Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » [recensione] Sette minuti dopo la mezzanotte di Juan Antonio Bayona

7/10 su 1805 voti. Titolo originale: A Monster Calls, uscita: 07-10-2016. Budget: $43,000,000. Regista: J. A. Bayona.

[recensione] Sette minuti dopo la mezzanotte di Juan Antonio Bayona

02/02/2017 di Alessandro Gamma

Il regista spagnolo confeziona uno dei rari film che affrontano i misteri dell'infanzia senza soccombere alla sdolcinatezza spinta, grazie anche all'ottima prova dell'esordiente Lewis MacDougall

J. A. Bayona ha colto appieno il potere manipolatorio del cinema con il suo brillante esordio, l’elegante e terrificante horror del 2007 The Orphanage (El Orfanato). Ha cambiato poi le modalità, con risultati molto meno soddisfacenti, per The Impossible nel 2012, un ritratto sdolcinata di una famigliola nell’Indonesia sconvolta dal noto tsunami.

Per il suo terzo film – e ultimo prima di entrare nell’arena dei blockbuster campioni d’incassi per il seguito di Jurassic World – il regista di Barcellona trova un soddisfacente equilibrio tra i suoi primi due tentativi, contaminando gli elementi tipici di una fiaba gotica con quelli più diretti e crudi di un dramma sentimentale sul cancro. Sette minuti dopo la mezzanotte (A Monster Calls) efficace adattamento dell’omonimo romanzo di Patrick Ness del 2011, vede un ragazzino britannico di 12 anni far fronte alla morte imminente di sua madre immaginando una creatura fantastica che lo guidi attraverso il dolore. Si tratta di uno scenario toccante e così ben recitato e cucito con effetti speciali di altissimo livello che anche i suoi momenti più ovvi fanno breccia.

a monster calls posterNess, che ha fedelmente adattato il proprio romanzo young adult per la sceneggiatura, avvolge i pezzi più fantasiosi della storia in un piacevole e inatteso grado di ambiguità. Non è mai del tutto chiaro se il triste Conor (Lewis MacDougall) veda durante la notte nella realtà una colossale versione vivente dell’albero di tasso che si trova fuori dalla sua casa, o se la creatura minacciosa (doppiata con un rombo basso e distorto da Liam Neeson, che compare con la sua faccia in un Easter Egg ai limiti dell’invisibile alla fine) emerga solo nei sogni del ragazzo.

In entrambi i casi, si tratta di uno spettacolo da ammirare, una massa gigantesca di radici affusolate e rami che formano gli arti mentre l’essere scruta dall’alto Conor attraverso gli occhi rosso sangue. Rispetto agli effetti da cartone animato del recente Il GGG – Il grande gigante gentile di Steven Spielberg, questo mostro è decisamente minaccioso, un massiccio terrore che suggerisce cosa potrebbe accadere se Groot di Guardiani della Galassia assumesse steroidi e vagasse in Il labirinto del fauno di Guillermo del Toro. Tuttavia, l’enigma di Conor mette Sette minuti dopo la mezzanotte in parentela più stretta con Big Fish di Tim Burton, un’altra pellicola che si confronta con la morte attraverso il fantasy.

Ma anche Conor resiste a questa tentazione in un primo momento, scrollandosi di dosso l’insistenza del mostro che vuole raccontargli tre storie al di fuori della finestra della sua camera mentre la madre (Felicity Jones) si sforza di nascondergli la malattia terminale. I racconti però arrivano, in una serie di splendide animazioni che fondono tecnica ad acquerello ed effetti in stop-motion per aumentare la qualità ultraterrena del film. In un primo momento, Conor non sa cosa farsene delle fiabe del mostro, soprattutto quella su un regno dilaniato da una strega nefasta, poichè la morale è ben poco chiara. Con il tempo, si rende però conto che è proprio quello il punto: il desiderio di una giustificazione pulita è l’atteggiamento sbagliato quando si devono affrontare le difficoltà della vita. “Alla gente non piace quello che non capisce“, dice il vegetale oversize a Conor, cogliendo la ragione della sua frustrazione.

Le esperienze di Conor con il mostro sono un duro contrasto con la fredda realtà che deve affrontare a scuola, dove un bullo (James Melville) lo picchia regolarmente nel cortile della scuola. Le cose non vanno molto meglio in casa, dove Conor deve cercare di andare d’accordo con la severa nonna (Sigourney Weaver, in un ruolo insolitamente pomposo caratterizzato anche da un falso accento). Il padre (Toby Kebbell), che vive in America dopo la separazione avvenuta molto tempo prima, compare all’improvviso per aiutare a consolare Conor, riuscendo solo ad aggravare le sue frustrazioni. Nonostante le sequenze più appariscenti, ci troviamo davanti a una routine piuttosto classica del coming-of-age, portata avanti dall’esordiente MacDougal con una tenerezza che ancòra la vicenda a un autentico arco emotivo. Descritto dal mostro come “troppo vecchio per essere un bambino, troppo giovane per essere un uomo,” la performance di Conor deve molto alla capacità dell’attore di evitare qualsiasi stridore quando la storia lo invita a scagliarsi contro i più grandi.

a monster calls bayona felicityA volte, Sette minuti dopo la mezzanotte ha una qualità affrettata, quando descrive il comportamento di Conor, mentre riceve gli aggiornamenti più cupi sulla madre e si lamenta per l’intromissione degli altri adulti nella sua vita. Tuttavia, Bayona eccelle nel lasciare che i momenti spettacolari guidino lo spettacolo. Mentre il ragazzino si avvicina sempre più a confrontarsi con le sue emozioni represse, la pellicola fa emergere a un livello inquietante la possibilità che lui potrebbe dover affrontare un tracollo psicologico. Abbracciando la piena allegoria nel finale, il film può contare su una prova di forza soprannaturale che deve tutto alla voce tonante di Liam Neeson, ma il regista bilancia questi momenti drammatici attenuandoli, e il risultato è una conclusione particolarmente forte e priva di parole.

Sette minuti dopo la mezzanotte rappresenta curiosamente il terzo film del 2016 caratterizzato dal rapporto tra un bambino e una creatura di fantasia, formando con Il GGG e il reboot di Il Drago Invisibile di David Lowery una trilogia di racconti sull’interazione tra esperienze drammatiche e immaginazione. Considerando con quanta facilità un soggetto del genere potrebbe risultare oltremodo sdolcinato, è particolarmente degno di nota che Juan Antonio Bayona eviti l’eccesso. Il mostro potrebbe o meno essere una metafora, ma in entrambi i casi lascia nello spettatore un’impressione forte. Ora si può solo sperare che il regista catalano, in procinto di passare nell’universo pieno di paletti e restrizioni di Hollywood, saprà portarsi dietro almeno un po’ di questa capacità.

Di seguito il trailer ufficiale di Sette minuti dopo la mezzanotte, nei nostri cinema dal 18 maggio:

Felicity Jones
Liam Neeson
Toby Kebbell
Sigourney Weaver
Geraldine Chaplin
Jennifer Lim
Lewis MacDougall
James Melville
Max Gabbay
Frida Palsson
Lily-Rose Aslandogdu
Oliver Steer
Dominic Boyle
Ben Moor
Joe Curtis
Morgan Symes
Max Golds
Wanda Opalinska
Patrick Taggart
2001 Odissea nello spazio (1968) film
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Sei esempi di inconoscibile nel cinema di fantascienza – Parte I (2001: Odissea nello Spazio e Solaris)

di Pietro Russo

I film di Stanley Kubrick e Andrej Tarkovskij aprono il nostro viaggio nell’ignoto, dove l’uomo si ritrova denudato delle certezze e posto di fronte a smisurati enigmi

Leggi
alien 1979 film scott
Sci-Fi & Fantasy

Alien, serie TV: diffidate (sempre) dai rumor anonimi; la situazione è ben diversa

di Redazione Il Cineocchio

Hulu, Ridley Scott, live-action ... Quando - e come - rivedremo gli Xenomorfi?

Leggi
dune herbert
Sci-Fi & Fantasy

Dune di Denis Villeneuve: c’è la data di uscita, il cast si riempie di star

di Redazione Il Cineocchio

Il nuovo adattamento per il cinema del mastodontico romanzo sci-fi di Frank Herbert potrà contare su uno star power come pochi altri kolossal recenti

Leggi
Yukito Kishiro alita poster 2019
Sci-Fi & Fantasy

Yukito Kishiro dice la sua sul film Alita: Angelo della Battaglia di Rodriguez e Cameron

di Redazione Il Cineocchio

Il creatore del manga ha usato i canali social per svelare ai fan la sua opinione sull'adattamento hollywoodiano e per condividere un poster creato ad hoc

Leggi
Idiocracy film (2006)
Sci-Fi & Fantasy

Riflessione | Idiocracy, quando il cinema anticipa le derive impietose della società

di Sabrina Crivelli

Riscopriamo l'irriverente fanta-commedia firmata da Mike Judge e Etan Cohen, che nel 2006 aveva previsto più o meno consapevolmente il progressivo degrado dell'umanità

Leggi
Love, Death & Robots serie netflix
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per Love, Death & Robots, serie V.M. 18 antologica e animata di Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Tim Miller e David Fincher supervisionano le 18 storie, che promettono di stupire per stili e talenti impiegati e per la commistione inedita di fantascienza, fantasy, horror e comedy

Leggi
code 8 film Jeff Chan 2019
Sci-Fi & Fantasy

Prima clip per Code 8, sci-fi coi superpoteri con Robbie e Stephen Amell

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Jeff Chan sviluppa a basso budget l'omonimo cortometraggio del 2016, ispirandosi ai lavori di Neill Blomkamp

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Il full trailer di Conviction: una storia di Anthem di Neill Blomkamp è pura bio sci-fi

di Redazione Il Cineocchio

Il regista sudafricano dirige una sorta di prologo in live-action all'omonimo videogioco

Leggi
will smith
Sci-Fi & Fantasy

Will Smith: “Vi spiego perché rifiutai il ruolo di Neo in Matrix”

di Redazione Il Cineocchio

Dopo 20 anni, l'attore ha raccontato in un video come mai scelse di non partecipare al primo film della nota saga, ricordando l'incontro preliminare coi fratelli Wachowski

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Recensione DVD | Ken Il Guerriero (Box 3 e 4) + Capitan Harlock SSX (serie completa)

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le (ri)edizioni italiane del leggendario cartone animato ispirato al manga di Tetsuo Hara e Buronson e della seconda serie animata ispirata alle avventure del pirata spaziale creato da Leiji Matsumoto

Leggi
the predator blu-ray ita
Sci-Fi & Fantasy

Recensione Blu-ray | The Predator di Shane Black

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino l'edizione italiana del quarto capitolo con Boyd Holbrook e Olivia Munn della saga fanta-horror iniziata nel 1987

Leggi
tolkien film Nicholas Hoult 2019
Sci-Fi & Fantasy

Nel trailer di Tolkien, Nicholas Hoult prefigura la Terra di Mezzo

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Dome Karukoski ci porta agli anni della giovinezza dello scrittore britannico, futuro autore de Il Signore degli Anelli

Leggi
Shanghai Fortress film 2019
Sci-Fi & Fantasy

Nel teaser di Shanghai Fortress, la Cina brucia sotto l’attacco alieno

di Redazione Il Cineocchio

Shu Qi e Lu Han sono i protagonisti dell'adattamento dell'omonimo romanzo sci-fi cinese diretto dal regista Teng Huatao

Leggi
Blu-ray L'Uomo Che Uccise Don Chisciotte + Sei Ancora Qui - I Still See You
Sci-Fi & Fantasy

Recensione Blu-ray | L’Uomo Che Uccise Don Chisciotte + Sei Ancora Qui – I Still See You

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni italiane della tribolata avventura firmata da Terry Gilliam e del fanta-horror adolescenziale con Bella Thorne

Leggi
aladdin film live action will smith genio
Sci-Fi & Fantasy

Nella clip del live action, il Genio si presenta allo stupefatto Aladdin

di Redazione Il Cineocchio

Nella trasposizione dal vero del classico animato del 1992 diretta da Guy Ritchie, Will Smith sarà la spalla azzurra e comica di Mena Massoud

Leggi
The Front Runner - Il vizio del potere

The Front Runner - Il vizio del potere

T. originale: The Front Runner

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 5 su 42 voti
Parlami di te

Parlami di te

T. originale: Un Homme Pressé

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 7 su 41 voti
Un uomo tranquillo

Un uomo tranquillo

T. originale: Cold Pursuit

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 5 su 41 voti

RECENSIONE

Copia originale

Copia originale

T. originale: Can You Ever Forgive Me?

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 7 su 133 voti
Quello che veramente importa

Quello che veramente importa

T. originale: The Healer

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 6 su 99 voti
The Lego Movie 2: Una nuova avventura

The Lego Movie 2: Una nuova avventura

T. originale: The Lego Movie 2: The Second Part

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 6 su 103 voti
Westwood. Punk, Icona, Attivista

Westwood. Punk, Icona, Attivista

T. originale: Westwood: Punk, Icon, Activist

Data di uscita: 20-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Ex-Otago - Siamo come Genova

Ex-Otago - Siamo come Genova

T. originale: Ex-Otago. Siamo come Genova

Data di uscita: 18-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Mamma + Mamma

Mamma + Mamma

T. originale: Mamma + Mamma

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Un'avventura

Un'avventura

T. originale: Un'avventura

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 1 voti
La paranza dei bambini

La paranza dei bambini

T. originale: La paranza dei bambini

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 10 voti
Rex - Un Cucciolo a Palazzo

Rex - Un Cucciolo a Palazzo

T. originale: The Queen's Corgi

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 8 su 3 voti
Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

T. originale: Touch Me Not

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Un valzer tra gli scaffali

Un valzer tra gli scaffali

T. originale: In den Gängen

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 28 voti
La vita in un attimo

La vita in un attimo

T. originale: Life Itself

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 65 voti
Holmes & Watson

Holmes & Watson

T. originale: Holmes & Watson

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 4 su 55 voti
Alita - Angelo della battaglia

Alita - Angelo della battaglia

T. originale: Alita: Battle Angel

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 415 voti

RECENSIONE

Crucifixion

Crucifixion

T. originale: The Crucifixion

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 5 su 154 voti

RECENSIONE