Home » Cinema » Horror & Thriller » [recensione] The Devil’s Candy di Sean Byrne

6/10 su 319 voti. Titolo originale: The Devil's Candy, uscita: 17-03-2017. Regista: Sean Byrne.

[recensione] The Devil’s Candy di Sean Byrne

20/03/2017 di Alessandro Gamma

Il regista australiano riemerge dall'oblio con un horror intriso di metal di cui il protagonista Ethan Embry è il perfetto frontman

Se siete tra gli appassionati che prestano molta attenzione ai film indipendenti e / o horror australiani, allora probabilmente avrete visto The Loved Ones, il debutto cinematografico di Sean Byrne premiato in molti festival di settore nel 2009 e poi confinato senza tante cerimonie a un’uscita direttamente in DVD dalla Paramount. Il film avrebbe meritato senza dubbio miglior sorte, ma la buona notizia è che è ora approdato su alcune piattaforme il nuovo horror del regista – anch’esso dopo due anni di quasi-oblio, visto che è del 2015 … – ed è altrettanto interessante.

devil's candy posterThe Devil’s Candy gira intorno a una tensione ribollente, mentre Byrne costruisce una storia demoniaca che chiede solo di esplodere in una furia infuocata di orrori infernali ed heavy metal (che lo accomuna vagamente all’altrettanto meritevole Deathgasm). Tuttavia, a impressionare ancora di più è la sua capacità di controllo. Si tratta di uno di quegli horror che vi afferrano alla gola e amano guardarvi contorcere, trascinandovi lentamente ma inesorabilmente verso l’abisso, mentre risuonano dalla casse i riff pesanti dei Metallica.

Ethan Embry interpreta Jesse Hellman, grande appassionato di musica metal e amorevole padre di famiglia (che ricorda molto Matthew McConaughey). E’ un pittore di professione, ma per badare al meglio ai suoi cari è dovuto scendere a compromessi, mettendo da parte il macabro estro personale per realizzare opere su commissione che raffigurano più rassicuranti farfalle. Jesse è però realista e sopporta felicemente queste richieste mediocri, così che sua figlia Zooey (Kiara Glasco) e sua moglie Astrid (Shiri Appleby) possano vivere la vita confortevole che meritano. Sappiamo tutti che i lavori creativi non pagano molto bene, quindi Jesse deve ripiegare su una casa in super sconto e dal passato oscuro – molto più sinistro rispetto alla ‘semplice’ morte di marito e moglie che gli sono stati comunicati al momento della firma. Appena Jesse entra nella nuova casa (corredata da un ampio studio dove può lavorare indisturbato), una sinistra voce – che non è esattamente quella di una Musa – inizia a risuonare nella sua testa, spingendolo a black-out che si traducono tuttavia nelle sue opere più brillanti e allo stesso tempo più inquietanti. Poi Jesse incontra Ray, e il vero male prende forma.

Il non-così-misterioso Ray è interpretato da Pruitt Taylor Vince, che si presenta come la vera forza maligna del film e che anche fisicamente è tutto l’opposto del protagonista, estremamente – e insolitamente per un ruolo del genere – tonico e muscoloso. Vestito perennemente di una tuta rosso acceso, i suoi genitori erano i precedenti proprietari della casa di Jesse – alias i deceduti. Si scopre che l’uomo aveva udito le stesse voci che ora tormentano il pittore, che però nel caso del primo lo avevano spinto a fare “cose ​​cattive”. Ray tuttavia ha provato a opporsi, strimpellando accordi ritmici sulla sua chitarra Gibson Flying V rossa per combattere la cantilena ipnotica trasmessa dalla frequenze del Diavolo in persona (gentilmente concesse dal gruppo di drone doom metal dei Sunn O))))). Se da un lato abbiamo quindi quella che dovrebbe essere la figura centrale della pellicola, dall’altra la performance di Taylor Vince è, come giusto che sia, terribilmente minacciosa – anche se in un qualche modo innocente.

The Devil's CandyLa musica ha poi un ruolo di primo piano in The Devil’s Candy, e non mancano brani importanti licenziati da Slayer e dalla band di James Hetfield e soci. Quando “Killing Inside” dei Cavalera Conspiracy parte sui titoli di testa, l’head-banging sfrenato è quindi un pensiero che potrebbe sfiorare fin da subito lo spettatore più smaliziato. Ray si avvale di esplosioni soniche di brutalità non indifferente per scongiurare il ronzio del Diavolo, mentre per Jesse è l’amore per il metal a formare un importante legame indissolubile con la figlia. Il più delle volte, questo genere viene visto come qualcosa di oscuro – la resurrezione di tutto quanto è diabolico, se volete – ma diventa anche la linfa vitale pulsante che scorre attraverso tutto ciò che è buono in The Devil’s Candy, incorniciato dalla pittoresca distruzione di una chitarra perpetrata da un infuriato Embry nel più opportuno dei momenti.

Dopo Cheap Thrills, Late Phases e The Guest, l’attore porta a compimento una crescita costante, dimostrando qui tutto il suo potenziale. Sia che stia dipingendo ipnoticamente o cercando ferocemente di proteggere la sua famiglia, l’intensità – e la fisicità – di Embry fanno continuamente capolino da dietro le scompigliate ciocche di capelli inzuppate di sudore. Sulla sua maglietta si legge “Trova ciò che ami e lascia che ti uccida” e la lenta discesa nella lacerante follia che lo attanaglia è palpabile a ogni sua inquadratura. Niente da dire nemmeno sulla Glasco, che interpreta con sorprendente maturità una ragazzina rockettara tosta, ma pur sempre spaventata, e sulla Appleby, che arrotonda la famiglia imprimendo una forte natura materna al personaggio, ma resta Embry l’incarnazione del guerriero metal che non ha la benché minima simpatia per il Diavolo.

The Devil's Candy filmBisogna dare ancora una volta a Byrne il credito che merita, perché The Devil’s Candy, nei suoi 80′ scarsi, dimostra che il suo talento non è sparito. Siamo di fronte a un moderno home invasion con protagonisti inconsueti, ma anche a una rivisitazione dei film sulle case infestate che pulsa di energia musicale e in definitiva al ritratto di un serial killer siroluto. Byrne è un artista, e, proprio come gli agghiaccianti dipinti che Jesse trasogna, le sue opere sono gemme che meriterebbero l’apprezzamento di un pubblico più ampio, specie in un periodo come questo, in cui al cinema arrivano quasi esclusivamente prodotti miseri.

Purtroppo, come detto in apertura, la storia sembra volersi ancora una volta ripetere, visto che sono passati già due anni dall’effettiva presentazione di The Devil’s Candy e il regista non sembra aver iniziato alcun nuovo progetto nel frattempo … Auguriamoci solo non debbano passare altri sette anni.

Di seguito il trailer ufficiale della pellicola, nei nostri cinema il 7 settembre:

Shiri Appleby
Ethan Embry
Kiara Glasco
Pruitt Taylor Vince
Oryan West
Leland Orser
Tony Amendola
Craig Nigh
Marco Perella
Mylinda Royer
Arthur Dale
Jack Dullnig
Horror & Thriller

The Haunting of Bly Manor: Netflix svela la serie sequel di Hill House; Mike Flanagan al timone

di Redazione Il Cineocchio

A sorpresa, lo show rivelazione del 2018 proseguirà in forma antologica; questa volta il regista adatterà il romanzo horror 'Il Giro di Vite' di Henry James

Leggi
the order serie netflix 2019
Horror & Thriller

Trailer per The Order, serie Netflix con magia oscura, lupi mannari e sette universitarie

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono Jake Manley e Sarah Grey al centro del nuovo show originale soprannaturale della piattaforma di streaming, che prova a cavalcare il successo del recente Le terrificanti avventure di Sabrina

Leggi
Lars Klevberg polaroid cortometraggio 2015
Horror & Thriller

Cortometraggio | Polaroid è l’horror che ha aperto a Lars Klevberg le porte di Hollywood

di Redazione Il Cineocchio

Il regista norvegese ha reso disponibile in forma integrale per i fan il suo lavoro del 2015, che gli è valso un contratto con un grande studio, diventando un lungometraggio

Leggi
Every Time I Die film
Horror & Thriller

Trailer per Every Time I Die: la coscienza si sposta tra i corpi in cerca di un killer

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Robi Michael esordisce al lungometraggio per il cinema con un fanta-horror dalle molte influenze, in bilico tra l'onirico e il soprannaturale

Leggi
mandy + the domestics blu-ray
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | Mandy di Panos Cosmatos + The Domestics di Mike P. Nelson

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni italiane dello psichedelico action horror con Nicolas Cage e del viaggio nella post-apocalisse di Kate Bosworth e Tyler Hoechlin

Leggi
Ragazzi perduti (1987) film
Horror & Thriller

Ragazzi Perduti, la serie TV: c’è la trama – con colpo di scena – del pilot

di Redazione Il Cineocchio

Il classico del 1987 procede spedito verso l'adattamento per il piccolo schermo, supervisionato da Rob Thomas ed Heather Mitchell

Leggi
boo! film 2019 luke jaden
Horror & Thriller

Il trailer di Boo! ricorda che gli scherzi non vanno sottovalutati, pena un demone in casa

di Redazione Il Cineocchio

Il giovane Luke Jaden torna alla regia per un horror dalle premesse leggere che vede protagonisti Jaden Piner, Jill Marie Jones e Aurora Perrineau

Leggi
cry havoc film
Horror & Thriller

Nel trailer di Cry Havoc, Robert Bronzi affronta un serial killer dai modi brutali

di Redazione Il Cineocchio

A due anni dal primo film, toccherà ora al sosia di Charles Bronson provare a fermare l'implacabile boogeyman mascherato nel film diretto da Rene Perez

Leggi
Il COLPEVOLE - The Guilty film
Horror & Thriller

Il colpevole – The Guilty | La recensione controcorrente del thriller danese al telefono

di Sabrina Crivelli

Il thriller di debutto del danese Gustav Möller costruisce la suspense solamente sulla parola, azzerando l'azione e l'approfondimento della psicologia del protagonista

Leggi
Sadako Hideo Nakata film 2019
Horror & Thriller

Teaser e poster per Sadako, nuovo film della saga di The Ring diretto da Hideo Nakata

di Redazione Il Cineocchio

A tre anni dalla resa dei conti in La Battaglia dei Demoni, la ragazza demone proverà ancora una volta a uscire dal pozzo e maledire qualche malcapitato

Leggi
Horror & Thriller

Nel trailer di White Chamber, Shauna Macdonald viene torturata per un esperimento

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Oded Fehr e Amrita Acharia tra gli sfortunati protagonisti del thriller diretto da Paul Raschid

Leggi
We Summon the Darkness alexandra daddario film
Horror & Thriller

Nella prima immagine di We Summon the Darkness, Alexandra Daddario è una satanista omicida

di Redazione Il Cineocchio

L'attrice dagli occhi di ghiaccio vaga per i concerti metal negli Stati Uniti degli anni '80 in cerca di vittime nell'horror diretto da Marc Meyers

Leggi
picnic ad hanging rock film serie blu-ray
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | Picnic ad Hanging Rock, il film e la miniserie TV

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni italiane del primo adattamento del romanzo di Joan Lindsay diretto nel 1975 per il cinema da Peter Weir e della trasposizione del 2018 per la TV con Natalie Dormer

Leggi
Horror & Thriller

Il trailer di Starfish immerge Virginia Gardner nell’orrore cosmico della fine del mondo

di Redazione Il Cineocchio

Il regista A.T. White torna dietro alla mdp dopo 6 anni per un fanta-horror imbevuto di misteri, mostri ed elaborazione del lutto

Leggi
auguri per la tua morte killer maschera
Horror & Thriller

Christopher Landon su Auguri per la tua Morte: “Pensai a una maschera diversa per il killer”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista dello slasher del 2017 ha rivelato l'iniziale 'ballottaggio', spiegando perché poi ha optato per il bebè

Leggi
Modalità aereo

Modalità aereo

T. originale: Modalità aereo

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 10 su 4 voti
The Front Runner - Il vizio del potere

The Front Runner - Il vizio del potere

T. originale: The Front Runner

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 5 su 47 voti
Parlami di te

Parlami di te

T. originale: Un Homme Pressé

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 7 su 41 voti
Un uomo tranquillo

Un uomo tranquillo

T. originale: Cold Pursuit

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 5 su 73 voti

RECENSIONE

Copia originale

Copia originale

T. originale: Can You Ever Forgive Me?

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 7 su 182 voti
Quello che veramente importa

Quello che veramente importa

T. originale: The Healer

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 6 su 99 voti
The Lego Movie 2: Una nuova avventura

The Lego Movie 2: Una nuova avventura

T. originale: The Lego Movie 2: The Second Part

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 6 su 139 voti
Westwood. Punk, Icona, Attivista

Westwood. Punk, Icona, Attivista

T. originale: Westwood: Punk, Icon, Activist

Data di uscita: 20-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Leonardo - Cinquecento

Leonardo - Cinquecento

T. originale: Leonardo Cinquecento

Data di uscita: 18-02-2019

Voto medio: 6 su 1 voti
Ex-Otago - Siamo come Genova

Ex-Otago - Siamo come Genova

T. originale: Ex-Otago. Siamo come Genova

Data di uscita: 18-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Mamma + Mamma

Mamma + Mamma

T. originale: Mamma + Mamma

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 2 su 1 voti
Un'avventura

Un'avventura

T. originale: Un'avventura

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 5 su 3 voti
La paranza dei bambini

La paranza dei bambini

T. originale: La paranza dei bambini

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 28 voti
Rex - Un Cucciolo a Palazzo

Rex - Un Cucciolo a Palazzo

T. originale: Corgi

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 4 voti
Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

T. originale: Touch Me Not

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Un valzer tra gli scaffali

Un valzer tra gli scaffali

T. originale: In den Gängen

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 28 voti
La vita in un attimo

La vita in un attimo

T. originale: Life Itself

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 66 voti
Holmes & Watson

Holmes & Watson

T. originale: Holmes & Watson

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 4 su 55 voti
Alita - Angelo della battaglia

Alita - Angelo della battaglia

T. originale: Alita: Battle Angel

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 650 voti

RECENSIONE

Crucifixion - Il male è stato invocato

Crucifixion - Il male è stato invocato

T. originale: The Crucifixion

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 5 su 163 voti

RECENSIONE