Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » [esclusivo] Intervista a Yasushi Kawamura su Gantz: O

[esclusivo] Intervista a Yasushi Kawamura su Gantz: O

19/09/2016 di Alessandro Gamma

Abbiamo fatto due chiacchiere con il regista giapponese, giunto a Venezia 73 per presentare il suo primo lungometraggio, tratto dal seinen manga di Hiroya Oku

E’ un evento quasi sorprendente – visto l’andazzo degli ultimi anni – vedere un film d’animazione (e interamente girato in CGI) alla Mostra del Cinema di Venezia. A quanto pare però, Gantz: O (la ‘O’ sta per Osaka) dell’esordiente al lungometraggio Yasushi Kawamura (che vanta una certa esperienza nel campo dei videogiochi) è riuscito – con merito – a convincere i selezionatori a dargli una possibilità, finendo per essere inserito tra le pellicole presentate Fuori Concorso.

gantz_o_locandinaQuesta la sinossi ufficiale:

Masaru Kato muore durante una collutazione in cui si trova suo malgrado coinvolto. Stranamente, si risveglia in una stanza che non ha mai visto. Lì incontra i membri del cosiddetto “Team Tokyo”, il cui leader, Kurono, è appena morto. Assieme a loro, Masaru viene trasferito a Osaka, una città sotto assedio. A questo punto, Masaru si trova coinvolto in un gioco di sopravvivenza, di vita o di morte: si scontra con la squadra rivale, il “Team Osaka”, i cui membri sono una manica di furfanti; lotta con dei mostri; conosce Anzu Yamasaki, madre single e membro del Team Osaka. In balia dei vari eventi, Masaru continua a combattere per riuscire a tornare a casa dal fratellino, l’unico membro rimasto della sua famiglia.

Proprio al Lido abbiamo incontrato il regista, che ci ha parlato della genesi del progetto, della grande importanza della CGI e delle scelte stilistiche utilizzate per adattare in un modo differente dai precedenti il popolare manga sci-fi di Hiroya Oku.

Come hai affrontato il passaggio dal manga al film? Sei un fan dell’opera cartacea? Perchè hai scelto proprio questa avventura in particolare?

Sono un lettore e un grande fan dell’opera di Oku e a casa ho l’intera raccolta dei manga di Gantz. Una delle ragioni per cui ho scelto l’episodio di Osaka tra i molti presenti nella serie è perchè volevo esplorare qualcosa che non fosse già stato raccontato negli anime o nei film precedenti. Oltre a questo, quello di Osaka è considerato un episodio piuttosto carismatico in Giappone – come testimoniato dai 3 tankobon usati per raccontarlo.

gantz-o-filmQuesto è il tuo primo lungometraggio, ma la tua esperienza precedente nel campo dei videogiochi è molto evidente dal modo in cui hai girato certe sequenze. In che modo hai usato questo bagaglio personale? 

Non ho voluto applicare in modo particolare la tecnologia proveniente dai videogame per il mio modo di girarlo, ma penso che in definitiva l’aspetto sia simile. Ad esempio, il regista di Deadpool [Tim Miller] ha lavorato in uno studio di videogiochi [ha collaborato a Hellgate: London tra gli altri] e quello era il suo primo film e ho notato che anche lì le somiglianze tra i due mondi erano evidenti, quindi credo che sia una cosa che è venuta naturale.

Il character design dei protagonisti di Gantz: O è pazzesco. Come hai sviluppato l’aspetto visivo?

Grazie! Visto che si trova tra l’animazione e il live action, in un film vero e proprio puoi concentrarti ad esempio sull’espressione facciale degli attori per far vedere i veri sentimenti che provano mentre recitano, mentre nel campo dell’animazione puoi spingere gli spettatori ad usare maggiormente la loro immaginazione, quindi non ci metti tutti i dettagli che metteresti in un film live action. Ed è qui nel mezzo che arriva la CGI, unisce un po’ le due componenti.

venezia-gantz-o-filmNello specifico, parlando invece dell’aspetto degli yōkai (i mostri), a cosa ti sei ispirato per realizzarli?

I mostri originali del manga sono presi da un libro classico del periodo Edo giapponese, quindi sono tornato a quella stessa opera originale e ho ricontrollato ogni yokai e li ho ridisegnati.

Dicci qualcosa delle musiche che sentiamo nel film. In un film del genere ci si aspetterebbe molta musica rock o hard rock, invece hai optato per musiche classiche. Come mai questa scelta?

La colonna sonora è stata composta da Yoshihiro Ike [Ergo Proxy]. Visto che gli yokai provengono dai tempi antichi ho pensato che questa musica si sarebbe associata bene a loro. Ho parlato con Ike san e gli ho spiegato la mia idea, e lui ha composto queste musiche.

Come è stata l’esperienza del tuo primo film? E’ stato più facile di quello che pensassi?

E’ stato più difficile di quanto mi aspettassi naturalmente! [ride] Parlando delle tempistiche, sono trascorsi circa 2 anni dalla stesura della sceneggiatura al film completo. Soltanto il processo di CGI ha richiesto circa un anno e mezzo, ma la parte più dura è stata dopo la creazione dello script, quando ho dovuto mettere le parole in un contesto filmato e trasformarle in immagini. Solo per questa parte ci ho messo 2 mesi.

gantz-o-yasushi-kawamuraSono già stati realizzati dei film live action di Gantz. Li hai tenuti presente mentre giravi o hai deciso distaccartene come se non fossero mai esistiti? Senti la pressione dei fan?

Non mi importa dei primi due film. Oltretutto il mio è in CGI, è una cosa nuova. Non posso dire di sentire la pressione. Ritengo che usare la computer graphic porti in superficie la parte migliore del manga, meglio di quanto potrebbero mai fare i film live action. Usando la CGI per creare i personaggi, questa li rende più vicini al manga originale, senza contare che sul lato dell’azione rende tutto più veloce e action.

Alla luce di questo, ritieni che l’unico modo di trasporre un manga sia di ricorrere alla CGI?

Come ho detto, la CGI sta nel mezzo tra live action e animazione. quando capisce questo, puoi realizzare espressioni facciali più realistiche, ma allo stesso tempo può deformare in qualche modo i personaggi. La tecnologia in computer graphic forse non è l’unica via, ma al momento, specie per la fantascienza, è il meglio che si può dare al pubblico. La CGI può aiutare in ogni caso, sicuramente può garantire un volume maggiore di informazioni al pubblico.

gantz-o-film-veneziaHai tagliato qualcosa dal montaggio finale o è tutto come nello script?

Non molto a dire il vero, forse qualcosina. Alla fine ho aggiunto qualche scena d’azione in più probabilmente.

Dal momento che il finale è piuttosto aperto, stai già pensando a un sequel o hai altri progetti? Nel caso saranno sempre di animazione? Pensi di proseguire nella carriera nei videogiochi?

Ho cambiato leggermente la storia rispetto al manga originale. Il motivo per cui ho lasciato aperto il finale è da una parte perchè ho voluto renderlo diverso appunto, dall’altra perchè volevo che il pubblico interpretasse in modo personale quello che si vede. Forse, se diventerà un grande successo in Giappone – e non solo lì visto il budget – [uscirà il 14 ottobre in patria], potrò girare un sequel [ride]. A dire il vero non penso molto al futuro. Quello che voglio è continuare a fare film. Al momento sto pensando anche alla live action, ma mi piacciono molto anche i film in stile Disney Pixar. L’animazione tradizionale invece non mi attrae molto e non è nel mio stile.

Vi lasciamo con una scena tratta da Gantz: O

Keanu Reeves in Replicas (2018)
Sci-Fi & Fantasy

Replicas | La recensione del film sci-fi con Keanu Reeves

di William Maga

Jeffrey Nachmanoff si appoggia a una CGI misera per trattare svogliatamente e senza l'adeguata profondità tematiche interessanti ma inflazionate, aggiungendoci un tocco action non necessario

Leggi
ghostbusters 3 film ecto-1
Sci-Fi & Fantasy

Ghostbusters 3: il teaser trailer rivela una Ecto-1 impolverata

di Redazione Il Cineocchio

"Ventiquattr'ore al giorno, festivi non esclusi; il lavoro non ci spaventa, il conto non vi spaventa!"

Leggi
mia goth high life film
Sci-Fi & Fantasy

Nel trailer di High Life, l’oblio attende Robert Pattinson e Mia Goth nello spazio profondo

di Redazione Il Cineocchio

Nel film di fantascienza - e primo in lingua inglese - della regista Claire Denis troviamo anche Juliette Binoche

Leggi
ghostbusters film
Sci-Fi & Fantasy

Jason Reitman: “Ho in mano le chiavi di Ghostbusters 3; uscita nel 2020”

di Redazione Il Cineocchio

Il figlio di Ivan - regista dei primi due storici capitoli - ha avuto il via libera dalla Sony per rilanciare la saga degli Acchiappafantasmi in grande stile

Leggi
il trono di spade 8 stark
Sci-Fi & Fantasy

Il Trono di Spade 8: teaser con gli Stark e data di debutto della stagione finale

di Redazione Il Cineocchio

Kit Harington, Sophie Turner e Maisie Williams impugnano le spade per affrontare il gelido inverno che sta per abbattersi su di loro

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Godzilla: Mangiapianeti | La recensione del film animato di Netflix

di William Maga

Il terzo film chiude con un gemito - piuttosto che con un ruggito - la trilogia animata di Netflix, in un profluvio di ciance para-religiose senza mordente (e senza Re dei Mostri ...)

Leggi
Memory The Origins Of Alien documentario
Sci-Fi & Fantasy

Alexandre O. Philippe su Memory: The Origins Of Alien: “Scava nella mitologia; materiale inedito di Dan O’Bannon”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista del documentario promette un approccio inedito e spiazzante al film di Ridley Scott del 1979, corredato da immagini e racconti mai visti o sentiti

Leggi
weird city webserie rosario dawson
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per la serie web Weird City; Mark Hamill e Rosario Dawson tra sci-fi e satira feroce

di Redazione Il Cineocchio

Nello show antologico creato per YouTube Originals da Jordan Peele e Charlie Sanders ci sono anche Dylan O'Brien, Michael Cera, LeVar Burton, Awkwafina e Gillian Jacobs

Leggi
Natasha Lyonne russian doll serie
Sci-Fi & Fantasy

Nel trailer della serie Russian Doll, Natasha Lyonne muore in loop e si deprime

di Redazione Il Cineocchio

La protagonista è anche tra le creatrici dello show originale di Netflix, che prova a dare una svolta dark e sarcasticamente drammatica a un espediente piuttosto abusato negli ultimi tempi al cinema

Leggi
Margaret Qualley IO film netflix
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per IO, sci-fi di Netflix con Margaret Qualley e Anthony Mackie sulla Terra abbandonata

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Jonathan Helpert torna sulle scene dopo quattro anni con un lungometraggio ambientato su un pianeta Terra post-catastrofe pronto a essere lasciato anche dagli ultimi rimasti

Leggi
peter weller robocop 1987 set costume
Sci-Fi & Fantasy

RoboCop: un video del 1987 ci mostra la vestizione di Peter Weller

di Redazione Il Cineocchio

Il protagonista del classico firmato da Paul Verhoeven raccontava in presa diretta le non semplici operazioni di applicazione del costume del cyber poliziotto di Detroit

Leggi
la collina dei conigli serie netflix 2018
Sci-Fi & Fantasy

La Collina dei Conigli | La recensione della serie BBC / Netflix

di Sabrina Crivelli

Il nuovo adattamento in 4 parti del fosco romanzo di Richard Adams oscilla tra una narrazione avvincente e piuttosto fedele e un'animazione troppo approssimativa

Leggi
LOVE, DEATH & ROBOTS serie netflix
Sci-Fi & Fantasy

Prime immagini per Love, Death & Robots, serie antologica animata per adulti di Tim Miller e David Fincher

di Redazione Il Cineocchio

I due registi supervisionano per conto di Netflix un ambizioso progetto che promette di stupire per stili e talenti impiegati e per la commistione di fantascienza, fantasy, horror e comedy

Leggi
Capitan Power e i combattenti del futuro tim dunigan
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Capitan Power e i combattenti del futuro, serie interattiva e incerta

di Redazione Il Cineocchio

Riscopriamo lo sperimentale e poco compreso show sci-fi sceneggiato da J. Michael Straczynski, andato in onda per una sola stagione a fine anni '80

Leggi
ad astra film brad pitt
Sci-Fi & Fantasy

Ad Astra: trama, prima immagine di Brad Pitt e data di uscita

di Redazione Il Cineocchio

L'attore protagonista del film di fantascienza scritto e diretto da James Gray, in cui troveremo anche Tommy Lee Jones

Leggi
M.I.A. - La cattiva ragazza della musica

M.I.A. - La cattiva ragazza della musica

T. originale: Matangi / Maya / M.I.A.

Data di uscita: 20-01-2019

Voto medio: 8 su 8 voti
L'agenzia dei bugiardi

L'agenzia dei bugiardi

T. originale: L'agenzia dei bugiardi

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Mia e il leone bianco

Mia e il leone bianco

T. originale: Mia et le lion blanc

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 7 su 32 voti
La Douleur

La Douleur

T. originale: La Douleur

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 6 su 41 voti
Maria Regina di Scozia

Maria Regina di Scozia

T. originale: Mary Queen of Scots

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 7 su 21 voti
Glass

Glass

T. originale: Glass

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 7 su 44 voti

RECENSIONE

Attenti al gorilla

Attenti al gorilla

T. originale: Attenti al gorilla

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 5 su 2 voti
Non ci resta che il crimine

Non ci resta che il crimine

T. originale: Non ci resta che il crimine

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 6 su 18 voti

RECENSIONE

Una notte di 12 anni

Una notte di 12 anni

T. originale: La noche de 12 años

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 8 su 31 voti
City of Lies - L'ora della verità

City of Lies - L'ora della verità

T. originale: City of Lies

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 6 su 14 voti
Benvenuti a Marwen

Benvenuti a Marwen

T. originale: Welcome to Marwen

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 6 su 80 voti

RECENSIONE