Home » Cinema » Azione & Avventura » [recensione] Swiss Army Man di Daniel Kwan e Daniel Scheinert

6/10 su 1861 voti. Titolo originale: Swiss Army Man, uscita: 24-06-2016. Budget: $3,000,000. Regista: Daniel Scheinert.

[recensione] Swiss Army Man di Daniel Kwan e Daniel Scheinert

13/11/2016 recensione film di Alessandro Gamma

Paul Dano scopre tutti gli strumenti di cui ha bisogno per sopravvivere su un'isola deserta nel poliedrico cadavere di Daniel Radcliffe nella commedia più bizzarra dell'anno

Fin dalle prime immagini e dai trailer – e dalle conferme provenienti dall’ultimo Sundance, dove il film è stato proiettato in anteprima mesi fa – era chiaro che ci saremmo trovati davanti a un film che avrebbe puntato molto sul nuovo ‘strano’ ruolo interpretato da Daniel Radcliffe, ovvero quello di un cadavere flatulente (ma ovviamente c’è molto di più).

swiss army man posterQuesto è solo un piccolo pezzo di quello che è lo stravagante puzzle che compone Swiss Army Man, surreale e affascinante primo lungometraggio di Daniel Kwan e Daniel Scheinert, conosciuti come i Daniels (un po’ come i nostri Fabio & Fabio di Mine…). Il comportamento incriminato in questione riguarda soprattutto la sequenza di apertura, in cui Hank (un barbuto Paul Dano) si prepara a commettere suicidio su un’isola deserta, solo per scoprire in lontananza sulla riva un cadavere nel momento subito precedente il calcio allo sgabellino che lo regge. Il nuovo pallidissimo ed emaciato arrivato è Manny (Radcliffe), e il gas che emette dalle viscere assume nuove dimensioni quando il corpo comincia ad andare alla deriva di nuovo tra le onde, spingendolo in là. I titoli di testa scorrono trionfanti, mentre Hank monta letteralmente Manny, tirandogli giù i pantaloni e sfrecciando a tutta velocità tra le onde verso una fuga vittoriosa.

Inutile dire che non si è mai visto nella storia del cinema uno spunto simile, ma non è certo l’unica gag scandalosa che l’opera ci offre; i due registi la usano come punto di partenza per la più bizzarra buddy comedy mai realizzata. Ritrovandosi novello naufrago sperduto in una foresta, Hank trascina Manny attraverso la boscaglia, cantando motivetti inventati – la frizzante colonna sonora a cappella è stata scritta esclusivamente per il film – mentre a poco a poco realizza nuovi ingegnosi modi per utilizzare il corpo di Manny come una risorsa. La sua inventiva alla Rube Goldberg lo porta addirittura a rimanere idratato grazie all’acqua che fluisce inspiegabilmente copiosa dalla bocca di Manny. Poi in qualche modo quello che sembrava un semplice cadavere ritorna gradualmente in vita – almeno un po’, contraendo le guance quel tanto che basta per comunicare, ma senza mostrare segni di sapere o ricordare qualcosa del mondo.

E’ in questo momento che Swiss Army Man prende il volo, con Hank che costruisce con rami e sterpi un villaggio di legno per educare il suo nuovo amico riguardo la civiltà, anche se lui è il primo che vorrebbe fuggire da essa. Girata in modo vibrante dal direttore della fotografia Larkin Seiple, la pellicola è un’esperienza delirante ed eccentrica, sebbene sempre controllata. La frastagliata tecnica di montaggio mantiene l’ambiguità sull’effettiva realtà degli avvenimenti che Hank sta sperimentando, che semplicemente potrebbero anche esistere soltanto entro i confini della sua mente squilibrata.

Swiss Army ManQuesta sensazione procede in ogni caso parallela, mentre gli svolazzi idiosincratici continuano a succedersi. I testi delle canzoni, che alla fine diventano dei vivaci duetti, vanno dal completamente sfrontato (“I thought I was rescued/but you’re just a dead dude”), a galvanizzanti melodie sulle erezioni (una delle quali svolge un ruolo cruciale nella trama quando diventa inspiegabilmente una bussola che indica la strada verso la libertà/salvezza). I due Daniel sembrano particolarmente intenzionati a prendere in giro satiricamente il modo in cui la cultura popolare instrada i gusti del pubblico e limita le esperienze umane. Sia quando Hank scimmiotta gli accordi della colonna sonora di Jurassic Park di John Williams all’inizio di una delle sue canzoni che quando tenta di spiegare a Manny il significato di Netflix, i registi gettano riferimenti effimeri nella narrazione nel modo in cui Jackson Pollock scagliava vernice su una tela. Questa è più che altro pop art realizzata attraverso una slapstick grossolana, con una premessa che suggerisce qualcosa alla Cast Away che incontra Weekend con il Morto ma assume talvolta più la forma dell’idea pazzerella per una commedia fuori dagli schemi di un grande studio (o forse quella di uno scienziato pazzo …).

Non ogni stravagante ingrediente di Swiss Army Man colpisce infatti nel segno. La pagina del manuale di Michel Gondry sugli oggetti realizzati a mano è un po’ scarna, il suggerimento di una tensione omoerotica tra i due protagonisti è troppo poco sviluppata e le scene finali non hanno purtroppo la stessa spettacolare visionarietà di quelle che ci hanno portato fino a esse. Tuttavia, le reazioni istintive del pubblico che all’epoca aveva lasciato schifata la sala per effetto delle insistite flatulenze che dominano i primi minuti del film (fino a quando Hank non trova un tappo di sughero per provi rimedio …), riflettono più la tendenza ostile a reagire contro il cattivo gusto percepito che il provare a lottare davvero con il contesto della narrazione.

swiss army manDa sottolineare che il giorno dopo, al Sundance (ma così pure alla recente Festa di Roma e a Sitges, dove ha vinto a sorpresa ha vinto il premio come Miglior Film del Festival, oltre che quello per il Miglior Attore a Radcliffe), durante la seconda proiezione di mezzanotte, Swiss Army Man è stato accolto da risate e applausi a scena aperta nel corso di tutta la durata. Una volta abbracciata la sua alchimia scandalosa, il film di culto è sbocciato.

Difficile dire se un’opera del genere possa trovare riconoscimenti dal cinema ‘mainstream’ (nonostante tutto, in Italia non è ancora stato acquistato da alcun distributore …), ma si tratta indubbiamente di qualcosa che esiste al di fuori di quel continuum legato all’hype del momento, in cui i distributori cercano un prodotto con la possibilità di raggiungere un pubblico più ampio possibile, dove esiste un potenziale diverso. La ricerca di un grande risultato implica indiscutibilmente il porre il consenso sopra ogni altra cosa. Ma la cultura vive di sperimentazione, di disaccordo e di persone disposte a rompere le regole. I film che ci dividono ci rendono soltanto più forti e Swiss Army Man appartiene a quella categoria, non importa quante persone riescano a rimanere sedute in sala fino alla fine.

Di seguito il trailer originale di Swiss Army Man, che al momento non ha ancora una data di distribuzione per l’Italia:

Daniel Radcliffe
Mary Elizabeth Winstead
Paul Dano
Marika Casteel
Richard Gross
Timothy Eulich
Aaron Marshall
Antonia Ribero
Andy Hull
Shane Carruth
Jessica Harbeck
john rambo stallone 1982
Azione & Avventura

Sylvester Stallone su Rambo: “Un prequel alla saga? Certo, vi dico di cosa parlerebbe”

di Redazione Il Cineocchio

L'attore, dopo aver chiuso il cerchio della maturità del personaggio con Last Blood, vorrebbe ora tornare alle sue origini, quando il Vietnam non era ancora all'orizzonte

Leggi
Azione & Avventura

Rambo – Last Blood | La recensione del quinto film della saga con Sylvester Stallone

di William Maga

La star 73enne torna a interpretare il tormentato veterano sotto la guida del regista Adrian Grunberg, in un nuovo capitolo dal messaggio controverso che preferisce la brutale exploitation all'esplorazione dei tormenti interiori dell'eroe

Leggi
Sasha Luss in Anna (2019)
Azione & Avventura

Anna | La recensione del film di Luc Besson con la killer Sasha Luss

di William Maga

Il regista francese torna alle origini, provando ad aggiornare dopo oltre 25 anni il sottogenere che lo ha reso celebre, ma il risultato è un film poco plausibile o originale, che punta tutto sulla bellezza della sua protagonista

Leggi
stallone rambo 2 la vendetta film
Azione & Avventura

Dossier | Rambo Saga: La vendetta cala implacabile nel 1985 (Parte II)

di Francesco Chello

A tre anni dal primo capitolo, Sylvester Stallone torna nei cinema con un film che lo riporta nell'inferno del Vietnam, diretto da un George P. Cosmatos che trasforma il personaggio in un'icona

Leggi
Raising Dion serie netflix 2019
Azione & Avventura

Trailer per Dion: Michael B. Jordan muore e lascia un figlio coi superpoteri nella serie Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Il colosso dello streaming porta sul piccolo schermo l'omonimo fumetto thriller avventuroso del 2015 di Dennis Liu

Leggi
BIRDS OF PREY film margot robbie
Azione & Avventura

Teaser e poster per Birds of Prey: Harley Quinn è la paladina pazzerella di Gotham City

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Mary Elizabeth Winstead e Ewan McGregor al fianco di Margot Robbie nel nuovo film della DC diretto da Cathy Yan

Leggi
l'immortale serie amazon 2019 anime
Azione & Avventura

Trailer per L’Immortale: Manji fa un bagno di sangue nella serie animata di Amazon

di Redazione Il Cineocchio

A un paio d'anni dal film di Takashi Miike, il popolare e violentissimo manga di Hiroaki Samura arriva sul piccolo schermo

Leggi
cobra stallone 1986 film
Azione & Avventura

Sylvester Stallone su Cobra: “La serie TV è nelle mani di Robert Rodriguez”

di Redazione Il Cineocchio

La star del film del 1986 ha confermato che il progetto di riportare sul piccolo schermo Marion Cobretti è ancora caldissimo

Leggi
Azione & Avventura

Danny Trejo su Machete Kills in Space: “Lo giro io stesso se nessuno si decide a farlo”

di Redazione Il Cineocchio

L'attore 75enne è tornato a parlare del rimandatissimo film, mostrandosi assolutamente intenzionato a realizzarlo

Leggi
Jurassic World Battle at Big Rock cortometraggio
Azione & Avventura

Cortometraggio | Jurassic World – Battle at Big Rock: notte di terrore al campeggio in balìa dell’Allosauro

di Redazione Il Cineocchio

André Holland e Natalie Martinez sotto attacco negli 8 minuti diretti da Colin Trevorrow che ci rivelano cos'è successo dopo gli eventi di Il Regno Distrutto

Leggi
Azione & Avventura

Trailer esteso per Watchmen (la serie): un esercito di Rorschach è sul punto di scatenare il caos

di Redazione Il Cineocchio

Nello show originale supervisionato da Damon Lindelof, che ci riporta nell'universo distopico creato da Alan Moore oltre 30 anni fa, troviamo Jeremy Irons e Don Johnson

Leggi
Sylvester stallone rambo 1982
Azione & Avventura

Dossier | Rambo Saga: First Blood, tutto inizia nel 1982 (Parte I)

di Francesco Chello

Oltre 35 anni fa, Sylvester Stallone portava nei cinema il primo film dedicato a un altro eroe problematico, un reietto con cui empatizzare simbolo delle ferite lasciate aperte dalla guerra del Vietnam

Leggi
Jesus Rolls – Quintana è tornato film 2019
Azione & Avventura

Data di uscita e immagini per Jesus Rolls – Quintana è tornato, spin-off di Il Grande Lebowski

di Redazione Il Cineocchio

A 20 anni dal film dei fratelli Coen, John Turturro riprende il suo personaggio, circondandosi di star del calibro di Susan Sarandon e Christopher Walken

Leggi
Vincent D'Onofrio, R. Lee Ermey, Matthew Modine e Arliss Howard in Full Metal Jacket (1987)
Azione & Avventura

Recensione story | Full Metal Jacket di Stanley Kubrick

di William Maga

Nel 1987, il regista raccontava in modo lucidissimo e scioccante le brutalità della guerra (non solo del Vietnam)

Leggi
Babyteeth film 2019 shannon Murphy
Azione & Avventura

Babyteeth | La recensione del film d’esordio di Shannon Murphy (Venezia 76)

di Teresa Scarale

A metà fra Beverly Hills 90210 e Colpa delle stelle, l'opera prima della regista australiana è il diminutivo di un film. Un ritrito drammino adolescenziale dai colorini pastello e dalla fotografia slavata, suddiviso in rosei capitoletti come fossero post di Instagram

Leggi
Vivere

Vivere

26-09-2019

Rambo: Last Blood

Rambo: Last Blood

26-09-2019

RECENSIONE

Yesterday

Yesterday

26-09-2019

Dora e la città perduta

Dora e la città perduta

26-09-2019

Tolkien

Tolkien

26-09-2019

RECENSIONE

Shaun, vita da pecora - Farmageddon

Shaun, vita da pecora - Farmageddon

26-09-2019

Ad Astra

Ad Astra

26-09-2019

RECENSIONE

Lou von Salomé

Lou von Salomé

26-09-2019

Of Fathers And Sons - Die Kinder des Kalifats

Of Fathers And Sons - Die Kinder des Kalifats

24-09-2019

Diego Maradona

Diego Maradona

23-09-2019

Доброе сердце

Доброе сердце

21-09-2019

Il colpo del cane

Il colpo del cane

19-09-2019

I migliori anni della nostra vita

I migliori anni della nostra vita

19-09-2019

Selfie di famiglia

Selfie di famiglia

19-09-2019

Burning - L'amore brucia

Burning - L'amore brucia

19-09-2019

RECENSIONE

Eat Local - A cena coi vampiri

Eat Local - A cena coi vampiri

19-09-2019

RECENSIONE

C’era una volta a... Hollywood

C’era una volta a... Hollywood

18-09-2019

RECENSIONE

Chiara Ferragni - Unposted

Chiara Ferragni - Unposted

17-09-2019

May the exquisite scheme be only for her

May the exquisite scheme be only for her

15-09-2019

Tutta un'altra vita

Tutta un'altra vita

12-09-2019

La vita invisibile di Eurídice Gusmão

La vita invisibile di Eurídice Gusmão

12-09-2019

Grandi bugie tra amici

Grandi bugie tra amici

12-09-2019

E poi c'è Katherine

E poi c'è Katherine

12-09-2019

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

12-09-2019

Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre

Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre

12-09-2019