Home » Cinema » Azione & Avventura » China Salesman – Contratto mortale | La recensione dell’action cinese con Steven Seagal e Mike Tyson

5/10 su 17 voti. Titolo originale: 中国推销员, uscita: 16-06-2017. Regista: Tan Bing.

China Salesman – Contratto mortale | La recensione dell’action cinese con Steven Seagal e Mike Tyson

07/04/2019 recensione di William Maga

L'esordiente Tan Bing è alla regia di un film di propaganda raffazzonato e ridicolo, di cui le due star sono solo gli svogliati specchietti per le allodole

China Salesman (2017) mike tyson

Avrete probabilmente letto negli ultimi tempi della controversia sulle telecomunicazioni che sta coinvolgendo attivamente il colosso cinese ZTE. Ebbene, vedendo China Salesman – Contratto mortale non si può fare a meno di pensare che sia una sorta di semplice film di propaganda mascherato da consueto action movie di serie C americano, la cui ridicola trama – apparentemente ispirata a ‘una storia vera‘ … – vede compagnie della Repubblica Popolare ed europee in lotta per accaparrarsi un lucroso contratto in uno stato nordafricano quando scoppia la guerra civile. L’unico che può risolvere la situazione? Un umile, eroico ingegnere, Yan Jian (Dongxue Li), che non deve solo evitare di rimanere ucciso nel fuoco incrociato sul campo di battaglia, ma deve soprattutto ripristinare il servizio di telefonia mobile nel paese, lavorando al contempo per ottenere l’accordo commerciale. Come negargli poi un aumento a fine mese??

China Salesman film posterDetto questo, uno sguardo al poster o ai trailer lascerebbe però intendere che le due star principali qui siano – anche giustamente – gli attempati Mike Tyson (52 anni) e Steven Seagal (66 anni), entrambi lontani dai fasti degli inizi delle rispettive carriere e in cerca di soldi relativamente facili da intascare senza grossi sforzi fisici. Invece no, sono poco più che comparse dentro alle quasi 2 ore complessive. Tuttavia, per circa tre gloriosi minuti – tutti peraltro imballati entro i primi dieci … -, i due colossi ci offrono lo scontro che tutti aspettano dal momento in cui ci siamo avvicinati a China Salesman – Contratto mortale. Più o meno. L’ex campione del mondo di pugilato è Kabbah, un mercenario che si rifiuta di bere alcolici nel bar di proprietà dell’ex mercenario / agente delle operazioni sotto copertura Lauder (Seagal), che, naturalmente, si offende. Quindi, uno dei suoi scagnozzi offre a Kabbah un bicchiere di urina tiepida da degustare in alternativa, dando inevitabilmente il là a una rissa da saloon talmente comica e approssimativamente coreografata da far rimpiangere quelle con gli sganassoni di Bud Spencer e Terence Hill.

Purtroppo per lui, il regista Tan Bing non è messo nelle condizioni migliori per un esordiente. Il film appare incredibilmente povero dall’inizio alla fine, ma Steven Seagal e Mike Tyson non danno certo una mano a salvare la baracca. Il primo, assolutamente sempre controfigurato quando non pronuncia una battuta, ha perso da anni ogni credibilità come combattente. I colpi veloci e fluidi che hanno contraddistinto gli inizi della sua carriera negli anni ’80 sono ora così lenti che si potrebbe pensare che siano un qualche tipo di trucco studiato. Nel secondo invece, che pure nei recenti Ip-Man 3 e Kickboxer: Retaliation si era dimostrato tutto sommato prestante e ‘in palla’, la mancanza di motivazione è abbastanza eloquente. Il fatto che abbia dovuto prendere a pugni uno stuntman allo sbaraglio è certo una scusante, e voci di corridoio dicono che i due non avrebbero nemmeno messo in scena lo scontro se non fosse terminato in un prevedibile pareggio che salvasse la loro fragile reputazione sullo schermo. Tan Bing si è quindi visto costretto ad avvalersi di controfigure per aggirare questa ridicola richiesta, sfruttando poi il montaggio per nascondere il fatto che i due attori non avessero condiviso mai lo schermo per un solo momento. Il risultato brutto e amatoriale proprio quanto suona, coi colpi di entrambi che sibilano all’impazzata nell’aria.

China Salesman (2017)Se avete schiacciato il tasto PLAY solamente per vedersi menare Mike Tyson e Steven Seagal e capire chi sarebbe rimasto in piedi, la soluzione migliore è premere STOP a questo punto e andarsi a godere il resto della serata. Ricompaiono a spizzichi e bocconi anche in seguito, certo, con Kabbah alla guida di una feroce fazione ribelle legata agli europei e Lauder che emerge dallo sfondo per dispensare pillole di saggezza indesiderate, rendendo palese in ogni caso quanto poco tempo entrambi abbiano passato effettivamente sul set di China Salesman – Contratto mortale. Ogni scena sembra assolutamente improvvisata e da ‘buona la prima’, il che potrebbe in effetti essere una spiegazione attinente di come sono andate le cose. Non troverete nient’altro che massicce dosi di comicità involontaria, effetti speciali dozzinali e una sceneggiatura – dello stesso Tan Bing – erratica e inconsistente (un servizio di telefonia mobile va offline e un’intera nazione sprofonda nel caos completo??). Le stesse sequenze d’azione, che pure non sono poche, sembrano completamente slegate l’una dall’altra, e – occasionalmente – finiscono con Yan Jian che sventola letteralmente la bandiera cinese (vedere la foto qui sopra), che – apparentemente – assurge qui a simbolo internazionale di pace.

Quando però la storia si allontana dalla missione principale del protagonista di aggiustare i ripetitori fuori uso, in qualche modo diventa ancora più assurda. L’ingegnere eccessivamente zelante si ritrova preda dei locali per l’equivoco che avrebbe rapito una ragazza del luogo. Già. Più tardi, le Nazioni Unite arriva in picchiata con un elicottero d’assalto, salvandolo da un destino ben poco eroico. Qualche istante dopo, atterrano e lo informano immediatamente che tuttavia loro non possono essere coinvolti nella vicenda. In effetti, la sventagliata di missili di qualche minuto prima usata per estirpare i ribelli dal pianeta non conta. Chiaramente, la produzione non si è minimamente preoccupata dei dettagli di nulla, col solo obiettivo di sciorinare discorsi posticci sulla libertà e l’uguaglianza nel mondo delle telecomunicazioni internazionali. Interessante no?

China Salesman (2017) steven seagalSe a questo punto siete riusciti a sopportare ben sessanta minuti di cotanta beltade filmica, dovreste essere pronti per quella che allora dovrebbe essere la conclusione naturale: Yan Jian ha compiuto la sua missione, i telefoni cellulari sono di nuovo attivi ovunque, la minaccia è stata neutralizzata e il Bene ha trionfato ancora una volta. Uno sguardo più attento all’orologio vi rivelerà però che ai titoli di coda mancano comunque altri 50 minuti circa. Preziosa vita che sgocciolerà via da voi e che nessuna macchina del tempo mai potrà ridarvi indietro. Regolatevi.

Nota a margine. Abbiamo ascoltato per sfizio anche il doppiaggio italico, adeguatamente di terza categoria. Se ce ne fosse il bisogno, si tratta dell’ultimo chiodo sul coperchio della bara del film, quindi guardatelo in lingua originale se i trailer proprio non vi sono bastati per saziare la curiosità.

In attesa dell’arrivo sul nostro mercato – direttamente in home video (e ci mancherebbe pure) – il 17 maggio, di seguito trovare il trailer internazionale di China Salesman – Contratto mortale:

Mike Tyson
Steven Seagal
Eriq Ebouaney
Li Dongxue
Janicke Askevold
Wang Zijian
Bryan Byrne
Sheri Cheng
Anthony Gavard
Marc Philip Goodman
Diana Hübel
Randall Lowell
Mekael Turner
Li Ai
the boys serie amazon 2019
Azione & Avventura

Full trailer per The Boys: imprecazioni, splatter e dark humor per i ‘supereroi’ della serie Amazon

di Redazione Il Cineocchio

Simon Pegg e Karl Urban tra i protagonisti dello show originale che porta sul piccolo schermo in tutto il suo dissacrante splendore il fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson

Leggi
Date Masamune statua
Azione & Avventura

Netflix prepara Age of Samurai: Battle for Japan, docu-serie sul daimyō Date Masamune

di Redazione Il Cineocchio

Presto gli abbonati conosceranno la vera storia del temibile e illuminato 'drago con un occhio solo'

Leggi
Rambo II - La vendetta (1985) film
Azione & Avventura

Recensione Story | Rambo 2 – La vendetta di George Pan Cosmatos

di William Maga

A tre anni dal primo capitolo, Sylvester Stallone veniva catapultato in Vietnam in un film che - con un attacco frontale - illustrava sul grande schermo la teoria della 'coltellata alla schiena' ai soldati americani

Leggi
comicsfest oliver onions movieland 2019
Azione & Avventura

Reportage ComicsFest 2019 | Due giorni tra fumetti, Oliver Onions e Movieland

di Sabrina Crivelli

Il resoconto della nostra visita alla rinnovata manifestazione tenutasi nel castello di Villafranca di Verona, del concerto dello storico duo e dell'avventurosa visita al parco dove le attrazioni si ispirano al mondo del cinema

Leggi
Forest Whitaker in Ghost Dog
Azione & Avventura

Jim Jarmusch: “Lavoro con RZA sulla serie TV di Ghost Dog”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista del film del 1999 ha rivelato il suo coinvolgimento nel progetto, parlando anche della possibilità di occuparsi della regia

Leggi
Russell Crowe e Sven-Ole Thorsen in Il Gladiatore (2000)
Azione & Avventura

Il Gladiatore 2: il film procede con Ridley Scott; dettagli sull’ambientazione

di Redazione Il Cineocchio

I produttori Walter F. Parkes e Laurie MacDonald hanno anche rivelato il nome dello sceneggiatore chiamato a scrivere il seguito del fortunatissimo lungometraggio del 2000 con Russell Crowe

Leggi
Emmett J. Scanlan lobo tv
Azione & Avventura

Lobo: si fa la serie TV dedicata al mercenario DC; sarà lo spin-off di Krypton

di Redazione Il Cineocchio

Mentre il film della Warner Bros. è ancora nel limbo, SyFy annuncia i dettagli del prossimo show, dedicato interamente allo sboccato cacciatore di taglie intergalattico

Leggi
Stellone Escape Plan The Extractors (2019)
Azione & Avventura

Trailer red band per Escape Plan 3: L’ultima sfida, l’evasione è una questione personale per Sylvester Stallone

di Redazione Il Cineocchio

Nel terzo capitolo della saga action, diretto da John Herzfeld, la star imbastirà una nuova evasione impossibile con Dave Bautista, per salvare l'amata Jaimie King

Leggi
oliver onions villafranca verona 2019
Azione & Avventura

Intervista | Maurizio De Angelis (Oliver Onions): “Oggi non è più divertente fare le colonne sonore”

di Alessandro Gamma

Il musicista, nuovamente in tour per l'Europa col fratello Guido, ci ha parlato di come siano cambiati i tempi, del perché non ha mai scritto nessun pezzo per un film horror e quali sono i tre temi musicali recenti che ha adorato

Leggi
Arnold Schwarzenegger e John Milius in Conan il barbaro (1982)
Azione & Avventura

Tra le pieghe del tempo | John Milius nel 1982 su Conan: “Ispirato da Akira Kurosawa, Miyamoto Musashi e Gengis Khan”

di Redazione Il Cineocchio

Promuovendo il film, il regista e il protagonista Arnold Schwarzenegger parlavano del loro approccio al personaggio, decisamente meno superficiale di quanto sembrasse

Leggi
Azione & Avventura

The Kid | La recensione del western con Chris Pratt e Ethan Hawke

di William Maga

Vincent D'Onofrio torna alla regia per un western che racconta malinconicamente la due facce di una leggenda

Leggi
Scott Adkins e Nick Moran in Avengement (2019)
Azione & Avventura

Avengement | La recensione dell’action crime con Scott Adkins

di Francesco Chello

L'attore britannico picchia come un dannato nel film di Jesse V. Johnson, dimostrando ancora una volta di meritarsi un posto tra i big del genere

Leggi
Domino brian de palma film
Azione & Avventura

Trailer italiano e data di uscita per Domino di Brian De Palma

di Redazione Il Cineocchio

Nel crime thriller del regista 78enne girato in Europa ci sono Nikolaj Coster-Waldau, Guy Pearce e Carice van Houten

Leggi
Jodie Foster e Dave Bautista in Hotel Artemis (2018)
Azione & Avventura

Hotel Artemis | La recensione dell’action di Drew Pearce con Jodie Foster

di William Maga

Il regista esordisce dietro alla mdp con un divertissement visivamente accattivante che strizza l'occhio a John Wick, ma si scorda di dare adeguato spessore ai suoi troppi personaggi

Leggi
Cold Blood Legacy film jean reno
Azione & Avventura

Trailer per Cold Blood: Jean Reno è un ex sicario che deve tornare in azione

di Redazione Il Cineocchio

C'è anche Sarah Lind nel thriller francese diretto dall'esordiente Frédéric Petitjean girato tra le nevi dei Carpazi

Leggi
Ma

Ma

27-06-2019

Lucania - Terra Sangue e Magia

Lucania - Terra Sangue e Magia

20-06-2019

Sir - Cenerentola a Mumbai

Sir - Cenerentola a Mumbai

20-06-2019

La prima vacanza non si scorda mai

La prima vacanza non si scorda mai

20-06-2019

Anna

Anna

20-06-2019

Arrivederci professore

Arrivederci professore

20-06-2019

Rapina a Stoccolma

Rapina a Stoccolma

20-06-2019

RECENSIONE

The Elevator

The Elevator

20-06-2019

La bambola assassina

La bambola assassina

19-06-2019

Christo - Walking on water

Christo - Walking on water

16-06-2019

Shelter: Addio all'Eden

Shelter: Addio all'Eden

14-06-2019

Il grande salto

Il grande salto

13-06-2019

Soledad

Soledad

13-06-2019

I morti non muoiono

I morti non muoiono

13-06-2019

RECENSIONE

Climax

Climax

13-06-2019

RECENSIONE

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

13-06-2019

Beautiful Boy

Beautiful Boy

13-06-2019

Dicktatorship - Fallo e basta!

Dicktatorship - Fallo e basta!

10-06-2019