi nella componente drammatica ma garantendo una dose di sangue sopra la media

Leggi
Jamie Lee Curtis in True Lies (1994) film
Azione & Avventura

Recensione story | True Lies di James Cameron

di William Maga

Nel 1994 arrivava nei cinema una action comedy dal budget e dagli effetti speciali esorbitanti, capace di cambiare per sempre il modo in cui i fan avrebbe guardato ai protagonisti Arnold Schwarzenegger e Jamie Lee Curtis

Leggi
Azione & Avventura

Trailer finale per 6 Underground: Ryan Reynolds scavezzacollo per Michael Bay nell’action di Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Nel film originale costato 150 milioni di dollari, l'attore sarà a capo di una squadra di improbabili antieroi composta da Mélanie Laurent, Corey Hawkins e Dave Franco a caccia di emozioni forti

Leggi
gal gadot wonder woman 1984 film
Azione & Avventura

Full trailer per Wonder Woman 1984: Diana e Steve si ritrovano nel futuro

di Redazione Il Cineocchio

Saranno Pedro Pascal e Kristen Wiig i nuovi nemici di Gal Gadot e Chris Pine nel sequel diretto da Patty Jenkins

Leggi
lccaf 2019
Azione & Avventura

Intervista | Steve Morger tira le somme del LCCAF 2019 e anticipa grandi novità per l’edizione 2020

di Alessandro Gamma

L'organizzatore del Lake Como Comic Art Festival parla della crescita della sua 'creatura', annunciando cosa dovranno aspettarsi per il futuro appassionati e collezionisti

Leggi
free guy film ryan reynolds 2020
Azione & Avventura

Wes Ball su Il Pianeta delle Scimmie: “Il nuovo film sarà speciale e rispettoso”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista parla del nuovo capitolo della longeva saga, passata sotto il controllo creativo della Disney dopo l'acquisizione della Fox

Leggi
The War – Il Pianeta delle Scimmie 2
Azione & Avventura

The War – Il Pianeta delle Scimmie | Recensione del film di Matt Reeves che chiude la trilogia

di Alessandro Gamma

Una conclusione che lascia l'amaro in bocca, tra gli eccessivi omaggi a classici del passato e un terzo atto ridicolo

Leggi
Azione & Avventura

The Boys: il teaser trailer della stagione 2 della serie è botte, lacrime e splatter

di Redazione Il Cineocchio

Karl Urban e gli altri sono pronti a scontrarsi all'ultimo sangue nel nuovo round senza esclusione di colpi dell'adattamento degli Amazon Studios del fumetto di Garth Ennis

Leggi
bond 25 no time to die film
Azione & Avventura

Full trailer per No Time To Die (Bond 25): Daniel Craig rinnova la licenza di uccidere

di Redazione Il Cineocchio

Nel nuovo capitolo diretto da Cary Joji Fukunaga, l'agente 007 se la dovrà vedere con il cattivissimo Rami Malek

Leggi
donnie yen ip man 4 film
Azione & Avventura

Full trailer per Ip Man 4: Donnie Yen sfida Scott Adkins a colpi di Wing Chun

di Redazione Il Cineocchio

C'è sempre Wilson Yip alla regia del quarto - e probabilmente ultimo - capitolo della saga dedicata al maestro di arti marziali, questa volta in trasferta negli Stati Uniti

Leggi
prison constance all about anna von trier hard
Azione & Avventura

Dossier | La fase porno di Lars von Trier: Constance, Pink Prison e All about Anna

di William Maga

Agli inizi del 2000, il regista e produttore danese si cimentò con la sua Zentropa nel genere per adulti, lavorando a una 'trilogia' (+ 1) che nelle intenzioni avrebbe dovuto rivoluzionare il settore in senso 'femminista'

Leggi
Azione & Avventura

Wonder Woman | Recensione del film di Patty Jenkins con Gal Gadot e Chris Pine

di Alessandro Gamma

I due attori sono gli affiatati protagonisti di un cinecomic che punta sulla leggerezza a scapito dell'originalità, riuscendo però a elevarsi dagli altri film del DCEU

Leggi
black widow film 2020 Scarlett Johansson
Azione & Avventura

Teaser trailer per Black Widow: Natasha affronta il suo passato e Taskmaster

di Redazione Il Cineocchio

Nel film solista diretto da Cate Shortland, al fianco di Scarlett Johansson troveremo Florence Pugh, Rachel Weisz e David Harbour

Leggi