Home » Cinema » Horror & Thriller » Tra le pieghe del tempo | David Cronenberg nel 1997: “Vi racconto la genesi di Il Pasto Nudo”

Tra le pieghe del tempo | David Cronenberg nel 1997: “Vi racconto la genesi di Il Pasto Nudo”

06/03/2018 news di Redazione Il Cineocchio

A 6 anni dall'uscita nelle sale, il regista canadese ricorda lucidamente l'approccio personalissimo usato per plasmare la propria versione del criptico romanzo di William S. Burroughs

Dopo esserci dedicati per qualche tempo al cinema italiano, ripescando curiose dichiarazioni di attori e registi, oggi è il turno di un grande filmmaker internazionale, David Cronenberg. Direttamente dalle pagine de La Stampa dell’ottobre del 1997, recuperiamo un estratto del decimo numero della rivista Garage (edita da Paravia/Scriptorium) in cui il regista canadese racconta personalmente la genesi de Il Pasto Nudo (Naked Lunch), film ispirato all’omonimo romanzo di William S. Burroughs pubblicato prima in Francia nel 1959 e poi nel 1962 negli Stati Uniti e alle reali circostanze in cui lo scrittore americano – morto pochi mesi prima – lo scrisse a Tangeri, in Marocco.

Questo il suo racconto, in cui ci tiene a puntualizzare alcune cose:

Lavorare sulla sceneggiatura di Il Pasto Nudo è stato molto lungo e difficile. La prima volta che mi è venuta in mente l’idea di trarre un film dal libro di William Burroughs Pasto Nudo è stata circa dieci anni fa, prima di poterlo poi realizzare. Non v’è alcun dubbio che il film sia interamente mio, in quanto Burroughs non ha praticamente partecipato al progetto di scrittura della sceneggiatura. So quali sono le mie caratteristiche e non ho mai avuto intenzione di fare un documentario, una ricostruzione storica o di essere fedele all’originale. Considero piuttosto il film come un sogno in cui ho messo tutte le mie ossessioni e idiosincrasie. Non ho mai sperato e pensato di soddisfare i fan dei libri di Burroughs, ma il mio pubblico, quello cinematografico, non un pubblico letterario. Il romanzo è indubbiamente molto duro e aspro, senza calore e alcun momento di tenerezza. Coloro che si aspettavano una trasposizione fedele del testo sono sicuramente rimasti delusi, ma ero stato chiaro fin dall’inizio: il film sarebbe stato differente.

Addentrandosi nella disamina, David Cronenberg prosegue:

A un primo livello era un lavoro su un libro e sulla scrittura di un libro. Vi è un personaggio, William Lee [Peter Weller], che non è esattamente William Burrows, sebbene abbia dei punti in comune con lo scrittore. Questo personaggio ha paura di molte cose e non giungerà mai ad ammetterne qualcuna, come ad esempio la sua omosessualità. Bill ha assassinato la moglie e deve spiegarlo a se stesso, cosa che non può fare che scrivendo. Ma siccome si è privato della possibilità intellettuale ed emozionale di scrivere, si vede costretto a inventare una nuova realtà che lo porti a realizzare ciò che è in effetti, uno scrittore che deve scrivere per esorcizzare il proprio passato e le proprie azioni, che deve scoprire ciò che è e se vi è un senso nell’universo. È per questo che ho deciso che il protagonista deve uccidere la seconda Joan [Judy Davis], poiché è questo momento che lo ha portato a scrivere e a comprendere la sua sessualità e altre cose. Rivive costantemente questo assassinio e con questo ripetersi dell’evento riesce a continuare a scrivere. Quando lo vediamo sullo schermo che uccide ci domandiamo se sia reale o se faccia parte delle sue allucinazioni o se sia una visualizzazione del libro che sta scrivendo. In realtà sono tutte queste cose insieme.

Costato 17 milioni di dollari, Il Pasto Nudo non raccolse un ampio consenso di pubblico (nemmeno 3 milioni complessivi), un dato certo non insolito per David Cronenberg, che avrebbe conosciuto il successo commerciale soltanto molti anni dopo, con A History of Violence (2005).

Fonte: La Stampa

il giorno degli zombi film 1985
Horror & Thriller

Il giorno degli zombi: SyFy dà l’ok alla serie prequel del classico di George A. Romero

di Redazione Il Cineocchio

A 35 anni dal film con Joseph Pilato, la rete mette in cantiere uno show che andrà alle origini dell'epidemia

Leggi
Horror & Thriller

Leatherface – Il massacro ha inizio | La recensione del film di Alexandre Bustillo e Julien Maury

di William Maga

I due registi francesi vanno alle origini di Non Aprite Quella Porta puntando forte sulla violenza grafica, dimenticandosi che in principio però c'era ben altro rispetto agli shock

Leggi
Christian Bale e Jared Leto in American Psycho (2000)
Horror & Thriller

American Psycho di Mary Harron: guida all’interpretazione del film e del finale

di Sabrina Crivelli

Cerchiamo di capire se il Patrick Bateman di Christian Bale sia davvero un serial killer oppure si sia immaginato tutto nell'adattamento del 2000 del romanzo di Bret Easton Ellis

Leggi
candyman film 2020
Horror & Thriller

Trailer per Candyman: non pronunciate il suo nome 5 volte o ve ne pentirete

di Redazione Il Cineocchio

A oltre 20 anni dal terzo film della saga, il produttore Jordan Peele riporta sulle scene il boogeyman con l'uncino, nel sequel spirituale con Yahya Abdul-Mateen II

Leggi
cursed films serie shudder 2020
Horror & Thriller

Trailer per Cursed Films, serie che esplora le voci dietro a 5 classici maledetti

di Redazione Il Cineocchio

Il documentario di Shudder vaglierà, attraverso testimonianze dirette, le dicerie relative alle lavorazioni di L'Esorcista, Omen, Poltergeist, il film di Ai Confini della Realtà e Il Corvo

Leggi
Marianne e Leonard. Parole d'amore

Marianne e Leonard. Parole d'amore

03-03-2020

They Shall Not Grow Old - Per sempre giovani

They Shall Not Grow Old - Per sempre giovani

02-03-2020

La partita

La partita

27-02-2020

Lupin III: The First

Lupin III: The First

27-02-2020

Volevo nascondermi

Volevo nascondermi

27-02-2020

Non si scherza col fuoco

Non si scherza col fuoco

27-02-2020

Dopo il matrimonio

Dopo il matrimonio

27-02-2020

La Gomera - L'isola dei fischi

La Gomera - L'isola dei fischi

27-02-2020

Doppio sospetto

Doppio sospetto

27-02-2020

The Grudge

The Grudge

27-02-2020

RECENSIONE

Arctic - Un'avventura glaciale

Arctic - Un'avventura glaciale

27-02-2020

Si vive una volta sola

Si vive una volta sola

26-02-2020

Permette? Alberto Sordi

Permette? Alberto Sordi

24-02-2020

Lourdes

Lourdes

24-02-2020

Lontano lontano

Lontano lontano

20-02-2020

La mia banda suona il pop

La mia banda suona il pop

20-02-2020

Criminali come noi

Criminali come noi

20-02-2020

L'hotel degli amori smarriti

L'hotel degli amori smarriti

20-02-2020

Cattive acque

Cattive acque

20-02-2020

Cats

Cats

20-02-2020

Il richiamo della foresta

Il richiamo della foresta

20-02-2020

Era mio figlio

Era mio figlio

20-02-2020

Bad Boys for Life

Bad Boys for Life

20-02-2020

RECENSIONE