Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » In lavorazione il prequel di Mad Max: Fury Road, incentrato su Furiosa

In lavorazione il prequel di Mad Max: Fury Road, incentrato su Furiosa

18/09/2016 news di Redazione Il Cineocchio

La clamorosa notizia arriva direttamente dall'Australia, dove si svolgeranno le riprese

mad-max-fury-road-furiosa

Quante notizie clamorose stanno arrivando in questi giorni? Un nuovo comunicato direttamente dall’Australia afferma che un prequel di Mad Max: Fury Road è non soltanto in lavorazione alla Warner Bros., ma che le riprese potrebbero addirittura cominciare quest’anno non appena George Miller tornerà in cabina di regia. Ora, è vero che si tratta del tipo di notizia a cui tutti piacerebbe credere, ma ci sono alcuni diversi passaggi strani che lasciano molto spazio per le domande.

Ma per prima cosa, ecco che cosa dice l’articolo:

Il prequel di Mad Max: Fury Strada interpretato da Tom Hardy sarà girato a e intorno a Broken Hill
La pre-produzione è in fase di preparazione sulla saga multi-milionaria ricca di azione della Warner Bros., con i Broken Hill Studio di NSW indicati come prima scelta per le riprese da Miller, che potrebbe partire presto entro la fine dell’anno. Mad Max 4 è stato afflitto da ritardi quando grandi piogge hanno reso verde il deserto e regista ha dovuto spostare il set in Namibia …
Lo script dovrebbe concentrarsi sul passato di Furiosa, interpretata dal premio Oscar Charlize Theron.

mad max fury millerSe questa si tratterebbe senza dubbio di una mossa totalmente sensata per lo studio (Fury Road non è stato un successo al box office pari alle pellicole di supereroi, ma ha guadagnato 6 Oscar e un vasto impatto sugli spettatori), c’è ancora qualche dubbio. Per prima cosa, Miller ha più volte affermato che, pur avendo in mente diverse altre storie di Max Mad da raccontare (altre due, per essere precisi), non ha intenzione di tornare immediatamente alla saga postatomica con il suo prossimo progetto. In secondo luogo, la notizia sostiene che il prequel si concentrerà sulle vicende passate dell’Imperatrice Furiosa di Charlize Theron, è una mossa dettata evidentemente anche dal reparto making dello studio, ma segnerebbe un cambiamento abbastanza sismico rispetto al precedente modello creato da Miller per raccontare il suo Guerriero della Strada, Max Rockatansky.

Tuttavia, come saprete, le idee così come i piani e le agende cambiano spesso rapidamente a Hollywood e dintorni, e così il regista australiano potrebbe pure aver messo questo prequel in cima alla sua lista di priorità ora. E considerando quanto è diventata popolare Furiosa, concentrarsi su di lei non sarebbe poi azzardato (e la Theron ha confermato più volta la disponibilità a tornare ad interpretarla). A noi non resta che aspettare le conferme ufficiali adesso.

Fonte: Herald Sun

eva green 300 - L'alba di un impero (2014)
Sci-Fi & Fantasy

30 cose da sapere sull’attrice Eva Green

di Redazione Il Cineocchio

Tutto ciò che dovete conoscere sull'interprete di origini francesi

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Damon Lindelof su Lost: “Previste 3 stagioni; le ABC fece di testa sua. Vi racconto come andarono le cose”

di Redazione Il Cineocchio

Lo sceneggiatore racconta i contrasti coi vertici della rete e i motivi per i quali la popolare serie peggiorò a vista d'occhio dopo il terzo ciclo di episodi

Leggi
navigator film 1986 disney
Sci-Fi & Fantasy

Riflessione | Navigator di Randal Kleiser: viaggiando nello spaziotempo dei sentimenti

di William Maga

Nel 1986 il giovane Joey Cramer era il protagonista di un'avventura sci-fi poco apprezzata al tempo, ma capace di diventare un classico

Leggi
cursed serie netflix 2020
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Cursed (serie Netflix): Nimue sovverte i ruoli del ciclo arturiano

di Redazione Il Cineocchio

Katherine Langford è la futura Dama del Lago nella trasposizione del romanzo fantasy di Tom Wheeler e Frank Miller

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Metropolis (2001): la città retrofuturista e la I.A. secondo Tezuka e Ōtomo

di Sabrina Crivelli

I creatori di Akira e di Astro Boy riscrivevano il capolavoro espressionista di Fritz Lang del 1927 rendendone alla perfezione la visionaria configurazione urbana e trasformandola in una distonia robotica per la regia di Rintaro

Leggi