Home » Cinema » Azione & Avventura » David Bateson su Hitman: “Timothy Olyphant scelta politica, tre grosse star prima di lui”

Titolo originale: Hitman , uscita: 21-11-2007. Budget: $24,000,000. Regista: Xavier Gens.

David Bateson su Hitman: “Timothy Olyphant scelta politica, tre grosse star prima di lui”

16/02/2017 news di Redazione Il Cineocchio

La voce storica nei videogiochi dell'Agente 47 svela il retroscena

Probabilmente non molti conoscono il nome David Bateson, ma certamente hanno ben presente la sua voce.

Bateson è stato infatti a lungo il doppiatore di uno dei più noti assassini del mondo dei videogiochi, l’Agente 47. Il suo tono unico è arrivato a definire così tanto il protagonista della serie Hitman che per molti fan è difficile immaginare chiunque altro al suo posto – persino l’elite di Hollywood – nella caratterizzazione del personaggio in carne e ossa. Questi stessi appassionati saranno confortati nel sapere che Bateson condivide la loro opinione.

hitman filmIn una recente intervista, il doppiatore ha condiviso i suoi pensieri sulla scelta di Timothy Olyphant come agente 47 nel film Hitman – L’assassino del 2007:

Ho pensato soltanto che una volta rasati i capelli, sembrasse un bambino di 12 anni. Una cosa del tipo ‘Metti giù la pistola Timothy, potrebbe scattarti nella mano … ‘ Non fraintendetemi, io gli do seriamente credito. Penso che sia un attore intelligente e un attore di talento. Ma sono anche sicuro che c’entri anche una bella fetta di politica [nella sua scelta].

La politica a cui Bateson si riferisce dovrebbe avere a che fare con il suo sospetto che il primo film di Hitman sia stato realizzato in modo che la Fox potesse realizzare gli stessi soldi che stavano facendo i videogame. Dal momento che Olyphant era un nome ben noto allo studio, probabilmente la scelta è stata facile.

Tuttavia, Bateson ha rivelato che diversi altri nomi erano stati proposti prima di arrivare a Olyphant:

Credo che Vin Diesel avesse firmato prima di lui per la parte. Poi ho sentito che Bruce Willis aveva effettivamente firmato, e la cosa è diventata tipo ‘Oooh … ‘. Comunque, quando è avvenuto questo iato ed è saltato Vin Diesel, stavano pensando a chi lo avrebbe interpretato. Se ricordo bene, stavano pensando a Paul Walker, all’epoca, ma poi se ne sono usciti con l’idea di ‘Chi è l’Agente 47?’ Nessuno sa che aspetto abbia, perché se lo vedi, sei morto.

Bateson si è poi lamentato solo leggermente del non aver avuto la possibilità di dare corpo al protagonista egli stesso, ma pensa che Rupert Friend (scelto per Hitman: Agent 47 del 2015) abbia fatto un lavoro abbastanza ammirevole, anche se il film diretto da Aleksander Bach non ha particolarmente lasciato il segno.

 

Fonte: THR