Home » Cinema » Azione & Avventura » Superman: Flyby, emersi gli storyboard del film mai girato scritto da J. J. Abrams

Superman: Flyby, emersi gli storyboard del film mai girato scritto da J. J. Abrams

24/06/2019 news di Redazione Il Cineocchio

L'artista Peter Ramsey ha mostrato alcuni disegni preparatori del progetto del 2002 mai andato in porto, che avrebbe riletto le origini dell'Uomo d'Acciaio in modo radicale

Superman Flyby J.J. Abrams 2002 storyboard (2)

Prima che J. J. Abrams passasse dietro alla mdp per dirigere direttamente i film, si fece conoscere a Hollywood per aver scritto svariate sceneggiature, tra cui quella per Superman: Flyby, film dedicato all’Uomo d’Acciaio che mai vide però la luce. Ci lavorò nel lontano 2002, quando ancora era intento a lavorare sulla serie TV Felicity e il suo approccio sarebbe stato diverso da qualsiasi cosa vista fino ad allora.

Questa la trama, trapelata in passato:

Superman Flyby J.J. Abrams 2002 storyboardSuperman: Flyby sarebbe stata una storia delle origini in cui Krypton era devastata da una guerra civile tra Jor-El e il suo corrotto fratello, Kata-Zor. Prima che Kata-Zor condannasse Jor-El alla prigione, Kal-El veniva lanciato sulla Terra per compiere una profezia. Adottato da Jonathan e Martha Kent, era protagonista di una storia d’amore con Lois Lane al Daily Planet. Tuttavia, Lois era più interessata a smascherare Lex Luthor, descritto come un agente del governo ossessionato dal fenomeno degli UFO. Clark si sarebbe rivelato poi al mondo come Superman, portando il figlio di Kata-Zor, Ty-Zor e altri tre Kryptoniani sulla Terra. Superman sarebbe stato sconfitto e ucciso e avrebbe fatto visita a Jor-El (che intanto si era suicidato su Krypton mentre si trovava in prigione) nel paradiso di Krypton. Resuscitato, sarebbe tornato sulla Terra e avrebbe sconfitto i quattro Kryptoniani. La sceneggiatura terminava con Superman di nuovo su Krypton, in un cliffhanger che avrebbe fatto da traino a un sequel.

Parlando tempo fa dei dettagli della storia che aveva inventato prima che Zack Snyder girasse il suo L’Uomo d’Acciaio (2013), J. J. Abrams ha raccontato in una intervista:

Superman Flyby J.J. Abrams 2002 storyboard (3)La cosa che ho cercato di sottolineare nella storia di Superman: Flyby è che i Kent, avendo trovato questo ragazzo, Kal-El, che aveva i poteri che aveva, lui avrebbe probabilmente ucciso entrambi in breve tempo. Volevo evidenziare l’idea che questi genitori avrebbero capito – se fossero stati fortunati abbastanza da sopravvivere tanto a lungo – di dover iniziare immediatamente a insegnare a questo ragazzo a contenersi e a non essere così veloce, a non essere così forte, a non essere così potente. Il risultato di questo comportamento, psicologicamente per lui, sarebbe stata così la paura di se stesso, l’insicurezza e la vergogna di ciò di cui sarebbe stato capace. Estrapolandolo all’età adulta, diveniva così un affascinante profilo psicologico di qualcuno che non fingeva di essere Clark Kent, ma che era Clark Kent. Qualcuno che era diventato quel tipo di personaggio che non è in grado – o disposto ad accettare – chi fosse e quale fosse il suo destino. L’idea di Superman: Flyby era che divenisse Superman perché si a un certo punto di rendeva conto che doveva finalmente abbracciare la sua forza e quello che lui era sempre stato. 

Sia Brandon Routh che Henry Cavill fecero un provino per Superman: Flyby, e in seguito hanno recitato in due film diversi nei panni del supereroe. Anche Brendan Fraser era stato contattato per la parte, così come pure Jude Law e Josh Hartnett, che però rifiutarono. Robert Downey Jr. era pronto per interpretare Lex Luthor e Shia LaBeouf avrebbe dato vita a Jimmy Olsen. Scarlett Johansson e Selma Blair erano invece in lizza per il ruolo di Lois Lane, con Christopher Walken in trattative per interpretare Perry White, e Joel Edgerton per Ty-Zor. Anche Paul Walker era stato considerato per un ruolo nel film.

In ogni caso, l’artista Peter Ramsey (Spider-Man: Un nuovo universo) ha recentemente condiviso sulla sua pagina Twitter ufficiale alcuni degli storyboard disegnati all’epoca, che ci danno una vaga idea di un paio di scene che avremmo visto in Superman: Flyby:

Fonte: Twitter

dragon's lair cartone
Azione & Avventura

Dragon’s Lair: Netflix gira il film live action; Ryan Reynolds forse protagonista

di Redazione Il Cineocchio

Il noto videogioco anni '80 di 'spada e stregoneria' è pronto finalmente alla versione dal vivo, da tempo sognata da Don Bluth

Leggi
Azione & Avventura

David Harbour su Hellboy: “Il fiasco al botteghino? Merito dei fan di del Toro”

di Redazione Il Cineocchio

Dopo essersi scagliato contro il 'metodo Marvel', il protagonista del reboot di Neil Marshall prova a giustificare il flop del film incolpando chi l'aveva preventivamente criticato

Leggi
cinema coronavirus
Azione & Avventura

Riflessione | Cinema vs. coronavirus (Part II): pandemia ‘cafona’ e modello cinese

di Michele Senesi

Continua la nostra esplorazione di questo difficile e inedito momento storico, provando a capirne le possibili conseguenze sul mondo dell'intrattenimento

Leggi
taron e la pentola magica
Azione & Avventura

Dossier | Taron e la pentola magica: il flop che ha quasi stroncato – e poi rilanciato – la Disney

di William Maga

Nel 1985 arrivava nei cinema il tribolatissimo 25° classico dello studio, un'opera tanto ambiziosa quanto maltrattata, ispirata alla saga fantasy 'Le cronache di Prydain' di Lloyd Alexander

Leggi
ben affleck la legge della notte
Azione & Avventura

La legge della notte | La recensione del film di – e con – Ben Affleck

di Alessandro Gamma

L'adattamento del romanzo di Dennis Lehane sull'era del Proibizionismo non offre nulla di nuovo per il genere e mette in luce i limiti da regista della star

Leggi