Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Cary Granat su eXistenZ: “Idee dalla sceneggiatura scartata di David Cronenberg per Atto di Forza”

Titolo originale: eXistenZ , uscita: 14-04-1999. Budget: $15,000,000. Regista: David Cronenberg.

Cary Granat su eXistenZ: “Idee dalla sceneggiatura scartata di David Cronenberg per Atto di Forza”

03/11/2018 news di Redazione Il Cineocchio

L'ex dirigente della Dimension ha poi ricordato l'illuminante scambio di annotazioni col regista riguardanti il film del 1999

Atto di Forza (Total Recall) è sicuramente annoverabile tra i classici della fantascienza che hanno visto protagonista assoluto Arnold Schwarzenegger, ma forse non tutti sanno che prima della versione arrivata nei cinema nel 1990 diretta da Paul Verhoeven erano state ventilate svariate altre incarnazioni liberamente ispirate al racconto breve Ricordiamo per voi di Philip K. Dick. A un certo punto, persino David Cronenberg – all’epoca reduce da Inseparabili – era stato vicino alla regia e alla sceneggiatura del film.

E’ scoperta recente però, che dopo tutto saremmo comunque riusciti a vedere inconsapevolmente quello che il regista canadese aveva progettato e che poi non andò in porto. Se ricordate, il suo eXistenZ del 1999 trattava di realtà virtuale e di dispositivi biologici che si collegavano direttamente ai corpi degli utenti. Cary Granat, che è stato COO della Dimension dal 1995 al 2000, dopo aver dichiarato che il montaggio originale voluto da Wes Craven per Cursed – Il Maleficio non è andato affatto perduto, ha ora suggerito in una intervista che eXistenZ, che proprio la Dimension ha distribuito 20 anni fa, avrebbe utilizzato le prime idee che David Cronenberg avrebbe inteso usare per il suo Atto di Forza:

Era così frustrato … aveva avuto un’idea così forte per il film di Atto di Forza che non è mai riuscito a realizzare. Quindi penso che abbia poi scritto eXistenZ non per essere quell’Atto di Forza, ma perché aveva così tante idee fantastiche sulla sua visione del futuro e su come si sarebbero evolute le cose.

In eXistenZ, un gruppo di soggetti sperimentava un gioco di realtà virtuale che piano piano portava i giocatori ad avere difficoltà a determinare cosa fosse vero e cosa no. Un po’ come succedeva in Atto di Forza, in cui Douglas Quaid dopo il trattamento si chiedeva se la sua esperienza fosse davvero avvenuta o fosse solo frutto di un innesto di memoria. Ha poi ricordato Cary Granat:

Ho passato dei momenti molto duri quando ero un dirigente lì, ero il presidente dello studio … ed è stato il mio primo incontro con David Cronenberg, il mio primo film con lui, quando scrivi un certo numero di annotazioni a David Cronenberg, giusto? Puoi scrivere una serie di note a Kevin Williamson [il produttore di Scream] e lui potrebbe inviarti indietro una pagina o giù di lì. Non avevo idea di cosa aspettarmi dall’invio di un gruppo di annotazioni a David Cronenberg, né mi sentivo qualificato per dare suggerimenti a David Cronenberg. Per ogni riga delle mie annotazioni, David rispose con parole che penso siano tra le più ponderate che abbia mai ricevuto da un regista in tutta la storia di Hollywood. Per ogni frase mia, deve avermi mandato una risposta di 2-3 pagine. Come se il più grande professore universitario di cinema di tutti i tempi prendesse i tuoi appunti e decidesse di scrivere una tesi sul perché le tue annotazioni siano sbagliate. Non dimenticherò mai quello che vidi quando mi rimandò indietro la risposta. Davvero fu illuminante sulla questione di quale sia il nostro ruolo come executive di uno studio. Quale dovrebbe essere il nostro ruolo e quale il ruolo del regista. I migliori film realizzati sono quelli in cui il regista ha alzato la testa e ha espresso la sua visione, e le persone lo hanno sostenuto. Non erano film decisi da una commissione. Leggere questo tomo di risposte è stata l’esperienza più significativa di sempre per ricordare a tutti perché amiamo il cinema e perché amiamo i registi come lui.

Di seguito il trailer originale di eXistenZ:

Fonte: BD

Fried Barry 1
Sci-Fi & Fantasy

Fried Barry | La recensione del delirante film di Ryan Kruger (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Tossici, alieni, prostitute e criminali sono gli elementi in cui il regista sudafricano immerge lo spaesato Gary Green, in un allucinato ritratto notturno di Cape Town

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Trailer italiano per Monster Hunter: Milla Jovovich senza paura contro Rathalos e Diablos

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Ron Perlman e Tony Jaa nell'adattamento live action diretto da Paul W.S. Anderson della nota saga di videogames fanta-horror

Leggi
Warcraft
Sci-Fi & Fantasy

45 cose da sapere sul film Warcraft – L’Inizio di Duncan Jones

di Redazione Il Cineocchio

Il regista porta sul grande schermo uno dei videogiochi fantasy più amati e di successo di sempre. Siete pronti per incontrare umani e orchi in un emozionante viaggio su Azeroth?

Leggi
freaks out mainetti film 2020
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Freaks Out: nel 1943 coi reietti dai poteri speciali di Gabriele Mainetti

di Redazione Il Cineocchio

Il regista di Lo chiamavano Jeeg Robot ritrova Claudio Santamaria in un fanta-action in costume ambientato durante l'occupazione nazista di Roma

Leggi
pg psycho goreman film 2020
Sci-Fi & Fantasy

PG: Psycho Goreman | La recensione del film di Steven Kostanski (Sitges 53)

di Marco Tedesco

Il regista di The Void - Il Vuoto dirige un allucinante omaggio al cinema fanta-horror di serie B degli anni '80 e '90, dando libero sfogo al nonsense

Leggi