Home » TV » Azione & Avventura » Jose Padilha parla dei piani per la stagione 3 di Narcos

Jose Padilha parla dei piani per la stagione 3 di Narcos

29/07/2016 news di Redazione Il Cineocchio

Il creatore dell'acclamata serie di Netflix anticipa il dopo Pablo Escobar, sottolineando l'idea alla basa dello show

La guerra alla droga è senza fine e se i creatori di Narcos hanno i loro metodi, allo stesso modo l’acclamato show avrà lo stesso tipo di longevità. Netflix ha aumentato la sua produzione di programmi originali negli ultimi anni, con una diversità di serie che vanno da quelle con gli scontri tra supereroi Marvel alle guerre politiche che si combattono dietro le mura del Congresso in House of Cards.

L’anno scorso gli spettatori sono stati condotti in profondità nel cuore del traffico di droga colombiano con Narcos, che è stata anche una sorta di film biografico del famigerato trafficante Pablo Escobar, interpretato da Wagner Moura. La traiettoria impostata per i 10 episodi della seconda stagione (online dal 2 settembre) non è in discussione, in quanto sappiamo già che verrà messa la parola fine sulla vicenda di Escobar. La rappresentazione del boss è stata una delle cose migliori dello show (non a caso valsa una nomination ai Golden Globe e grande notorietà per Moura), quindi è difficile immaginare una terza stagione senza l’attore brasiliano.

NARCOS 2 -7Tuttavia, il creatore Jose Padilha durante il recente panel alla Television Critics Association ha fatto luce sul futuro dello show:

Sembra che Pablo Escobar sia l’uomo che ha creato il business di massa del traffico di cocaina … La serie parla della cocaina. Tratta di spacciatori di droga che si occupano di cocaina… Il fatto che possiamo dare una prospettiva ampia e parlare di tutti i diversi signori della droga ci permette di avere una visione critica sulle politiche che l’America e altri paesi hanno nei confronti della droga, che è di uccidere gli spacciatori ma non fare nulla riguardo la domanda… è una storia che si ripete.

In effetti bisogna notare che il titolo della serie è Narcos non Escobar, quindi l’idea di cambiare il focus dello show nella terza stagione è anche comprensibile. Mantenere l’attenzione su un signore della droga come Escobar, potrebbe infatti portare al risultato indesiderato di glorificarne troppo la figura. Tuttavia, l’approccio a lungo termine di Padilha nel guardare alla portata del traffico di droga può in definitiva essere ciò che potrebbe portare la serie in territori inesplorati, affrontando diverse prospettive e storie di come il commercio si sia sviluppato nel tempo arrivando a definirne gli effetti sul mondo attuale.

Fonte: Deadline

luke cage marvel
Azione & Avventura

Quentin Tarantino su Luke Cage: “Pensai a un film con Laurence Fishburne; mi scoraggiarono!”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista spiega come mai avrebbe fortemente voluto dirigere l'adattamento per il grande schermo delle storie dell'eroe della Marvel e come mai non se ne fece nulla

Leggi
Last Moment of Clarity film samara
Azione & Avventura

Trailer per Last Moment of Clarity: Samara Weaving è morta, oppure no?

di Redazione Il Cineocchio

C'è anche Brian Cox nel thriller hitchcockiano d'esordio di Colin e James Krisel

Leggi
popeye - braccio di ferro film 1980 robin
Azione & Avventura

Dossier | Popeye – Braccio di Ferro di Robert Altman: uno sgangherato musicomic

di William Maga

Nel 1980, Robin Williams e Shelley Duval erano i protagonisti di una bizzarra e personalissima trasposizione live action del celebre fumetto di E.G. Segar

Leggi
Tartarughe Ninja alla riscossa (1990)
Azione & Avventura

Dossier | Tartarughe Ninja alla Riscossa di Steve Barron: 30 anni di pizza e cowabunga!

di Francesco Chello

Celebriamo l'anniversario del film ripercorrendo la lavorazione della prima (e tuttora migliore) trasposizione cinematografica del celebre franchise scaturito dal fumetto indipendente di Kevin Eastman e Peter Laird

Leggi
cinema chiuso
Azione & Avventura

Riflessione | Cinema vs. coronavirus (Part III): la fine della memoria

di Giovanni Mottola

Continua la nostra disamina di questo complicato e duro momento storico, provando a immaginare quali potranno essere le conseguenze nel mondo dell'intrattenimento

Leggi