Home » Cinema » Horror & Thriller » Recensione | Dark Crimes di Alexandros Avranas

4/10 su 77 voti. Titolo originale: Dark Crimes, uscita: 18-05-2018. Budget: $4,480,393. Regista: Alexandros Avranas.

Recensione | Dark Crimes di Alexandros Avranas

di William Maga

Jim Carrey è l'apatico protagonista di un thriller totalmente sciapo ispirato a un caso di cronaca assolutamente intrigante

Dark Crimes (o True Crimes) si basa su un vero articolo del 2008 scritto da David Grann (autore del libro The Lost City of Z) che descriveva un caso che coinvolgeva lo scrittore polacco di libri mistery Krystian Bala, che usò il suo romanzo Amok del 2003 come confessione de facto di un omicidio e un secondo libro inedito che descriveva nel dettaglio un delitto che aveva intenzione di commettere. Di tutte le perplessità che sorgono vedendolo, quella più abbacinante resta la sconcertante scelta di un Jim Carrey anestetizzato nel ruolo di uno sbiadito poliziotto polacco. Quasi completamente privo di una personalità palpabile, il suo ruolo avrebbe potuto essere interpretato da un attore qualsiasi senza alcuna alterazione apprezzabile del prodotto finale. Certo, l’ironia è che non avremmo probabilmente mai sentito parlare del film diretto da Alexandros Avranas (Love me not) – comunque distribuito dopo due anni di ‘oblio’ – se la star non fosse stata coinvolta, perché non c’è davvero nient’altro degno di nota a riguardo.

Tadek (Carrey) è un tipico detective in disgrazia. Non ha amici nella polizia. La sua trasandata moglie nutre preoccupazioni per il fatto che il lavoro lo stia consumando e uno scontro con un rivale diventato suo superiore lo ha ridotto a misere mansioni d’ufficio. Ma la sua vera natura non può essere domata. Scavando in un vecchio caso ancora aperto, Tadek collega l’omicidio irrisolto di un uomo in un club sotterraneo per sadomasochisti ai dettagli incredibilmente accurati raccontati nel romanzo di un autore arrogante. Tadek crede di essersi imbattuto in una confessione in forma di finzione narrativa. Per portare il sospetto dalle pagine alla prigione, Tadek deve però districare una intricata ragnatela fatta di poliziotti corrotti e prostitute ingannevoli senza sprofondare nella palude che infesta la sua mente turbata.

Prima di vedete Dark Crimes, in pochi immaginerebbero possibile che un misterioso omicidio che coinvolge un subdolo e astuto scrittore e un locale clandestino dove uomini d’affari pagano per vivere perverse fantasie di schiavitù in pruriginosi giochi di ruolo potrebbe rivelarsi così noiosamente arido. Con la routinaria sceneggiatura di Jeremy Brock che si muove a ritroso indossando una benda, il regista trasforma una storia vera e avvincente in un dramma addomesticato e addolcito, sovraccaricato da conversazioni insignificanti e tediosi momenti morti. Potrebbe essere inaccurato persino classificare Dark Crimes come un thriller. È un procedurale pedestre, fondato sull’assenza di azione e di ambizioni. I primi venti minuti del film consistono principalmente in Jim Carrey che esamina con attenzione vecchi nastri. Tadek inizia quindi un ciclo di interrogatori a persone interessate solo a parlare in modo enigmatico o proprio per nulla, costringendo quindi a proporre un altro interludio che porti a un altro scambio interpersonale ostinatamente inutile. Togliendo immediatamente dal tavolo l’opzione di un whodunit classico, Tadek accusa subito il suo sospettato, rendendo il suo caso un opaco esercizio di mera connessione dei punti per dimostrare la colpevolezza di questa persona piuttosto che condurre un’indagine tortuosa che si tradurrebbe in intrighi più tradizionali e interessanti tipici del genere.

Per capirsi, il momento più prossimo a suscitare nello spettatore un qualche tipo di suspense viscerale è quando Tadek è costretto a nascondersi quando irrompe in una abitazione i cui proprietari rincasano inaspettatamente. C’è anche un altro veloce momento in cui un’auto corre verso Tadek a velocità media, sebbene questa minaccia appaia ben poco credibile. Fronteggiando così pochi pericoli fisici in grado di riuscire a coinvolgere in qualche modo il pubblico, Tadek preferisce invece occupare il suo tempo con questioni familiari di routine. Preoccupata che sia troppo intimamente coinvolto nel caso, la moglie di Tadek, Marta (Agata Kulesza), minaccia di lasciarlo e portare con sé la figlia. Dark Crimes si preoccupa così poco di questi personaggi che in un passaggio la macchina da presa incornicia una cena in famiglia con Marta che impalla completamente la figura della ragazzina, quasi a voler sottolineare quanta poca importanza questa rivesta. Tale comportamento rimane coerente in tutto il cast. I soggetti secondari (c’è anche una emaciata Charlotte Gainsbourg) appaiono di rado e senza un contesto di accompagnamento, rendendoli immediatamente dimenticabili e rapidamente dimenticati. Il film concede a Jim Carrey un solo momento per dimostrare la sua caratura di attore drammatico con un collasso emotivo nel terzo atto. E comunque arriva alla scoperta della morte di qualcuno che è apparso solo in una scena singolarmente breve, lasciando il pubblico incapace di provare una qualche reazione empatica.

In definitiva, Dark Crimes illustra quello che accade quando una star sa di aver scelto un progetto scadente, ma è contrattualmente obbligata a spendere comunque il minimo sforzo, proprio come fa il resto della pellicola. Costellato di dialoghi prosaici utili solo a mandare avanti le lancette, questo progetto che ha coinvolto malauguratamente Carrey chiede in silenzio di porre fine alle sue sofferenze a ogni battuta. Un sentimento quasi certamente condiviso da chiunque sia stato così avventato da arrivare fino alla ridicola conclusione.

Di seguito il trailer originale di Dark Crimes:

Horror & Thriller

Gareth Evans: “Vi spiego il significato di Apostolo; il finale originale era più nichilista”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista gallese ha parlato dell'horror folk che ha diretto per Netflix, facendo un po' di luce sull'isola e sul personaggio interpretato da Dan Stevens

Leggi
Horror & Thriller

Recensione (serie completa) | Hill House di Mike Flanagan

di
Raffaele Picchio

Il regista reinventa il celebre libro di Shirley Jackson trovando nella serialità la dimensione più consona per raccontare un melodramma horror complesso e sanamente inquietante, utilizzando in modo intelligente tutti i cliché del genere senza strizzare l'occhio a insopportabili revival o grotteschi deliri kitsch

Leggi
Horror & Thriller

Nel secondo trailer di Glass, i cattivi fanno squadra per fuggire dalla prigionia

di
Redazione Il Cineocchio

Toccherà a Bruce Willis fermare Samuel L. Jackson e 'la Bestia' James McAvoy nel terzo film della trilogia fanta-horror di M. Night Shyamalan che reinventa il genere dei supereroi

Leggi
Horror & Thriller

Suzanne Desrocher-Romero: “Restauro un film di George inedito; ho 50 sue sceneggiature in casa”

di
Redazione Il Cineocchio

La moglie del regista scomparso nel 2017 ha rivelato i progetti a cui sta lavorando, che contribuiranno a mantenere viva l'eredità del 'papà degli zombi'

Leggi
Horror & Thriller

Tilda Swinton su Suspiria: “Si, sono io il Dott. Klemperer! Sul set avevo genitali maschili creati ad hoc”

di
Redazione Il Cineocchio

Dopo mesi d speculazioni e depistaggi, la protagonista del film di Luca Guadagnino ha finalmente rivelato il doppio ruolo, parlando di come si sia completamente calata nel personaggio

Leggi
Horror & Thriller

Recensione Sitges 51 | May the Devil Take You di Timo Tjahjanto

di
Sabrina Crivelli

Dopo la parentesi action di Headshot, il regista indonesiano torna all'horror con una pirotecnica incursione nel sottogenere delle case stregate, avvalendosi di un'entità demoniaca e assetata di sangue alla Sam Raimi

Leggi
Horror & Thriller

Nel trailer del remake di Pet Sematary, i boschi riportano in vita chi se n’è andato

di
Redazione Il Cineocchio

Nel nuovo adattamento del romanzo horror di Stephen King diretto da Dennis Widmyer e Kevin Kölsch ci sono Jason Clarke, John Lithgow, Amy Seimetz e il malefico gatto Church

Leggi
Horror & Thriller

Spieghiamo Hold the Dark di Jeremy Saulnier, il suo finale e il simbolismo

di
Redazione Il Cineocchio

Il thriller di Netflix con Jeffrey Wright e Alexander Skarsgård tratto dal romanzo di William Giraldi ha lasciato molti spettatori perplessi o scontenti. Cerchiamo di fare chiarezza.

Leggi
Horror & Thriller

Recensione Sitges 51 | The House That Jack Built di Lars von Trier

di
Sabrina Crivelli

Matt Dillon è un serial killer narcisista nella riflessione raggelante e carica di humor nero sulla mente criminale del regista danese

Leggi
Horror & Thriller

Trailer e data di uscita per Halloween – La Notte delle Streghe, nei cinema in versione restaurata e rimasterizzata

di
Redazione Il Cineocchio

I lavori sul classico del cinema horror del 1978 sono stati supervisionati dallo storico direttore della fotografia Dean Cundey

Leggi
Horror & Thriller

Drew Goddard su Quella casa nel bosco: “Vi spiego perchè io e Joss Whedon non pensiamo al sequel”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista dell'horror del 2012 ha risposto a una richiesta che da anni assilla i fan, ma che forse non li lascerà soddisfatti

Leggi
Horror & Thriller

Recensione Sitges 51 | Apostolo di Gareth Evans

di
Sabrina Crivelli

Il regista gallese dei The Raid si dà all'horror folk supportato da Netflix, girando un film in costume ricco di suggestioni che guarda a The Wicker Man, ma troppo approssimativo nella costruzione della sua ambiziosa mitologia

Leggi
Horror & Thriller

Recensione Sitges 51 | Nekrotronic di Kiah Roache-Turner

di
Sabrina Crivelli

La demoniaca Monica Bellucci diffonde la possessione in Rete in una horror comedy low budget cartoonesca e senza pretese

Leggi
Horror & Thriller

Full trailer per Welcome Home, thriller con Emily Ratajkowski e Riccardo Scamarcio

di
Redazione Il Cineocchio

Dopo sette anni di silenzio, George Ratliff torna in regia per raccontare un morboso e pericoloso triangolo amoroso in cui è coinvolto anche Aaron Paul

Leggi
Nessuno come noi

Nessuno come noi

T. originale: Nessuno come noi

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 0 su 0 voti
Le ereditiere

Le ereditiere

T. originale: Las herederas

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 8 su 2 voti
Searching

Searching

T. originale: Searching

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 7 su 248 voti
Il verdetto

Il verdetto

T. originale: The Children Act

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 7 su 71 voti
Piccoli Brividi 2 - I fantasmi di Halloween

Piccoli Brividi 2 - I fantasmi di Halloween

T. originale: Goosebumps 2: Haunted Halloween

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 4 su 3 voti
Pupazzi senza gloria

Pupazzi senza gloria

T. originale: The Happytime Murders

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 5 su 52 voti
Soldado

Soldado

T. originale: Sicario: Day of the Soldado

Data di uscita: 18-10-2018

Voto medio: 6 su 529 voti

RECENSIONE

Il saluto - La storia che nessuno ha mai raccontato

Il saluto - La storia che nessuno ha mai raccontato

T. originale: Salute

Data di uscita: 16-10-2018

Voto medio: 5 su 3 voti
Ville Neuve

Ville Neuve

T. originale: Ville Neuve

Data di uscita: 15-10-2018

Voto medio: 0 su 0 voti
Mirai

Mirai

T. originale: 未来のミライ

Data di uscita: 15-10-2018

Voto medio: 9 su 2 voti

RECENSIONE

L'apparizione

L'apparizione

T. originale: L'Apparition

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 6 su 29 voti
Il complicato mondo di Nathalie

Il complicato mondo di Nathalie

T. originale: Jalouse

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 6 su 73 voti
Johnny English colpisce ancora

Johnny English colpisce ancora

T. originale: Johnny English Strikes Again

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 6 su 105 voti
Zanna Bianca

Zanna Bianca

T. originale: Croc-Blanc

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 7 su 22 voti
Quasi Nemici - L'importante è avere ragione

Quasi Nemici - L'importante è avere ragione

T. originale: Le Brio

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 7 su 279 voti
A-X-L - Un'amicizia extraordinaria

A-X-L - Un'amicizia extraordinaria

T. originale: A.X.L.

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 4 su 20 voti
The Predator

The Predator

T. originale: The Predator

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 5 su 550 voti

RECENSIONE

A Star Is Born

A Star Is Born

T. originale: A Star Is Born

Data di uscita: 11-10-2018

Voto medio: 7 su 479 voti
Il banchiere anarchico

Il banchiere anarchico

T. originale: The Anarchist Banker

Data di uscita: 10-10-2018

Voto medio: 0 su 0 voti
Non è vero ma ci credo

Non è vero ma ci credo

T. originale: Non è vero ma ci credo

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 0 su 0 voti
Un nemico che ti vuole bene

Un nemico che ti vuole bene

T. originale: Un nemico che ti vuole bene

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 5 su 2 voti
Papa Francesco - Un uomo di parola

Papa Francesco - Un uomo di parola

T. originale: Pope Francis: A Man of His Word

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 7 su 11 voti
Smallfoot: Il mio amico delle nevi

Smallfoot: Il mio amico delle nevi

T. originale: Smallfoot

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 6 su 77 voti
The Domestics

The Domestics

T. originale: The Domestics

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 6 su 50 voti

RECENSIONE

Opera senza autore

Opera senza autore

T. originale: Werk ohne Autor

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 8 su 13 voti
L'albero dei frutti selvatici

L'albero dei frutti selvatici

T. originale: Ahlat Ağacı

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 7 su 10 voti
The Wife - Vivere nell'ombra

The Wife - Vivere nell'ombra

T. originale: The Wife

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 7 su 24 voti
Venom

Venom

T. originale: Venom

Data di uscita: 04-10-2018

Voto medio: 6 su 1056 voti

RECENSIONE

Titolo Data Regista

Ghost Stories - (Limited Edition) (Blu-Ray+Booklet)

07/09

Jeremy Dyson, Andy Nyman

L'Isola Dei Cani (Blu-Ray)

13/09

Wes Anderson

The Strangers - Prey At Night (Blu-Ray)

13/09

Johannes Roberts

Ready Player One (Blu-Ray)

13/09

Steven Spielberg

La Truffa Dei Logan (Blu-Ray)

13/09

Steven Soderbergh

Manhunt (Blu-Ray)

20/09

John Woo

The Carpenter'S House (Dvd)

21/09

Brace Beltempo

Creepy Tales Of Pizza And Gore (Dvd)

21/09

Lorenzo Fassina

Mad In Italy (Dvd)

21/09

Paolo Fazzini

Milza Man (Dvd)

21/09

Vincenzo Campisi, Antonio Vezzari, Arturo Volpes