Home » Speciali » 30 cose da sapere su Alexander Skarsgård

30 cose da sapere su Alexander Skarsgård

di Sabrina Crivelli

Da Eric Northman a Tarzan, tante curiosità sulla vita pubblica e privata dello scultoreo attore scandinavo

The Legend of Tarzan di David Yates arriverà nelle nostre sale dal 14 luglio e di questo nuovo adattamento del romanzo di Edgar Rice Burroughs Tarzan delle Scimmie (1912) è protagonista lo scultoreo Alexander Skarsgård che, ormai abbandonata la giungla, vive ormai da anni a Londra come John Clayton III, insieme all’amata moglie Jane (Margot Robbie). Dovrà però far ritorno in Congo, terra della sua infanzia, come emissario del commercio per il Parlamento inglese, ignaro di essere una pedina in un gioco mortale di avidità e vendetta ideato dal capitano belga Leon Rom (Christoph Waltz). L’eroe, grazie alle sue origini selvagge, dovrà così affrontare la difficile sfida per salvare la sua famiglia…

In attesa di vedere l’attore originario di Stoccolma combattere nella giungla per amore, ecco le 30 cose da sapere assolutamente su Alexander Skarsgård:

Alexander Skarsgard 31) Prototipo dello scandinavo cool per eccellenza, Alexander Johan Hjalmar Skarsgård è nato il 25 agosto 1976 e cresciuto a Stoccolma nel quartiere popolare di SoFo, a sud di Folkungagatan.

2) Ragazzo dall’educazione decisamente libera, ricorda così le serate in famiglia: “Le porte erano sempre aperte. Tutte le sere, c’erano dalle 10 alle 15 persone intorno alla tavola da pranzo. Era tutto molto chiassoso e folle, c’era un sacco di cibo, un sacco di alcol, ma c’era anche molto amore”.

3) È cresciuto, stando alle sue parole, in una sorta di comune di artisti, che era “piuttosto selvaggia”, con “sostanze non proprio legali in giro ovunque” e “gente alticcia”; d’altro canto era nato “nei tardi anni Settanta…”

4) Ha la recitazione nel sangue, dacché suo padre è Stellan Skarsgard, attore di teatro in Svezia e in molti film d’essai, ma anche in blockbuster hollywoodiani come Thor, Will Hunting – Genio ribelle e Mamma Mia! Questi tuttavia ha avuto successo solo tardi, dal 1996, quando suo figlio era ormai già cresciutello.

Alexander Skarsgard 25) La madre, My Guenther, si è sempre tenuta lontana dalle luci della ribalta e fa tutt’altro mestiere: il medico.

6) La famiglia dell’attore è decisamente numerosa: ha quattro fratelli, Gustaf, Bill (che fanno lo stesso mestiere), Sam, Valter e una sorella di nome Eija; il padre inoltre ha avuto figli da un secondo matrimonio: i giovanissimi Ossian (nato nel 2009) e Kolbjörn (nato nell’agosto 2012).

7) La sua materia preferita a scuola era Geografia.

8) Prima di diventare famoso, Alexander ha lavorato come cameriere in una caffetteria.

9) Se è divenuto una star soprattutto negli Stati Uniti, ha recitato però anche nella natia Svezia sin da piccolo: qui è apparso nel suo primo film, Åke and His World di Allan Edwall, quando aveva solo sette anni.

Alexander Skarsgard 110) Alexander e suo padre hanno recitato insieme in Melancholia nel 2011, diretti dallo sceneggiatore e regista Lars von Trier; Stellan interpretava il testimone compagnone del personaggio di Alexander. Skargard Jr. ha così descritto l’esperienza: “Siamo più come due fratelli, che padre e figlio. Usciamo insieme. Lo porto fuori alla sera con i miei amici a Los Angeles o a Stoccolma, e non è mai di troppo. Ha oltre sessant’anni, ma gli piace fare festa”.

11) Il suo attore preferito è Gary Oldman.

12) Non è apparso solo in televisione o al cinema. Nel 2009 è stato anche l’oggetto del desiderio di Lady Gaga nell’eccentrico videoclip per Paparazzi (di seguito)

13) La grande svolta nella sua carriera è arrivata quando ha ottenuto una parte in Generation Kill della HBO nel 2008. La serie segue un gruppo di giovani marines in missione nell’offensiva di Baghdad, durante le prime settimane della guerra in Iraq.

Alexander Skarsgard 414) Per il ruolo interpretato è stata molto utile l’esperienza in patria, durante il servizio militare, su cui ha raccontato: “Per me è stata davvero una sfida personale. Sono molto felice di averlo fatto. È stata dura. L’ho odiato a volte; l’unità in cui operavo era quella anti-sabotaggio e antiterrorismo, operativa in tutto l’arcipelago, così alcune delle persone che hanno presentato domanda erano davvero esplosive. C’erano un sacco di ragazzi davvero cool, ma la mentalità a volte era un po’ troppo alimentata dal testosterone per i miei gusti”.

15) Il personaggio che gli ha dato fama mondiale è stato Eric Northman in True Blood, vampiro millenario di origini vichinghe sovente vestito di seta, nonché sceriffo del nord della Louisian e proprietario del locale Fangtasia. Ciascun episodio dello show, secondo Celebrity Net Worth, gli è fruttato un cachet di 275.000 dollari.

16) Ha tradotto in svedese tutti i dialoghi della suddetta serie di vampiri della HBO.

17) Prima di True Blood, è apparso in una piccola parte in Zoolander nel 2001 nei panni del modello svampito Meekus. Alcune delle sequenze in cui è presente finirono però tra gli scarti della sala di montaggio. Eccovi un assaggio di una delle scene più esilaranti:

Alexander Skarsgard 6

18) È stato coniato dai fan più sfegatati il termine ‘skarsbrow’, nato fondamentalmente dal modo esageratamente sexy con cui alza il sopracciglio sinistro…

19) E’ un appassionato di calcio e tifoso della Leeds United Football Club. Il suo amore per la squadra dello Yorkshire è principiato durante i sei mesi trascorsi a studiare l’inglese alla Leeds Metropolitan University. Ha descritto il periodo speso nel capoluogo del nord come “esplosivo”.

20) E’ anche supporter della squadra di casa, l’Hammarby IF.

21) I suoi connazionali lo hanno votato come Uomo più sexy di Svezia per cinque volte.

22) Il suo personaggio dei fumetti favorito è Spiderman.

23) Ha il tatuaggio di un uccello verde sulla sua gamba sinistra, disegnato dal suo fratellino di 7 anni.

Alexia Chung24) Ha lasciato il college dopo soli due semestri per colpa di una ragazza, ma la relazione poi non ha funzionato.

25) Non ha mai fumato sigarette e non gli piace nemmeno l’odore del fumo. Adora invece quello di sigaro, perché gli ricorda suo nonno.

26) Gli piacciono le donne divertenti che non sono troppo ‘tirate’. La sua attuale fidanzata è la bellissima modella e “It Girl” Alexa Chung.

27) Ama il look decisamente casual: una t-shirt e un paio di jeans soprattutto.

28) È persuaso della quasi totale identità tra uomo e animale. A tal proposito ha affermato: “Gli esseri umani sono animali … e come gli altri animali lottiamo tra istinto e razionalità. Naturalmente credo che siamo evoluti, ma penso che sarebbe ingenuo credere che non abbiamo nulla in comune con il resto delle ferine creature con cui condividiamo il pianeta”.

Alexander Skarsgard 829) Gli piace cantare mentre guida. Ha detto: “Sai di cosa sto parlando, sei in macchina e stai cantando da solo e poi parte una canzone, ed è fatta, sai… se sai una parola su dieci il gioco è fatto. È sufficiente. Cominci a canticchiare”.

30) Ha seguito una dieta folle per meglio incarnare, fisicamente, il selvaggio Tarzan; ha rivelato a Conan O’Brien durante il suo talk show di aver mangiato petti di pollo e broccoli per nove mesi di fila per “mettersi in forma”, eliminando zucchero, panna e carboidrati lavorati. Ha inoltre mangiato sei pasti al giorno, ma con porzioni misere.

Speciale

Dossier | Oltre il Tempo: i molti futuri del 1982 fantascientifico (parte 2)

di
Giorgio Paolo Campi

Si conclude il nostro viaggio in quello che è probabilmente l'anno tra i più significativi e sottovalutati della storia recente del cinema sci-fi, quello in cui arrivarono nelle sale Blade Runner e La Cosa, innescando una reazione a catena la cui eredità è ancora oggi pesantissima

Leggi
Speciale

Dossier | Chi sorveglia i vigilantes? La vendetta dell’uomo comune al cinema (parte 2)

di
Redazione Il Cineocchio

Prosegue e si conclude l'analisi sul sottogenere, che può contare su esponenti di spicco del calibro di Taxi Driver e che ha trovato in qualche modo un omologo nel poliziottesco dei commissari 'di ferro' nostrano

Leggi
Speciale

Dossier | Chi sorveglia i vigilantes? La vendetta dell’uomo comune al cinema (parte 1)

di
Sabrina Crivelli

Da Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo! a Il giustiziere della notte, ripercorriamo la nascita, le caratteristiche e le motivazioni di uno dei sottogeneri più controversi e chiacchierati

Leggi
Speciale

Dossier | Oltre il Tempo: i molti futuri del 1982 fantascientifico (parte 1)

di
Giorgio Paolo Campi

Ripercorriamo un anno fondamentale nella storia della sci-fi su celluloide, con l'uscita di La Cosa di John Carpenter e Blade Runner di Ridley Scott (e non solo), cercando di capire i motivi del loro flop all'epoca e il fondamentale lascito per il cinema a venire

Leggi
Speciale

60 cose da sapere su Black Panther di Ryan Coogler

di
Redazione Il Cineocchio

Tutto ciò che dovete conoscere sul nuovo film della Marvel che ci porta nel misterioso regno di Wakanda insieme al protagonista Chadwick Boseman

Leggi
Speciale

Riflessione | Esplorando la fascinazione di David Bowie per la fantascienza

di
William Maga

Il rapporto della star scomparsa nel 2016 con la sci-fi non si ferma alla partecipazione al film L'uomo che cadde sulla Terra, ma si spinge molto oltre, come si può capire dai testi delle sue canzoni

Leggi
Speciale

Dossier | Rosso Natale: il cinema horror delle feste, dagli anni ’70 a oggi (parte 5)

di
Jayenne

Il decennio ancora in corso ci presente un sottogenere ancora florido, con titoli dalla qualità più che discreta

Leggi
Speciale

Dossier | Rosso Natale: il cinema horror delle feste, dagli anni ’70 a oggi (parte 4)

di
Jayenne

Nei 2000 il numero di pellicole a tema torna a salire, regalando anche qualche perla da tramandare

Leggi
Speciale

Dossier | Rosso Natale: il cinema horror delle feste, dagli anni ’70 a oggi (parte 3)

di
Jayenne

Un decennio quello dei 90s che tira il freno sulle produzioni a tema, limitandosi soltanto a tre titoli nemmeno passati dai cinema

Leggi
Titolo Data Regista

Guardians Of The Tomb (Blu-Ray)

02/08

Kimble Rendall

I Segreti Di Wind River (Blu-Ray)

02/08

Taylor Sheridan

Virtual Revolution (Blu-Ray)

02/08

Guy-Roger Duvert

A Quiet Place - Un Posto Tranquillo (Blu-Ray)

10/08

John Krasinski

The Scythian - I Lupi Di Ares (Blu-Ray

10/08

Rustam Mosafir

Bunker Of The Dead (Blu-Ray)

10/08

Matthias Olof Eich

Dead Within (Blu-Ray)

10/08

Ben Wagner

Dementia (Blu-Ray)

10/08

Mike Testin

Don'T Grow Up (Blu-Ray)

10/08

Thierry Poiraud

Downrange - (Limited Edition) (Blu-Ray + Booklet)

10/08

Ryûhei Kitamura

Wax - Il Museo Delle Cere (Blu-Ray)

10/08

Víctor Matellano