Home » Cinema » Horror & Thriller » Recensione home video | Corto Circuito (BD) – The Void (BD) – Come cani arrabbiati (DVD)

Recensione home video | Corto Circuito (BD) – The Void (BD) – Come cani arrabbiati (DVD)

19/05/2018 news di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni del classico fantastico per famiglie degli anni '80 diretto da John Badham, dell'horror lovecraftiano di Jeremy Gillespie e Steven Kostanski e del poliziottesco ispirato al Massacro del Circeo

void corto circuito cani arrabbiati home video dvd

Diamo uno sguardo dettagliato alle edizioni italiane arrivate negli ultimi tempi nei negozi.

Corto Circuito (1986) (Blu-Ray) [Short Circuit – USA, 1986]

Regia: John Badham – Cast: Steve Guttenberg, Ally Sheedy, Fisher Stevens, Austin Pendleton, G.W. Bailey, Brian McNamara

Lingue principali: Italiano, Inglese – Audio Italiano: 2.0 DTS-HD (Remastered) – Sottotitoli principali: Italiano – Rapporto schermo: 2.35:1 Anamorfico

Numero 5 è un robot creato per scopi bellici dalla Nova Robotics. Colpito da un fulmine caduto sulla fabbrica, 5 inizia ad avere atteggiamenti simili a quelli degli esseri umani: prova emozioni ed ha un grande senso dell’umorismo. Finché evade. Sulle sue tracce parte Newton Crosby con mezzo esercito americano al seguito. Riusciranno a rintracciarlo?

COMMENTO: Piccolo classico del cinema fantastico per famiglie degli anni ’80, Corto Circuito è una intelligente favola antimilitarista che si innesta nel filone inaugurato da ET l’axtraterrestre e Ritorno al futuro, innestandolo di elementi di robotica. Il film di Badham torna finalmente disponibile sul mercato dopo anni di assenza in una edizione dal trasferimento luminoso, nitido e piacevole alla vista, ma non in maniera uniforme. Generalmente l’immagine è eccellente, con colori ben definiti, dettagli accettabili e una nitidezza che si addice a una pellicola vecchia di 30 anni. E’ presente una certa granulosità diffusa che potrebbe dare dispiacere ai puristi dell’ultra HD, salvo in alcuni momenti, in cui quasi inspiegabilmente, scompare. I neri sono per lo più solidi, anche se le scene più scarsamente illuminate come quelle nella base militare sono infinitamente meno dettagliate delle altre. In sostanza ci troviamo davanti a un trasferimento altalenante, quasi inspiegabile per come passi da momenti pienamente soddisfacenti ad altri assai deludenti. Passando al sonoro, abbiamo due tracce – italiana e inglese originale – 2.0 DTS-HD, nei limiti coinvolgenti e divertenti, dal gusto retrò. La direzionalità è discreta, con dialoghi sempre chiari, precisi e posizionati sul centrale. Anche le musiche accompagnano con cura l’azione, a volte un po’ confusa, ma sempre sufficientemente dettagliata e piena. Concludendo con i contenuti speciali, troviamo, oltre al trailer di Corto Circuito, alcune interviste d’epoca ai protagonisti (67′), il dietro le quinte (4′) e il commento del regista

Extra: Trailer + Interviste ai protagonisti (67′) + Dietro le quinte (4′) + Commento del regista

Genere: Fantascienza, Commedia, Azione, Family, Ragazzi

Studio: CG Entertainment/Pulp Video

The Void – Il Vuoto (Blu-Ray) [The Void – USA, UK, Canada, 2016]

Regia: Jeremy Gillespie, Steven Kostanski – Cast: Aaron Poole, Kenneth Welsh, Daniel Fathers, Kathleen Munroe, Ellen Wong, Stephanie Belding, Art Hindle

Lingue principali: Italiano, Inglese – Audio Italiano: 5.1 DTS-HD Master Audio – Sottotitoli principali: Italiano, Italiano per non udenti – Rapporto schermo: 1.85:1 Anamorfico

Nel mezzo di un pattugliamento di routine, l’ufficiale Daniel Carter si precipita in soccorso di un giovane ricoperto di sangue e lo porta in un piccolo ospedale di provincia. I pazienti e il personale si stanno trasformando in qualcosa di inumano; come l’orrore si intensifica, Carter conduce i sopravvissuti in un viaggio infernale nelle profondità sotterranee dell’ospedale in un disperato tentativo di porre fine all’incubo…

COMMENTO: “I due registi mettono in scena una riuscita fusione tra tangibile e incubo in una lunga e spaventosa discesa infernale”. Questo il nostro giudizio sintetico dopo la prima visione lo scorso anno di The Void – Il Vuoto (la nostra recensione completa). L’horror diretto dai due autori degli effetti speciali visivi di Suicide Squad e di It, arriva in blu-ray con un trasferimento 1080p codificato AVC in 1.85:1. Girato in digitale, il film vanta una fotografia dalle molteplici sfumature, virando tra giallo, blu e rosso, scelta che tende però a ridurre la consistenza dei dettagli. In condizioni di luminosità più ‘usuali’ e nei primi piani, il livello di dettaglio sale però notevolmente, così come pure quando i registi decidono di mostrare le creature. Nonostante l’onnipresente oscurità, non ci sono particolari problemi di compressione o di instabilità dell’immagine. Venendo all’audio, The Void – Il Vuoto arriva nei negozi con due tracce – italiana e originale inglese – DTS-HD Master Audio 5.1 e con altrettante in DTS-HD Master Audio 2.0 (ovviamente la prima scelta è preferibile). L’ascolto risulta piacevole e decisamente immersivo – grazie anche al supporto del subwoofer. Gli effetti ambientali sono precisi, mentre la colonna sonora risulta abbastanza interessante e si diffonde bene tra i canali. I dialoghi sono sempre ben chiari e comprensibili. Concludendo coi contenuti speciali,  troviamo il trailer, le featurette Nightmare Logic (25′) e Behind the monsters (6′),  il commento del regista (in inglese) e il commento del direttore degli effetti speciali (in inglese).

Extra: Trailer + “Nightmare Logic” + “Behind the monsters”- Commento del regista (inglese) + Commento del direttore degli effetti speciali (inglese)

Genere: Horror, Fantascienza

Studio: CG Entertainment

Come Cani Arrabbiati (1976) (Dvd) [Come cani arrabbiati – Italy, 1976]

Regia: Mario Imperoli – Cast: Jean-Pierre Sabagh, Annarita Grapputo, Paola Senatore, Cesare Barro, Paolo Carlini, Luis La Torre, Gloria Piedimonte, Mario Novelli

Lingue principali: Italiano – Audio Italiano: Dolby Digital 2.0 Mono – Sottotitoli principali: Italiano per non udenti – Rapporto schermo: 2.35:1 Anamorfico

Tony è il figlio di un ricco romano che ha costruito un impero facendo traffici loschi. Anche Tony non è da meno: contesta la famiglia da cui proviene e si mette nei guai facendo rapine e massacrando le prostitute del padre. Sulle sue tracce, decisi a fermarlo, si mettono un commissario e la poliziotta, sua compagna…

COMMENTO: Film poco conosciuto del cinema di genere degli anni ’70, prende qualche spunto dal cosiddetto ‘Massacro del Circeo’, avvenuto qualche tempo prima, condendolo di violenze, nudità e qualche velleità sociologica che oggi può fare un po’ sorridere (tanto che è bollato col V.M. 18). Da ricordare anche perchè può vantare ben tre canzoni di Fabrizio De André nella colonna sonora: “La canzone dell’amore perduto”, “La canzone di Marinella” e “La ballata del Michè”. Per la prima volta in DVD nel nostro paese, Come cani arrabbiati viene presentato nel corretto formato 2.35:1. Il mater è sufficientemente pulito,certo con alcuni graffi e puntinature, ma il livello di dettaglio non poteva essere certamente esaltante, e tutto sommato difficilmente si potrà mai trovare di meglio in giro. Non ci si può certo lamentare del risultato finale. E’ presente solamente una traccia Dolby Digital 2.0, che restituisce dialoghi chiari e prioritari, senza rumorosità e fruscii di sorta a disturbare l’ascolto. Terminando con i contenuti speciali, troviamo l’interessante speciale Il tempo delle belve, una presentazione filologico a del film a cura di Davide Pulici (16′).

Extra: “Il tempo delle belve”, presentazione del film a cura di Davide Pulici

Genere: Drammatico, Poliziesco, Noir

Studio: CG Entertainment/CineKult

The toll main
Horror & Thriller

The Toll | La recensione del film horror di Michael Nader (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Jordan Hayes e Max Topplin sono i protagonisti di un'opera che gioca con gli stereotipi del genere, divertendosi a spiazzare con le aspettative del pubblico

Leggi
Post Mortem-3
Horror & Thriller

Post Mortem | La recensione del film horror di Péter Bergendy (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Un'ambientazione ungherese primo novecentesca molto suggestiva viene sprecata da una regia che opta per effetti speciali bizzarri e da una sceneggiatura troppo vaga

Leggi
lockdown all'italiana film ezio greggio 2020
Azione & Avventura

Lockdown all’italiana | La recensione del film (poco comico) di Enrico Vanzina

di Giovanni Mottola

Il regista, qui all'esordio dietro alla mdp, rivendica giustamente il diritto alla commedia, ma non ne assolve al dovere, realizzando un'opera che non fa ridere mai

Leggi
the haunting of bly manor serie 2020 fantasma
Horror & Thriller

The Haunting of Bly Manor: un video svela tutti i fantasmi nascosti negli episodi

di Redazione Il Cineocchio

Anche per la seconda stagione dello show di Netflix, Mike Flanagan ha celato in bella vista molti spettri

Leggi
the banishing film 2020 horror
Horror & Thriller

The Banishing | La recensione del film horror di Christopher Smith (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Il regista inglese si cimenta con la ghost story con diligenza, ma seguendo un po' troppo strade già battute

Leggi