Home » Cinema » Azione & Avventura » Diario da Venezia 75 | Giorno 3: Lido Gaga in visibilio, mentre la città dei dogi sprofonda

Diario da Venezia 75 | Giorno 3: Lido Gaga in visibilio, mentre la città dei dogi sprofonda

01/09/2018 recensione di Giovanni Mottola

Miss Germanotta infiamma i più giovani, ma noi preferiamo i classici. La nostra opinione su The ghost of Peter Sellers, The other side of the wind e The great Buster.

A Venezia gira la storiella di alcuni turisti che, all’ora dell’aperitivo, nei pressi di una fermata dei vaporetti, abbiano domandato a un passante: “Scusi, a che ora chiude?”. “Non preoccupatevi: più radi, ma i vaporetti continuano il servizio tutta la notte”. “Non i vaporetti, Venezia! A che ora chiude Venezia?”. Non giureremmo che questo episodio sia accaduto veramente, ma certamente l’esistenza di un turismo sempre più ignorante e propenso a prendere ogni luogo come un divertimentificio lo rende plausibile. Dell’arte del Verosimile, cioè della capacità di raccontare cose inventate ma idonee a descrivere la verità dei fatti ancor più di quelle accadute, fu indubbio maestro Indro Montanelli, che nel 1969 svolse per il Corriere della Sera e per la Rai un’inchiesta sui problemi della città di Venezia, all’epoca individuati nell’inquinamento e nel fenomeno dell’acqua alta, entrambi causa del lento ma progressivo declino della città. Oggi arriva un nuovo grido di dolore da parte di esperti d’arte e dei responsabili dei beni ecclesiastici circa il fenomeno del parziale sgretolamento di numerose chiese veneziane (tra cui quelle splendide di Torcello), a causa dell’umidità e della mancanza di denaro per le manutenzioni. Il problema del turismo selvaggio è invece abbastanza recente, ma piuttosto contagioso. Se ne trovano alcune analogie anche nei fenomeni di suggestione collettiva, come quello che ha colpito alcuni ragazzini e ragazzine spingendoli a trascorrere la scorsa nottata dormendo per terra davanti al tappeto rosso del Palazzo del Cinema in modo da poter essere in prima fila stasera alle 19.00 quando sul medesimo è sfilata Lady Gaga, nota cantante pop ma per l’occasione attrice nel film A star is Born di – e con – Bradley Cooper. Parte degli entusiasmi forse svanirebbe se quei ragazzi sapessero che dietro l’altisonante pseudonimo di Lady Gaga si cela la Signorina Stefani Joanne Angelina Germanotta. Comunque, alla Mostra c’è spazio per soddisfare chi cerca il pop, ma anche per i cinefili, che nelle ultime ventiquattr’ore hanno potuto assistere a tre chicche una più bella dell’altra, aventi per protagonisti Peter Sellers, Orson Welles e Buster Keaton: The ghost of Peter Sellers; The other side of the wind; The great Buster.

The ghost of Peter Sellers è un documentario girato nel 2018 da Peter Medak che racconta la travagliata lavorazione di un film del 1985 del medesimo regista, “Ghost in the noonday sun”, avente nel cast, oltre a Sellers, Spike Milligan e Antony Franciosa. Il film doveva raccontare una storia strampalata di pirati, cacce al tesoro, cuochi che s’improvvisano capitani della nave e via discorrendo tra varie trovate surreali. Però si arenò subito, per incapacità dei produttori, per inesperienza di Medak nel girare le scene in mare, ma soprattutto per la totale follia di Peter Sellers, definito meritevole di un vero e proprio trattamento psichiatrico. Basti un esempio: qualche anno prima aveva cominciato a soffrire di patologie cardiache che l’avevano portato a un passo dalla morte; durante la lavorazione del film arrivò a fingere un infarto per poter abbandonare il set, grazie anche all’aiuto di un amico medico che ne sostenne la menzogna. Franciosa non lo sopportava e arrivò quasi ad ammazzarlo. Un documentario assai divertente per alcune delle stramberie raccontate, ma dal quale si percepisce la sofferenza di Medak nel ripercorrere quei momenti che gli costarono una carriera che sembrava avviata in modo molto promettente. Egli infatti fu costretto ad assumersi tutte le responsabilità del fallimento della lavorazione, quando invece si scopre dal documentario che non ne aveva alcuna.

The other side of the wind (L’altra faccia del vento) è l’ultimo film girato, ma solo in minima parte montato, da Orson Welles tra il 1970 e il 1976. Realizzò oltre 100 ore di girato e lasciò molte indicazioni di regia, ma fu costretto ad abbandonarlo per ragioni economiche e politiche. Disse al suo amico Peter Bogdanovich che gli sarebbe piaciuto se eventualmente l’avesse finito lui. Con l’aiuto del montatore Bob Murawski e del produttore Frank Marshall, e grazie al finanziamento di Netflix, Bogdanovich ha ora portato a termine l’opera secondo le indicazioni del maestro. Nel vederlo ci si accorge di come Welles sia stata la miglior incarnazione vivente della famosa frase di Picasso “A dodici anni dipingevo come Raffaello, ma ho impiegato tutta la vita a imparare a disegnare come un bambino”. Nel 1941, a 25 anni, Orson Welles realizzò il suo primo film, già così perfetto da entrare tra i migliori della storia del cinema. Dopo si mise a fare esperimenti spesso capricciosi, che non riuscì quasi mai a portare a termine. Non si può dire che il cerchio qui si chiuda, perché la linearità è un concetto troppo ordinario per un genio come lui. Ma in The other side of the wind si ritrovano parecchi elementi di Quarto Potere: l’indagine su un personaggio, la personalità strabordante del medesimo, le inquadrature inaspettate, lo stile rivoluzionario. Il protagonista, incarnato da John Houston, è un regista alle prese con un ultimo film, da realizzarsi in economia dopo aver realizzato opere grandiose. E’ un ritratto lucido e feroce che Welles fa del mondo del cinema e anche di sé stesso. La figura di Bogdanovich fa da trait d’union tra questo film e il documentario su Keaton da lui girato, The great Buster: a celebration.

Anche qui compare Orson Welles, a dire che considera il suo Come vinsi la guerra, realizzato nel 1926, uno dei migliori film di sempre. Negli anni Venti Keaton era all’apice della carriera, grazie a straordinarie doti acrobatiche – girò scene pericolosissime senza controfigura, rischiando spesso la morte – e a un talento comico che lo rendeva capace di suscitare sia la risata di testa che quella di pancia. La crisi del muto, i problemi con l’alcool, un contratto sbagliato con la MGM e una vita privata difficile con due matrimoni finiti male lo mandarono in crisi. Poi si risollevò in parte, grazie anche a cammei come quelli in Viale del tramonto di Billy Wilder e Luci della ribalta dell’amico Charlie Chaplin, rispetto al quale non era inferiore in nulla, pur essendo oggi meno ricordato. Ormai anziano venne persino in Italia, prima ad esibirsi a Milano nel 1953 nella rivista “Il piccolo naviglio” dove era presente un giovanissimo Gino Bramieri, e poi nel 1965, poco prima di morire, per girare Due marines e un generale con Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, dove rimaneva muto per tutto il film, limitandosi a dire soltanto un “Grazie” verso la fine. Sarebbe stata una chiusa di carriera non molto gloriosa, se non fosse intervenuta proprio la Mostra del Cinema di Venezia ad invitarlo in quello stesso anno e, per l’occasione, a tributargli una meritatissima standing ovation con dieci minuti di applausi che lo commossero.

Oggi la stessa sorte tocca a Lady Gaga. La perfetta fotografia di una Venezia che crolla.

Di seguito il trailer italiano di A Star is Born:

first love film takashi miike
Azione & Avventura

First Love | La recensione della yakuza romance di Takashi Miike

di Sabrina Crivelli

Il prolifico regista giapponese torna sulle scene con un film molto sopra le righe e intriso di black humor, in cui fa capolino la sua inaspettata vena romantica

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per The King’s Man – Le Origini: alla fondazione della Kingsman con Ralph Fiennes

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Gemma Arterton e Matthew Goode nel prequel diretto ancora una volta da Matthew Vaughn

Leggi
Nikolaj Coster-Waldau in Domino (2019) film
Azione & Avventura

Domino | La recensione del film (rinnegato) di Brian De Palma

di William Maga

Nikolaj Coster-Waldau, Guy Pearce e Carice van Houten sono i malamente sfruttati protagonisti di un action thriller pieno di problemi

Leggi
Point Blank - Conto alla rovescia film netflix
Azione & Avventura

Point Blank – Conto alla Rovescia | La recensione del film Netflix con Anthony Mackie e Frank Grillo

di William Maga

Joe Lynch dirige un blando remake dell'omonimo action francese del 2010 di Fred Cavayé, puntando molto sui nomi degli attori coinvolti e poco sulla sceneggiatura

Leggi
The Joker Year of the Villain 2019 cover
Azione & Avventura

John Carpenter scrive The Joker: Year of the Villain, copertina e trama del fumetto DC

di Redazione Il Cineocchio

Il regista 71enne torna a collaborare con Anthony Burch per il numero speciale dedicato al Clown Principe del Crimine e a Lex Luthor

Leggi
the prey film jimmy henderson
Azione & Avventura

The Prey | La recensione del film di Jimmy Henderson (NIFFF 2019)

di Sabrina Crivelli

Il regista italiano torna sulle scene per portarci nella giungla cambogiana per seguire una spietata caccia all'uomo senza esclusione di colpi

Leggi
predatori dell'arca perduta set spielberg ford
Azione & Avventura

I Predatori dell’Arca Perduta: la genesi del film secondo Steven Spielberg e George Lucas

di Redazione Il Cineocchio

Nel 1981, a ridosso dell'uscita nei cinema, il regista e il produttore esecutivo raccontavano candidamente la nascita della prima avventura di Indiana Jones e la loro collaborazione

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per Madness in the Method: Jason Mewes e Kevin Smith ancora insieme (con molti special guest)

di Redazione Il Cineocchio

Tra i moltissimi ospiti della meta-commedia satirica ci sono Vinnie Jones, Gina Carano, Teri Hatcher e Stan Lee

Leggi
Lupin III film 3d 2019
Azione & Avventura

Teaser per Lupin The Third: The First, film animato in 3DCG sul ladro in giacca rossa

di Redazione Il Cineocchio

Dopo oltre 20 anni, il personaggio creato da Monkey Punch torna al cinema per una nuova avventura in compagnia di Jigen, Goemon, Fujiko e Zenigata

Leggi
sub-zero mortal kombat
Azione & Avventura

Mortal Kombat: trovato Sub-Zero e data di uscita per il reboot prodotto da James Wan

di Redazione Il Cineocchio

È un grande esperto di arti marziali il primo interprete ufficiale del film diretto da Simon McQuoid

Leggi
Cavalieri dello Zodiaco Netflix 2019
Azione & Avventura

Trailer italiano per I Cavalieri dello Zodiaco: voci storiche per la serie remake di Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Il colosso dello streaming sembra aver scongiurato un altro 'caso Cannarsi', coi fan che, se non altro, non potranno contestare il doppiaggio

Leggi
Escape Plan 3 - L'ultima sfida film Sylvester Stallone
Azione & Avventura

Escape Plan 3 – L’ultima sfida | La recensione del film che spreca Sylvester Stallone e Dave Bautista

di William Maga

Dopo il terribile secondo capitolo, i due attori si prestano a un altro film assolutamente dimenticabile, in cui peraltro non sono esattamente protagonisti

Leggi
spider-man far from home londra
Azione & Avventura

Spider-Man: Far From Home | La recensione della gita in Europa di Tom Holland

di William Maga

Il sequel firmato ancora da Jon Watts ci porta a spasso per il Vecchio Continente, puntando forte sulle gag e un'impacciata romance, e aggiungendo a una formula collaudata il misterioso Jake Gyllenhaal

Leggi
diabolik ed eva
Azione & Avventura

Diabolik dei Manetti Bros.: ufficiali i 3 protagonisti del film; c’è il logo

di Redazione Il Cineocchio

A 50 anni dal primo tentativo pop di Mario Bava, il 're del terrore' tornerà al cinema per una nuova avventura

Leggi
angel has fallen film butler
Azione & Avventura

Trailer per Attacco al potere 3: Gerard Butler sotto accusa deve salvare il Presidente

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Morgan Freeman, Jada Pinkett Smith e Nick Nolte nel terzo film della saga action patriottica iniziata nel 2013

Leggi
Vita segreta di Maria Capasso

Vita segreta di Maria Capasso

18-07-2019

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

18-07-2019

Birba - Micio Combinaguai

Birba - Micio Combinaguai

18-07-2019

Skate Kitchen

Skate Kitchen

18-07-2019

Serenity - L'Isola dell'Inganno

Serenity - L'Isola dell'Inganno

18-07-2019

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

18-07-2019

Raccolto amaro

Raccolto amaro

18-07-2019

Welcome Home

Welcome Home

11-07-2019

RECENSIONE

Il mostro di St. Pauli

Il mostro di St. Pauli

11-07-2019

Domino

Domino

11-07-2019

RECENSIONE

Powidoki - Il ritratto negato

Powidoki - Il ritratto negato

11-07-2019

G.A.I.A.

G.A.I.A.

10-07-2019

Spider-Man - Far From Home

Spider-Man - Far From Home

10-07-2019

RECENSIONE