Home » Cinema » Horror & Thriller » Don Mancini su Chucky: “Ispirato da I Predatori dell’Arca Perduta per un nuovo capitolo”

Don Mancini su Chucky: “Ispirato da I Predatori dell’Arca Perduta per un nuovo capitolo”

10/02/2018 news di Redazione Il Cineocchio

Il creatore della saga horror ha parlato del futuro del bambolotto assassino, aprendo a scenari imprevedibili

don mancini chucky

Quasi tutti i fan di lunga data della saga della Bambola Assassina concordano sul fatto che il recente Il Culto di Chucky (Cult of Chucky) dello scorso anno, sia tra i migliori seguiti possibili, essendo rimasto fedele alla mitologia principale e rivelandosi assai fresco e inventivo nonostante si trattasse del settimo titolo della saga horror iniziata nel 1988.

In una nuova intervista, il creatore – nonchè sceneggiatore e regista – Don Mancini ha parlato del futuro di Chucky:

Lo faccio da 30 anni, quindi ho file con idee e annotazioni diverse, scene, ambientazioni, personaggi e situazioni. È una cosa in costante evoluzione. Voglio essere pronto. Il Culto non è, non credo, l’ultimo capitolo di Chucky. Ma è sempre importante per me e David [Kirschner] trovare un modo per reinventarlo e mantenerlo fresco. Ovviamente, non posso dire troppo, ma stiamo già pensando al futuro, sicuramente. Sono io stesso un fan. Immagino sia sciocco o egoistico dire ‘Sono un fan del mio stesso franchise’, ma è così. Lo adoro. Uno dei motivi per cui siamo stati in grado di girarne così tanti è che ci interessa per davvero. Per noi non è soltanto un concerto per tirar su due soldi. Si tratta del nostro bambino. 

Nel corso degli anni, Mancini ha parlato diverse idee per dei potenziali sequel e ora ne ha rivelata un’altra, ancora più assurda e stimolante:

Mi piacerebbe fare un film di Chucky nella seconda guerra mondiale; penso che sarebbe fantastico. Sapete, come si vede in I Predatori dell’Arca Perduta, quando dicono che Hitler è ossessionato dall’occulto. Questa è la nostra finestra. Sarebbe piuttosto interessante vedere Chucky in quell’ambientazione, con l’iconografia e gli archetipi dei film della Seconda Guerra Mondiale; potrebbe essere fantastico. 

Chissà che non vedremo davvero un capitolo di La Bambola Assassina ambientato nel passato!

Fonte: P13

The Postcard Killings film 2020
Horror & Thriller

The Postcard Killings | La recensione del film Danis Tanovic (su Amazon Prime)

di William Maga

Jeffrey Dean Morgan e Famke Janssen sono i protagonisti di un thriller che sciupa le buone prove del cast e la fotografia con un regia pochissimo ispirata e una sceneggiatura colabrodo

Leggi
The Call (2020) film bell shaye
sam neill il seme della follia
Horror & Thriller

Riflessione | Il Seme della Follia di John Carpenter: un lovecraftiano monito all’umanità

di Sirio Alessio Giuliani

Nel 1994, il regista realizzava il suo film-manifesto, uno spietato e ironico ritratto della società contemporanea (attualissimo ancora oggi) in cui l’orrore cosmico di H. P. Lovecraft incontrava le atmosfere del surrealismo

Leggi
Harvey Stephens il presagio 1976
Horror & Thriller

Il Presagio (1976): com’è nata la scena finale col diabolico Damien che sorride

di Redazione Il Cineocchio

È il regista Richard Donner a raccontare come lavorò col piccolo Harvey Stephens per ottenere quello scioccante risultato

Leggi
Il Giorno Sbagliato film 2020 russell crowe
Horror & Thriller

Il Giorno Sbagliato | La recensione del film di Derrick Borte con Russell Crowe guidatore rabbioso

di William Maga

L'attore premio Oscar è un comune cittadino che perde la testa e dà il via a una giornata di terrore nel road thriller R-Rated

Leggi