Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Trama, data di debutto e poster per Godzilla: City on the Edge of Battle, sequel di Il Pianeta dei Mostri

Trama, data di debutto e poster per Godzilla: City on the Edge of Battle, sequel di Il Pianeta dei Mostri

20/03/2018 news di Redazione Il Cineocchio

Il secondo capitolo della trilogia animata dedicata al Re dei Mostri vede ancora una volta in regia i giapponesi Kobun Shizuno e Hiroyuki Seshita

Godzilla: Il Pianeta dei Mostri (GODZILLA – 決戦機動増殖都市 – Gojira: Kessen Kidō Zōshoku Toshi), il primo lungometraggio animato incentrato su Godzilla, è stato distribuito in esclusiva su Netflix all’inizio di quest’anno (la nostra recensione) e ora sono stati diffusi la trama e il poster del suo sequel (si tratta di una trilogia), unitamente alla data di debutto, fissata, almeno in Giappone al prossimo 18 maggio.

Questa la sinossi ufficiale di Godzilla: City on the Edge of Battle (le alternative possibili per la traduzione sono GodzillaBattle Mobile Breeding City o Godzilla: The City Mechanized for the Final Battle) titolo più o meno ufficiale:

Risalendo dalle profondità del pianeta incontriamo un nuovo tipo di mostro, soprannominato “Godzilla Earth”. Evolutasi per 20.000 anni, la creatura si erge per 300 metri in altezza, pesa oltre 100.000 tonnellate e possiede un potere così distruttivo che Haruo e la sua squadra non hanno altra scelta che scappare via per salvarsi la vita. In soccorso di Haruo, tuttavia, giunge Miana, un membro di una tribù aborigena chiamata Houtua, i cui membri rappresentano i primi umanoidi che la squadra incontra. Potrebbero discendere dagli umani? ‘Il nostro dio tribale è stato distrutto da Godzilla. Tutto ciò che ci rimane sono queste uova. Chiunque abbia provato a combatterlo o a resistergli è stato affogato nel suo fuoco’, raccontano gli uomini della tribù ad Haruo, che risponde con: ‘Questa è la nostra ultima opportunità di riconquistare la nostra casa.’ Nel frattempo, il comandante della razza dei bilusaludo, Galu-gu, è entusiasta di scoprire che le punte di freccia della tribù Houtua sono fatte di un nanometallo capace di non ossidarsi. Era stato sviluppato nel corso del 21° secolo come un’arma killer “anti-Godzilla”, dispiegata durante la decisiva battaglia combattuta ai piedi del Monte Fuji, ma era stato distrutto prima che potesse essere attivato sotto forma di “Mecha-Godzilla”. Il nanometallo era la sua sostanza di base ed è la prova che l’impianto di produzione potrebbe ancora essere utilizzato.

Diretto ancora una volta a quattro mani da Kobun Shizuno e Hiroyuki Seshita, in attesa del primo trailer possiamo cominciare a immaginarci quello che potrebbe essere uno scontro epocale tra il MechaGodzilla, un Godzilla alto 1.000 piedi e forse addirittura Mothra (a meno che non lo stiano salvando per l’ultimo capitolo) in Godzilla: City on the Edge of Battle.

Fonte: YouTube

Alita l'angelo della battaglia film 2019 rosa salazar
Sci-Fi & Fantasy

Alita – Angelo della Battaglia | La recensione del film di Robert Rodriguez che adatta Yukito Kishiro

di Sabrina Crivelli

Rosa Salazar è una giovane cyborg senza memoria e dal grande cuore nella versione per il cinema semplicistica e visivamente brillante dell'omonimo manga supervisionata da James Cameron

Leggi
profondo Giuliano Giacomelli film
Sci-Fi & Fantasy

Profondo | La recensione del film scritto e diretto da Giuliano Giacomelli

di Francesco Chello

L’autore fa il suo esordio in solitaria con un'opera che, partendo da un presupposto di natura fantastica, racconta una interessante storia di riscatto e di introspezione

Leggi
wall-e pixar film 2008
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | WALL•E di Andrew Stanton: quando il silenzio è d’oro (per un po’ almeno)

di William Maga

Nel 2008 la Pixar portava nei cinema un film per metà quasi completamente muto, spingendo ogni oltre confine sperimentato prima la narrazione per sole immagini

Leggi
japan sinks 2020 serie anime netflix yuasa
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per Japan Sinks: 2020, catastrofica serie anime di Masaaki Yuasa per Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Il regista di Devilman Crybaby torna sulle scene con l'adattamento del romanzo sci-fi di Sakyo Komatsu pubblicato nel 1973

Leggi
paranoia agent 2004 serie satoshi kon
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Paranoia Agent di Satoshi Kon: risvegliarsi dall’incubo della modernità

di William Maga

Nel 2004, il regista giapponese dirigeva un'opera attualissima e in anticipo sui tempi, capace di riflettere sulle paure della società

Leggi