Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Video | I significati nascosti di Wall-E della Pixar sono più sofisticati di quanto credete

Titolo originale: WALL·E , uscita: 22-06-2008. Budget: $180,000,000. Regista: Andrew Stanton.

Video | I significati nascosti di Wall-E della Pixar sono più sofisticati di quanto credete

15/12/2016 news di Redazione Il Cineocchio

Il capolavoro animato del 2008 dissezionato per esaminarne le metafore più o meno nascoste

Oggi vi proponiamo un filmato di 7 minuti che farà la gioia di chi ama sovra analizzare film e serie TV, coloro i quali provano inusitato piacere nell’analizzare criticamente a fondo qualcosa destinato a essere spensierato … almeno fino a quando la struttura non ne viene alla luce e può allora essere messa in relazione con altre idee e teorie. Molti canali di YouTube offrono un servizio del genere, ma Earthling Cinema è sicuramente uno dei migliori. Nella loro ultima fatica, si sono immersi in profondità di ciò che si trova appena sotto la superficie del capolavoro assoluto della Pixar, ovvero Wall-E del 2008 (la recensione), dandoci un bel po’ da pensare.

Nello specifico, Garyx Wormuloid, infondendo humor irriverente con dati oggettivi, decostruisce le pellicole e poi critica i messaggi in esse contenuti, spiegando come potrebbero relazionarsi a filosofia, psicologia e a tutto ciò a cui avrebbero potuto relazionarsi dell’epoca in cui sono stati realizzati. L’analisi di Wall-E sottolinea la satira del film su come il consumismo di massa abbia causato l’iniziale decadimento della Terra, sull’eccessiva dipendenza dell’essere umano dalla tecnologia e sulla loro eventuale libertà da quelle catene tecnologiche.

Grazie al commento di Wisecrack, ciò che rende Wall-E ancora più interessante ora è sapere come vengono sottilmente mostrate le cose al pubblico. L’introduzione di Wall-E – e l’introduzione del pianeta Terra stesso – avviene in un modo simile a quello dei film muti, come un netto contrasto nei confronti dei chiassosi ed eccessivi stili di vita che alla fine l’hanno rovinato. L’ingresso di AUTO è accompagnato da ‘Sul Bel Danubio Blu‘ di Johann Strauss, chiaro omaggio ad HAL di 2001: Odissea nello spazio. Gli umani sono su The Axiom (una parola che significa “principio universalmente accettato o regola”) senza aver mai avuto desideri, seguendo ciecamente ciò che le macchine hanno raccontano loro e diventando sostanzialmente dei bambini troppo cresciuti a causa del tempo passato nello spazio e della loro natura di non mettere in discussione nulla. Anche i ruoli di Wall-E ed EVE sono analoghi a quelli biblici di Adamo ed Eva, essendo i due di vitale importanza per la rinascita dell’umanità sulla Terra, con Wall-E che sostanzialmente ingravida EVE, di forma ovale, con una pianta, che in ultima analisi, permetterà agli umani di tornare a casa.

Sapevate già tutto? Controllate:

Fonte: YouTube

LEGGI LA RECENSIONE

Altre notizie su WALL·E:

Tags:Wall-E
Sci-Fi & Fantasy

Trailer italiano per Monster Hunter: Milla Jovovich senza paura contro Rathalos e Diablos

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Ron Perlman e Tony Jaa nell'adattamento live action diretto da Paul W.S. Anderson della nota saga di videogames fanta-horror

Leggi
Warcraft
Sci-Fi & Fantasy

45 cose da sapere sul film Warcraft – L’Inizio di Duncan Jones

di Redazione Il Cineocchio

Il regista porta sul grande schermo uno dei videogiochi fantasy più amati e di successo di sempre. Siete pronti per incontrare umani e orchi in un emozionante viaggio su Azeroth?

Leggi
freaks out mainetti film 2020
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Freaks Out: nel 1943 coi reietti dai poteri speciali di Gabriele Mainetti

di Redazione Il Cineocchio

Il regista di Lo chiamavano Jeeg Robot ritrova Claudio Santamaria in un fanta-action in costume ambientato durante l'occupazione nazista di Roma

Leggi
pg psycho goreman film 2020
Sci-Fi & Fantasy

PG: Psycho Goreman | La recensione del film di Steven Kostanski (Sitges 53)

di Marco Tedesco

Il regista di The Void - Il Vuoto dirige un allucinante omaggio al cinema fanta-horror di serie B degli anni '80 e '90, dando libero sfogo al nonsense

Leggi
minor premise film 2020
Sci-Fi & Fantasy

Minor Premise | La recensione del film di Eric Schultz (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Il regista debutta con un sci-fi thriller riflessivo e inedito, che rilegge il genere in chiave intimistica

Leggi